Lega Varese: dove tutto ebbe inizio, Matteo Bianchi nuovo segretario

di REDAZIONE

Matteo Bianchi, sindaco di Morazzone, e’ il nuovo segretario provinciale della Lega Nord di Varese. Candidato unico, molto vicino a Roberto Maroni, Bianchi ha raccolto 213 voti dei delegati (42 le schede bianche e 23 le nulle), nel Congresso che si e’ celebrato un anno dopo quello, contestatissimo dalla base del Carroccio, in cui, nello stesso albergo, fu nominato il bossiano Maurilio Canton. Canton si dimise ad aprile dopo le dimissioni di Umberto Bossi dalla Segreteria federale della Lega. Ne’ Canton ne’ Bossi erano presenti nel Congresso di oggi. Ma se Bossi non era atteso (anche perche’ non iscritto a Varese pur abitando a Gemonio), ci hanno pensato il suo successore Maroni e il segretario lombardo Matteo Salvini a portare un messaggio di unita’ al movimento un anno dopo quel Congresso le cui tensioni sono state revocate da tutti gli oratori. ”trasparenza, serieta’ e unita”’, sono state le parole d’ordine del neosegretario provinciale Bianchi. ”Matteo, uno di noi eretici”, portavano scritto alcune magliette indossate da delegati suoi accesi sostenitori.

Appena eletto Matteo Bianchi ha promesso di mettere nel nuovo incarico “tutto il mio impegno e l’esperienza acquisita a livello amministrativo”. Qualche ringraziamento particolare, poi Bianchi ha sollecitato “tutti i segretari della circoscrizione a tirare il carretto dalla stessa parte in modo trasparente e serio. Con il pragmatismo che contraddistingue noi lombardi -ha concluso il neo segretario provinciale della Lega- lavoriamo da oggi per il bene della Lega e del nostro territorio”.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment