Lombardia: 4,6 milioni per il fine mandato degli ex consiglieri

di REDAZIONE

Il Consiglio regionale della Lombardia oggi sara’ chiamato a pronunciarsi su un aumento di 15 milioni di euro del bilancio di previsione 2013. In particolare, 9,9 milioni di euro rientrano nella voce “restituzione contributi a consiglieri regionali”; 4,6 milioni nel capitolo “oneri per indennita’ di fine mandato” e 100mila euro per “assegni vitalizi a ex consiglieri regionali”. La prima voce e’ un accantonamento che viene fatto per gli ex consiglieri della scorsa legislatura che chiederanno indietro i contributi al posto del vitalizio; mentre i 4,6 milioni rientrano nell’indennita’ di fine mandato. Si tratta di obblighi di legge verso gli ex consiglieri e, comunque, sia i vitalizi che i trattamenti di fine mandato sono stati aboliti a partire da questa legislatura. La scorsa legislatura regionale e’ stata tra le piu’ discusse per le spese sostenute, con tutti i consiglieri indagati nell’ambito dell’inchiesta della Procura di Milano per le presunte irregolarita’ riscontrate nei rimborsi ai gruppi.

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

3 Comments

  1. eh già… bravo ! … anzikè konvokare “Assemblea Regionale Straordinaria” x diskutere sul taglio da dare all’invio delle tasse a roma … si spartiskono il bottino milionario ke si sono akkaparrati kon leggi inikue ed insulse …

    di ke ideale parli … kuale ideale !? … SMETTILA di BESTEMMIARE !

  2. elio says:

    ehehe, e continuate a mettere il trota in prima pagina!!

    forse il più onesto e anche il meno tonto dei consiglieri regionali dell’ultimo mandato, ma forse tonto lo è stato perchè si è dimesso assieme all’altro tonto per l’affaire finmeccanica. dimostrazione di come la gente è più predisposta a votare i ladri che i tonti che lasciano la cadrega per salvare l’ideale.

    cospargetevi il capo di cenere e datevi una mossa a riscrivere e rivedere l’attacco che in pratica ha distrutto la lega e con essa il lumicino che teneva viva la speranza.

Leave a Comment