Legittima difesa… E non dimentichiamo un anno (Caso Mattielli): lo stesso nomade risarcito con l’eredità, di nuovo arrestato per furto

Vicenza 09 11 15 Arsiero Funerale di Ermes Mattielli © Vito T. GalofaroEra stato sorpreso a rubare in una baita del vicentino, ed è stato arrestato dai carabinieri, uno dei due nomadi, Cris Caris, 31 anni, feriti dai colpi di pistola sparati da Ermes Mattielli, il rigattiere che nel giugno 2006 li aveva trovati a rubare nel suo deposito. Per quel fatto Mattielli (morto nel novembre 2015) era stato stato condannato per tentato omicidio a 5 anni e 4 mesi di reclusione e ad un risarcimento di 135mila verso le vittime. Poco dopo la sentenza l’ex rigattiere morì in ospedale per le conseguenze di un malanno cardiaco. A distanza di 4 mesi dalla scomparsa di Mattielli, la cui vicenda aveva sollevato forti polemiche, Cris è stato ammanettato con il padre trovati con una motofalciatrice appena rubata in una baita a Nogarole. Per entrambi il Tribunale ha convalidato l’arresto e poi posti agli arresti domiciliari nel campo Rom di Santorso.Ora sono in corso indagini per verificare se Cris Caris ed il padre siano responsabili di altri furti compiuti nella zona.

 

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

4 Comments

  1. FIL DE FER says:

    Non scriverò mai in vita, Renzo, quello che hai scritto tu. Il coraggio non ti manca.
    A me invece manca il coraggio di diventare un Robin Hood e farla pagare a quei legislatori, i politici, che abortiscono leggi infami e ideologicamente malate.
    La LEGITTIMA difesa è un dovere prima ancora che un diritto.
    l’ITALIA è arrivata a negare persino questo semplice dovere/diritto ai propri cittadini.
    Anzi fa di più con i magistrati collaborazionisti, condanna le vittime dei delinquenti e addirittura pone delle sanzioni risarcitorie.
    Siamo alla follia giuridica e morale di un paese ormai alla deriva e alla perdizione.
    Alle solite belle parole, pacate, intelligenti, bonaccione dei soliti colti ed eruditi fa specie che uno come me scriva cosa come quelle sopra citate. Ma, ci dovrà ben essere qualcuno che scrive pane al pane e vino al vino o dobbiamo essere tutti degli ipocriti, falsari e tendenziosamente politico-corretti ??
    WSM

  2. Non ho più nessuno dubbio di che già viviamo nell’inferno.

  3. luigi bandiera says:

    Il caso Ermes docet ma tutti quelli che hanno potere DIMENTICANO a proposito di dimenticanze.

    Kax, come bisognera’ scriverlo che se leggi il presente hai tutto in mano?

    Detto cio’ diciamocelo in faccia: il cittadino e’ di proprieta’ dello stato per cui anche tutti i suoi averi come l’anima ed il corpo.

    E adesso ragioniamoci su… ma da schiavi (proprieta’ dello stato no) o da presunti sovrani (leggere l’art. n. 1 della carta piu’ furba del mondo per capire chi kax siamo noi cittadini)..?

    La legittima difesa e’ un diritto come quello del RESPIRARE. Uno rerspira come meglio crede e non deve rendere conto a NESSUNO..!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Non puoi stabilire per legge come e quando devi esercitare la legittima difesa, e’ come dire a uno: respira tanto oggi perche’ domani non lo puoi fare. Lo farai, QUANDO LO DICO IO…

    Va ben che il mondo gira storto e rovescio ma come stabilisco adesso chi mi sara’ nemico domani..?

    Per esempio: legittima difesa da chi..?
    Da un ladruncolo?
    Da un rapinatore?
    Da un maniaco?
    Da un matto?
    Da un politico?
    Da un giudice?
    … ecc….
    DALLA BANDA DEI QUATTRO?
    La lista e’ lunga sapete…
    Ma diciamo almeno che se io mi trovo nella mia proprietà (anche lo stato e’ mia proprieta’ viste le tasse per mantenerlo) e trovo un tizio poco raccomandabile e ecc. che cosa devo stabilire li’ su due piedi?
    La sorpresa poi e’ deleteria.
    Mettiamo:
    il tizio mi guarda male ed allora ha brutte intenzioni;
    e’ bello e prestante cosi’ magari lo bacio;
    ecc….

    Capite che se ti trovi di fronte ad una persona M o F o G che sia non sai cosa possa succedere e non puoi pensare che se gli fai del male o lo offendi finisci in galera.
    Se ti minaccia in qualche modo hai per natura una reazione piu’ o meno impegnativa.

    Mettiamo ancora:
    sono dentro la mia proprieta’ che magari dormo, mi trovo di fronte una persona magari anche al buoi pesto: che devo pensare prima di difendermi..?
    Di chiamare il 112 113 114 115 116 117 118 119..???????????????????

    Col senno di poi’ chiaro che tutto pare stravolto e che la colpa sia di chi si e’ difeso in qualche modo, ma provate voi a trovarvi, anche dopo tanti addestramenti, a reagire bene e garbatamente e senza offendere nessuno.
    “Propongo addestramento formale per non far del male al delinquente che ci entrasse in casa.”

    Magari come primo incontro ti stangano con un tubo di ferro… come aperitivo puo’ andar bene?

    Mettiamo un altro caso:
    uno che sta per annegare per cui deve difendersi dagli eventi in cui si trova che fa..??
    A volte fa annegare anche il soccorritore proprio perche’ preso da panico… e non dalla calma di uno seduto dietro la scrivania che pensa che hai reagito male e o troppo.

    Va ben, torniamo al PADRONE STATO: tutto secondo legge sua e non secondo LOGICA. BUON SENSO: secondo il diritto sacrosanto umano.

    Good luck…

  4. RENZO says:

    Viva l’itaglia!!!!
    WSM

Leave a Comment