LEGA: SFRATTARE FORMIGONI PER FAR POSTO A GIBELLI

di REDAZIONE

Dopo aver votato contro la mozione di sfiducia a Roberto Formigoni, la Lega Nord, alleata di giunta alla Regione Lombardia, sembra aggiustare il tiro. Così qualcuno vicino a Roberto Maroni fa sapere che far cadere adesso il governatore avrebbe voluto dire aprire le porte al commissariamento, invece a partire da settembre il suo posto potrebbe essere preso dal vicepresidente, il leghista Andrea Gibelli. Inoltre il neo segretario della Lega Lombarda, Matteo Salvini, pone le condizioni per ridare impulso all’azione della Regione Lombardia. Infine su facebook Roberto Maroni esprime il proprio gradimento per la modifica del simbolo della Lega con la cancellazione del nome di Bossi e l’introduzione, insieme all’Alberto da Giussano, anche del Leone di San Marco.

Clicca sotto per leggere l’articolo del Corriere della Sera:

LA LEGA E FORMIGONI

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

10 Comments

  1. Anthony Ceresa says:

    La catena di Sant’Antonio comune a tutti i Partiti con il medesimo sistema.. Si raggiunge la poltrona, si frega e poi si cambia nome o personaggi. L’Italia ha perso la fiducia verso i Politici, specie quelli che abbaiano ma non sono capaci di mordere.
    Il programma di creare lo Stato Padano é stato servito in tempo, altrimenti avremmo assistito ad una vera recessione del Nord Italia.

  2. sciadurel says:

    finalmente abbiamo il programma della lega 2.0 : più poltrone per tutti

  3. Miki says:

    Ma secondo voi la magistratura si occuperà sempre e solo dei bossiani…??? MAH…. Secondome qualche maroniano incomincia a tremare….

  4. Gigi says:

    Ma il leone non è già presente nel simbolo della Lega Nord? Perchè si parla di introduzione?

  5. lory says:

    Gibelli ?con tutte queste porcate la lega è finita nel cesso !

  6. Lucafly says:

    Spettebile sig. Roscia non se la prenda più di tanto a breve la Lega Sparira dal panorama politico ITALIOTA.
    Con Buona pace per Tutti gli ex.
    Amen

  7. Daniele Roscia says:

    Questa e’ la svolta rifondatrice della Lega 2.0: la questione morale non ci interessa, anzi respingiamo il complotto dei pm italiani che intendono bloccare l’azione (inutile e controproducente) dei patrioti padani che ancora insistono nella presa dei fondelli dei settentrionali cornuti e mazziati. Basterebbe vedere i video con le dichiazione del capogruppo leghista nel Consiglio Regionale, Galli, o del vicepresidente Gibelli, il teatro dell’assurdo potrebbe trarne ispirazione. Intanto il neoeletto leader (sic!) della Lega Lombarda, Salvini, quello che: Bossi non e’ responsabile di niente, neppure del suo sostegno, il che la dice tutta, dichiara di pretendere da Formigoni le dimissioni dalla presidenza dell’Expo, bella prova di fiducia. Lombardia Stato avrà un’altra gravosa incombenza, riformare profondamente i partiti e i loro rappresentanti, evitando di mettere nei ruoli istituzionali questi profittatori della credulità popolare.

Leave a Comment