Lombardia, spese pazze in Regione. Altri 500.000 euro contestati

di REDAZIONE

La Corte dei Conti della Lombardia ha emesso degli inviti a dedurre nei confronti di alcuni ex consiglieri regionali di Pdl e Lega Nord a cui sono “contestati danni erariali per ulteriori 500mila euro, che si aggiungono al pregiudizio di oltre un milione di euro gia’ contestato nei mesi precedenti”, come comunica la magistratura contabile attraverso la Guardia di Finanza.

La Corte dei Conti contesta, in pratica, spese per 1,5 milioni di euro “del tutto estranee al mandato consiliare”, effettuate con i rimborsi elettorali per il periodo 2008-2011 e nella prima parte del 2012.

Tra i destinatari dell’invito ci sono, oltre ai singoli consiglieri, anche i presidenti dei due gruppi politici al Pirellone. Con questi inviti, si spiega ancora nella nota, “si conclude una prima parte dell’attivita’ della procura regionale, fermo restando il proseguimento dell’attivita’ di indagine nei confronti di ulteriori 65 consiglieri” di cui 37 di Pdl e Lega Nord e 28 di opposizione nel periodo 2008-2012.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

One Comment

  1. Orini Giancarlo says:

    Altro che eliminare le province, bisogna eliminare anche le regioni, e ridurre al minimo lo stato ( difesa e ambasciate ) solo comuni con uno sceriffo come ai tempi del vecchio west.

Leave a Comment