Limena (Pd), presentazione dell’Istituto di lingua veneta

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Cara çitadina / Caro çitadin, Co ła prexente Ła invitemo parteçipare ała prima prexentasion del Istituto Lengua Veneta (ILV), ente de reçente fondasion che mira esare l’istitusion de riferimento a liveło internasionale pałe dinamiche cołegàe al studio e l’utilixo deła lengua veneta e dełe varianti che ła conpone, nonché favorìrghene e promòvarghene la valorixasion e la difuxion pasando par un proceso de normalixasion lenguistega e conseguente politega lenguistega in adeguamento ałe Convension internasionałi soi diriti çiviłi, połiteghi, sociałi e culturali dei popołi e dełe minoranse.

Ła prexentasion sarà el prosimo

venare 21 febraro 2014 ale ore 20.30 preso la Barchesa del Comun de Limena (PD).

Durante ła serata vegnarà spiegà ła fondasion e i scopi del ILV, vegnarà nominà formalmente el primo presidente e vegnarà comunicà i primi projeti e inisiative.

I relatori sarà:

  • Palmerini Loris (riçercadore, menbro fondatore ILV)
  • Corso Michele (asesore al’Identità Veneta del Comun de Limena, promotore lexe sol biłinguixmo)
  • Montagner Alberto (presidente asociasion Raixe Venete)
  • Lunardon Andrea (dełegà asociasion Costumanze Venete)
  • Cavallin Gianfranco (scritore, primo presidente ILV)

Al termine deła scałeta sarà posibile intervegnere dal publico, par finire co un brindixi in conpagnìa.

 

Per rendare pi façiłe invitare i amighi, eco l’evento anca so Facebook: https://www.facebook.com/events/688737074510849/

 

Nela speransa che Ghe gabie fato piaçere riçevare el prexente comunicato, Ła invitemo esare prexente e invitare i So amisi e conosenti, Ła ringrasiemo par l’atension e ła disponibiłità e Ghe inviemo

Cordiali Sałudi

Ła lengua xe ła forma d’arte pi’ inponente e pi’ agregante che conosemo, l’opera imensa e anonima de jenerasion inconsapevołi. (Edward Sapir, 1884-1939, antropołogo e łenguista)

I menbri del Comitato Diretivo del Istituto Lengua Veneta

Corso Michele, Lunardon Andrea, Montagner Alberto, Palmerini Loris – Par  ulteriori info:  www.istitutolinguaveneta.org

————————————————–

VERSIONE IN LINGUA ITALIANA 

Cara cittadina / Caro cittadino,

Con la presente La invitiamo a partecipare alla prima presentazione dell’Istituto Lingua Veneta (ILV), ente di recente fondazione che mira ad essere l’istituzione di riferimento a livello internazionale per le dinamiche relative allo studio e all’utilizzo della lingua veneta e delle varianti che la compongono, nonché favorirne e promuoverne la valorizzazione e la diffusione attraverso un processo di normalizzazione linguistica e conseguente politica linguistica in adeguamento ai Trattati internazionali sui diritti civili, politici, sociali e culturali dei popoli e delle minoranze.

La presentazione si terrà il prossimo

venerdì 21 febbraio 2014 alle ore 20.30 presso la Barchessa del Comune di Limena (PD).

Nel corso della serata verranno spiegate la fondazione e gli scopi dell’ILV, verrà nominato formalmente il primo presidente e verranno comunicati i primi progetti ed iniziative.

I relatori saranno:

  • Palmerini Loris (ricercatore, membro fondatore ILV)
  • Corso Michele (assessore all’Identità Veneta del Comune di Limena, promotore legge sul bilinguismo)
  • Montagner Alberto (presidente associazione culturale Raixe Venete)
  • Lunardon Andrea (delegato associazione Costumanze Venete)
  • Cavallin Gianfranco (scrittore, primo presidente ILV)

Al termine della scaletta sarà possibile intervenire dal pubblico, per finire con un brindisi in compagnia.

