A LOREGGIA (PD), VENETO STATO CANDIDA GARDIN

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Architetto, 38 anni, coniugato con un figlio (il secondo in arrivo), ha passato la sua infanzia nella famiglia materna in via Guizze, impegnato da giovane universitario nell’organizzazione di eventi riconosciuti a livello Internazionale, negli ultimi anni ha investito in tempo per acquisire esperienza di lavoro all’estero.

E fin qui il candidato sindaco di Veneto Stato a Loreggia rientra nel classico curriculum del cittadino veneto per bene che si assume le proprie responsabilità e che, conscio della necessità di impegnarsi per il bene comune, si mette a disposizione della cittadinanza per il proprio dovere civico. Ciò che cambia le cose e promette nuovo dinamismo alla tranquilla politica di Loreggia è però il nome e soprattutto il cognome del candidato sindaco di Veneto Stato. Parliamo infatti di Nicola Gardin (foto), che fin da piccolo ha respirato la storia e le vicende del Veneto grazie ai trascorsi degli illustri parenti da sempre attivi nella scena politica Veneta. Nicola, in questo clima familiare, è stato testimone di scelte importanti, di fondo, che hanno forgiato nei decenni una buona parte anche dell’attuale scenario politico veneto.

La scelta di Nicola Gardin candidato testimonia il salto di qualità di Veneto Stato e le sue prime dichiarazioni non lasciano spazio a dubbi: “Stiamo creando una nuova straordinaria squadra di candidati sindaci che vogliono far fare ai propri cittadini un salto di qualità nel rapporto di sudditanza con lo stato italiano. Ho sempre pensato che la cittadinanza non abbia sufficiente voce in capitolo in merito alle scelte importanti per la comunità, è per questo che ho in serbo di introdurre strumenti di democrazia diretta, anche con l’uso della rete internet, per far tornare i cittadini sovrani e padroni del proprio destino; saranno gli stessi cittadini a fermare il saccheggio delle risorse sottratte a Loreggia.

Sono fermamente convinto che un Sindaco debba essere al servizio della sua cittadinanza e di nessun altro, spesso mi interrogo su come sia possibile farlo essendo “dipendenti” di schieramenti politici comodamente adagiati sulle poltrone romane, ed è per questo che mi sento ben rappresentato da Veneto Stato che di sedere a Roma non ha la benché minima intenzione.

Vorrei fare di Loreggia un esempio tangibile dell’ideale di Stato che propone VENETO STATO, intendo operare per far si che le risorse del territorio rimangano all’interno dei confini del territorio stesso e sono disposto a lottare in prima persona affinché ciò diventi possibile. Con l’elezione a sindaco, chiederò il pieno mandato politico per rendermi interlocutore presso la comunità internazionale, assieme ad altri amministratori veneti, per indire un referendum per l’indipendenza”. Il segretario Lodovico Pizzati conferma che il simbolo di Veneto Stato sarà presente con propria lista e proprio candidato sindaco alle elezioni comunali di Loreggia, ha dichiarato: “i recenti sondaggi ci danno attorno al 10% nell’altra padovana, e in notevole crescita. A questi numeri si aggiunge la bravura del nostro candidato, che è di gran lunga il più preparato” dice Pizzati. “Quest’anno il sindaco di Loreggia si giocherà tra Veneto Stato e i partiti italiani entrati in una crisi irreversibile. Noi corriamo per vincere”.

Altrettanto sicura delle aspettative per Veneto Stato è il presidente Alessia Bellon, che a Loreggia è di casa (la mamma è nata proprio qui). “I cittadini vogliono azione politica e non solo amministratori, che sempre più devono fare i liquidatori fallimentari di uno stato colabrodo. Anche i migliori amministratori locali infatti non possono nulla se lo stato italiano ci priva di tutte le nostre risorse. Per questo bisogna dare un taglio con la partitocrazia italiana, e la gente ha bisogno di un’alternativa con un progetto concreto per mantenere il 100% delle nostre risorse nelle nostre amministrazioni locali. Questa alternativa si chiama Veneto Stato.”

Ufficio Stampa-Veneto Stato

 

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment