L’Emiro di Castelsant’Angelo

Roma-CastelSantAngelo-part1di MARIO DI MAIO – Forse a Roma capiranno qualcosa di quello che sta succedendo quando l’Emiro di Castelsant’Angelo guiderà la preghiera del venerdì nella moschea di piazza S.Pietro, previa costosa ma “ecumenica” ristrutturazione. Al momento “spingono” a tutta forza la legge Cirinnà, senza tenere contro che sarà la prima ad essere cancellata dagli islamici non appena insediati. A Bruxelles reclamano flessibilità nonostante il nuovo peggioramento dei conti millantando riforme di cui essere “orgogliosi”e in Libia si stanno impasticciando con il “coordinamento” di non si sa bene che cosa. Difendono l’indifendibile Schengen, peraltro già in stato comatoso, e si propongono anche per un seggio nel consiglio di sicurezza dell’Onu. L’opposizione reclama le dimissioni del pifferaio etrusco. Siamo sicuri che farebbe peggio?

 

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment