Lombardia, Reguzzoni: Maroni sceglie immunità e abbandona il Nord

Stati generali del Nord promossi dalla Lega “Lo scarso risultato del referendum sull’autonomia, le numerose inchieste giudiziarie, nessuna delle promesse mantenute (‘75% delle tasse ai Lombardi’?!), la paura delle urne e la presenza di un Grande Nord che riapre il confronto… Dall’altra parte l’immunità parlamentare e il ritorno ai palazzi di Roma dove sguazza da oltre 26 anni a spese nostre. Il Nord non è un taxi su cui salire e scendere a piacimento!”. Così Marco Reguzzoni, fondatore di Grande Nord, commenta su Facebook la decisione di Roberto Maroni di non ricandidarsi alla presidenza della regione Lombardia.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

2 Comments

  1. Claudio Sicurbet says:

    L’ennesima quanto insopportabile presa per i fondelli di tante brave persone che con i loro soldi e il loro personale impegno hanno tenuto in piedi un Carroccio di veri e propri Mantenuti. Vergogna !

  2. giancarlo says:

    La cosa è molto strana.
    Mi sovviene che Maroni abbia appoggiato il referendum per l’autonomia della Lombardia e anche se non ha ottenuto un risultato esaltante come nel Veneto trovo strana la sua probabile uscita dalla regione.
    Per carità ognuno può fare ciò che vuole, ma a me sembra un segnale negativo per l’autonomia, quasi un distaccarsi dal compito non certo facile di ottenere per la Lombardia quella autonomia che serviva.
    Il centro destra parla adesso di federalismo……ma non vorrei che facesse la stessa fine di quando sia Berlusconi che Bossi erano al governo.
    Potrei dire che la cosa mi disturba alquanto, ma visto come si sta comportando il Maroni forse è meglio così, perché non lo vedevo sinceramente convinto della battaglia da fare e che invece ZAIA vuole portare fino in fondo come è giusto che sia.
    Siamo alle solite stranezze, per non dire voltafaccia, all’italiana.
    Sapremo la verità solo dopo le elezioni di Marzo e vedremo se Maroni sarà ancora nella Lega o…..in F.I..
    Nel frattempo dobbiamo anche dire che quelli della Lega hanno tutti una bella faccia tosta…..qui nel Veneto diciamo di bronzo.
    Prima erano tutti per la patria Padania, disinteressati e patrioti…adesso curano solo i loro interessi personali e scappano quando si trovano in difficoltà o devono assolvere a compiti ingrati come quello di tenere alto il vessillo dell’indipendenza o del federalismo.
    Maroni poi non mi è piaciuto in diverse occasioni dove invece di spingere sull’acceleratore, sembrava volesse frenare o faceva il distaccato. Mi sbaglierò ma questa mossa la vedo solo per salvarsi il culo da ciò che solo lui può sapere…..
    WSM
    WSM

Leave a Comment