Per rendere più semplice invitare gli amici, ecco l’evento anche su Facebook: https://www.facebook.com/events/688737074510849/

Nella speranza che Le abbia fatto piacere ricevere il presente comunicato, La invitiamo a essere presente e ad invitare i Suoi amici e conoscenti, La ringraziamo per l’attenzione e la disponibilità e Le porgiamo

Cordiali Saluti

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

12 Comments

  1. Diego says:

    Mah, trovo la versione veneta piuttosto artificiosa.
    Ad esempio nelle prime righe viene riportato “…che mira esare…”, dove “esare” (essere in taliano) viene scritto con una sola esse. Qualsiasi veneto di lingua madre e delle diverse provincie pronuncia tale verbo con doppia esse sibilante e non con esse dolce strascicata, e così dovrebbe venire scritto..
    Piccole cose, perà danno fastidio in chi vorrebbe reintrodurre una lingua veneta scritta.
    Comunque coraggio e avanti.

  2. Eugenio says:

    IO la Trovo una Iniziativa INTERESSANTE, ed in questo caso non sto a giudicare i vari Relatori..Si parla di Lingua Veneta ,e non di Prospettive Politiche.

  3. Almeno adesso sappiamo chi va con chi, ma la soddisfazione del dire “lo sapevamo” o “l’avevamo detto” è magra rispetto all’ennesima presa per i fondelli dei Veneti…

  4. Mimmo says:

    Caixine tra le peggiori mele marcie del venetismo ci sono i vecchi bavosi e inutili come te. Forse tra 10-15 anni scomparsi certi inutili idioti si puo’ sperare di costruire qualcosa di buono.

  5. Mimmo
    21 Febbraio 2014 at 7:16 am #
    Montagner con Palmolive? Il teatro dell’ assurdo..Anche Raixe dunque e’ al capolinea.. L’ ennesima associazione posta in essere da questi figuri inconcludenti e senza arte ne’ parte..

    Federico Lanzalotta
    21 Febbraio 2014 at 12:27 am #
    Un ottimo esempio di come perdere tempo.
    Iniziativa inutile, a me piace di più il Russo, ma anche il Cinese non è male.

    Me dimando cosa ke on teron (Mimmo) e on padan (Federico Lanzalotta) łi ghe çentra co naltri veneti:
    semo stufi de sti tałian-padani ‘gnoranti e etnorasisti.
    Pensè a łe vostre łengoe e a ła vostra ‘gnoransa, canaje sensa gràsia e sensa creansa ke a no si altro, ve pur a l’enferno, bruta xente.

    Dapò xe vero ke sti istidudi lè xe robe orende e ło digo da veneto e so asè contento se sti me fradełi veneti łi me odiarà!

    Małegràsie a ła łengoa veneta:
    http://www.filarveneto.eu/forum/viewtopic.php?f=82&t=601

    ??? http://istitutolinguaveneta.org ???

    Comitati e presidenti … łi scuminsia ben, pora ła nostra łengoa veneta!
    Endoe ca ghè on palco e coalke scragno a te łi cati tuti e kisà ke łengoa ke łi dopararà a sta adunansa de prexentasion?

    • Alberto, scrivo in italiano per farmi comprendere da tutti, il “razzista” tienilo nel tuo cassetto, perché ostinarsi a non farsi capire quando si scrive su internet è indice di piccole vedute mentali ed appunto molto razzista.

      Farsi comprendere è l’esatto contrario di quello che fai tu, usi una lingua che io capisco, ma non ti pare minimamente ANACRONISTICO voler parlare in Veneto?
      Meglio imparare l’arabo o il giapponese sarai capito da molte più persone.
      Con cordialità

  6. Mimmo says:

    Montagner con Palmolive? Il teatro dell’ assurdo..Anche Raixe dunque e’ al capolinea.. L’ ennesima associazione posta in essere da questi figuri inconcludenti e senza arte ne’ parte..

  7. Un ottimo esempio di come perdere tempo.
    Iniziativa inutile, a me piace di più il Russo, ma anche il Cinese non è male.

Leave a Comment