Legge elettorale, Renzi ingabbia il centrodestra. Che fa il Nord?

di BENEDETTA BAIOCCHIberlusconianziani

Eccola lì, la legge ad personam. Non a torto, i cronisti parlamentari più avveduti hanno già bollato la riforma della legge elettorale come un meccanismo renziano che, con un diabolico  premio alla lista, blocca di fatto le scissioni interne alla sinistra e, anzi, la ricompatta. Dall’altra parte, fa schiantare il centrodestra. Ci ritroveremo, come commentano i più smaliziati, ad avere una Forza Italia che condanna se stessa assieme al centrodestra intero. Opposizione fino alla morte. Qualunque sia il centrodestra e il suo leader futuro. La sinistra sta ipotecando così il governo dell’Italia per più generazioni.

Ribaltato l’Italicum approvato alla Camera e atteso in Senato, il nuovo progetto di fatto taglia fuori le formazioni in affanno. Sparirebbero Alfano, Monti e i suoi…

Premiando la lista e non la coalizione, il gioco è fatto. “Il Pd è un partito che vince per fare una legge elettorale in cui sia chiaro chi vince”, dice Renzi. Già prima del voto, aggiungiamo pure.

Berlusconi potrebbe a questo punto riavvicinare tutti i fuoriusciti e fare un listone unico. A Civitanova Marche il Cav aveva detto di “sognare di vincere da solo, senza alleati”. Renzi tuttavia farebbe così un regalo a Berlusconi, facendo tornare a Canossa quelli che hanno provato a fare gli statisti lontani da Arcore.

Che succede a questo punto alla Lega? Dorata corsa solitaria? Opposizione come destino? Raccoglitore eterno delle pulsioni dei cittadini incazzati? Alleanza o confluenza in un listone con Berlusconi?

Ma Alfano resterà a guardare e a incassare le botte? In Senato il governo passa solo grazie ai voti delle piccole formazioni come Ncd e Popolari per l’Italia, del ciellino Mario Mauro, ex ministro pugliese della Difesa, e grazie all’Udc di Casini.

E se a Renzi convenisse ora spaccare tutto e andare al voto? Fantascienza o cinismo?

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

3 Comments

  1. Veritas says:

    Le sinistre si sono purtroppo già assicurate il governo per chissà quanto tempo ma in un modo assai concreto: 15.000 cooperative, nove milioni di soci (più familiari, parenti, amici) : tutti voti per loro, Per non parlare del mondo scolastico dove educano i ragazzini a leggere i loro “quotidiani in classe” che sono poi quelli sinistrorsi
    tipo Repubblica………
    Altro che democrazia! DS ormai significa “Dittatura Sinistra”.

    Le cifre sopra indicate sono state pubblicate in un articolo del Corriere della sera di un paio di mesi fa.

    • luigi bandiera says:

      Veritas l’e’ veritas.

      Le sinistre nate tagliando teste e facendo rivoluzioni, odiavano quelli al potere e li fecero odiare anche dal proletariato o peones.

      Quindi tagliarono e bruciarono il NEMIKO.

      Pero’, cosi’ fan tutti probabilmente, li SOSTITUIRONO.

      Le corti di sangue BLUE sono state sostituite con quelle di sangue ROSSO.

      Un tempo si chiamavano in un certo modo, passando per il nome e cognome KOMUNISTI; mentre oggi dicono che i KOMUNISTI non ci sono piu’ e ma, sempre loro, si fanno chiamare DEMOKRATICI e dicono, che odiano i FASCISTI. I lopro antagonisti ma se prima i taliani erano tutti per il FASCIO, vedere le immagini storiche del ventennio per capirla, di sana pianta sono passati col loro NEMIKO ROSSO..?

      Insomma, ieri sono passati da neri a rossi e domani passeranno a neri ankora o lo sono gia’ visto che komanda ki non e’ eletto..?

      Mi sa che quei PALAZZI (del potere) sono troppo belli e fanno gola a tutti… kosti quel ke kosti.

      E i PEONES?

      PAGANO e vanno con chi promette MARI_O e/o MONTI.

      Semo in vaka…

      Ma capisco gli analfabeti, poareti, ma i sapiens o imparati minga si danno da fare…

      SOCCOMBEREMO (mi mancava questa)

  2. luigi bandiera says:

    Come tutti i RE anche lui NON SI FARA’ MAI UNA LEGGE CONTRO..!

    QUINDI?

    CON LE PIAZZE VUOTE PERCHE’ ASSENTI NOI E STRACOLME DI INVASORI NON SI FARA’ MAI NULLA..!!!
    ANZI…

    NON CI SARA’ MAI IL CAMBIAMENTO: sara’ da KOMUNISTI a KOMUNISTI la competizione politica.
    Ovviamente il tutto per il BENE DEI PEONES che perche’ tali PAGHERANNO SEMPRE LORO LE SPESE… piu’ o meno PAZZE..!!!

    ALLEGRIAaaaa…..!!!

Leave a Comment