LO STORNELLO, FILASTROCCA MUSICALE ROMANA

di REDAZIONE

Il trio degli Stornellatori nasce con l’intento di promuovere la cultura e le tradizioni di Roma attraverso le sue canzoni dedicando particolare attenzione a tutte quelle melodie, davvero numerose, che creano l’atmosfera di allegria e di spensieratezza che caratterizzano le feste popolari romane.

Le voci sono quelle di Ezio Baiocco e di Antonella, attori teatrali e cantanti, che hanno vinto il Festival della Nuova Canzone Romana rispettivamente nelle Edizioni 2005 e 2003. La loro espressione più originale e coinvolgente si manifesta con gli stornelli botta e risposta uomo-donna, riportando alla memoria i successi di Claudio Villa e Gabriella Ferri. Le musiche sono curate ed eseguite da Fabrizio Masci che da diversi anni si occupa di questo tipo di repertorio. (www.stornellatori.it)

Lo stornello è un tipo di poesia generalmente improvvisata molto semplice, d’argomento amoroso o satirico, affine alla filastrocca. Lo stornello è tipico dell’Italia centrale, in particolare Toscana, Lazio e Marche.

Secondo alcuni storici della letteratura e della musica, il termine stornello deriverebbe dall’uso di cantare a storno e a rimbalzo di voce da un luogo ad un altro. Questo tipo di componimento è costituito da un numero imprecisato di strofe dalla struttura molto semplice. Ogni strofa è solitamente composta da tre versi:

– Il primo verso è un quinario, e generalmente contiene l’invocazione ad un fiore;

– Gli altri due sono endecasillabi, di cui il primo è in consonanza ed il secondo in rima col verso d’apertura.

In genere questo tipo di componimento viene accompagnato da musica o cantato.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts