La L.I.F.E. anche in Lombardia: “E continueremo a crescere”

di LUIGI POSSENTI

Un altro passo in avanti, secondo Lucio Chiavegato, che è migrato in Lombardia per incontrare i fondatori del gruppo L.I.F.E. locale. La riunione, tenutasi martedì scorso a Gorgonzola (provincia di Milano), è servita per far sedere intorno ad un tavolo i sottoscrittori dell’atto fondativo della L.I.F.E., che aprirà – in un prossimo futuro – le prime sedi a Lecco, Milano, Varese e Bergamo.

“Un incontro proficuo – racconta Chiavegato – nel quale abbiamo dato il via alla nostra associazione anche qui. I presenti, una quindicina circa, hanno sottoscritto lo statuto dei Liberi Imprenditori Federalisti Europei, hanno accettato le condizioni e sono consapevoli del fatto che non è più accettabile continuare ad ingrassare questo Stato mostruoso e sempre più assetato dei nostri soldi. Per ora – conclude – abbiamo avviato la macchina, ma presto saremo operativi anche in questa regione”.

La L.I.F.E. – giorno dopo giorno – espande il suo raggio d’azione. Veneto, Piemonte, Sardegna, Sicilia e ora la Lombardia sono le regioni nelle quali l’associazione ha avviato il suo nuovo percorso: “Serve una struttura che tuteli gli imprenditori che investono e che fanno impresa – ha ribadito Chiavegato – . Da qui la ripartenza della L.I.F.E. che dal Veneto è arrivata anche in altre regioni. Ormai, contiamo su qualche centinaio di soci risoluti e stanchi del sistema vessatorio che pretende solo di sfruttare chi produce”.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

2 Comments

  1. Luciano Conti says:

    Plaudo all’iniziativa. Assurdo continuare ad ingrassare questi parassiti. Con l’apertura della sede di Bergamo ci sarò sicuramente anche io .

  2. nic says:

    Se l’indipendentismo farà qualche cosa, io sono convinta che partirà non dai vari partitucoli ma dalla LIFE che un leader tosto lo ha: Chiavegato.
    Senza un leader tosto non si va da nessuna parte.

Leave a Comment