Lo Stato, il ladro da cui scappare

leviatanda Il Meglio dell’Indipendenza

di ROBERTO GORINI – Qual è la funzione fondamentale di uno Stato ?  Thomas Hobbes, il filosofo britannico che nel 1651 scrisse il libro “Leviatano” parlando appunto di Stato, ne dà un’idea piuttosto precisa che andrebbe riletta. Sostanzialmente sostiene che i cittadini rinunciano a una parte della propria libertà per delegare autorità a un soggetto comune che garantisce protezione e pace nelle relazioni. Hobbes parlava di sudditi e monarca, ma con i dovuti distinguo per la diversa epoca e il limite della sintesi, la definizione sembra opportuna anche per i nostri tempi.

Ma cos’è oggi lo Stato ?

E’ un sistema che non paga, o paga molto lentamente ,i propri cittadini quando ne chiede un servizio.

E’ un sistema che spende continuamente più soldi di quello che raccoglie, pur chiedendo tantissimo.

E’ un sistema che non restituisce le tasse pagate in eccesso.

E’ un sistema che si indebita illimitatamente in nome e per conto dei propri rappresentati, dando come garanzia collaterale le tasse future, per generazioni.

E’ un sistema che preleva arbitrariamente la ricchezza dei propri cittadini in caso di bisogno, senza nessun rispetto per la proprietà privata.

E’ un sistema che per inefficienza chiede in pagamento sanzioni già pagate bloccando i beni del (non) debitore.

E’ un sistema che chiede sempre più autorizzazioni per permettere ai cittadini di lavorare (burocrazia).

E’ un sistema che non garantisce la certezza del diritto nelle relazioni tra i propri cittadini.

Quindi in definitiva se è vera la prima definizione, si può definire ancora Stato ?

Più o meno consapevolmente i cittadini sentono che questo sistema non funziona più, perché questo Stato non è un qualcosa con cui difendersi, ma è un qualcosa da cui difendersi.

*http://www.robertogorini.it

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment