Lega, saltata la cena di Bossi con i “lealisti” a Padova

di REDAZIONE

C’era l’attesa per vedere chi, e quanti fossero, i ‘lealisti’ della vecchia Lega presenti alla cena con Umberto Bossi prevista stasera a Padova, ma all’ultimo momento l’appuntamento e’ saltato. Ufficialmente per ”un imprevisto” che impediva al Senatur di raggiungere il luogo dell’incontro, una trattoria a Torreglia, sui Colli Euganei, ad un’ora accettabile. Il forfait e’ stato annunciato dalla stessa organizzatrice del rendez vous ‘bossiano’, l’ex parlamentare padovana Paola Goisis, espulsa dal Carroccio, acerrima nemica della coppia Maroni-Tosi. ”Un’ora prima di partire – riferisce Goisis – Umberto Bossi ha avuto un imprevisto che lo avrebbe costretto a rimandare la partenza di qualche ora: sarebbe arrivato qui da noi verso mezzanotte ma a quel punto siamo stati noi a dirgli di organizzare per un’altra volta. Del resto sono giorni molto importanti e quando sono in programma tanti incontri, un imprevisto puo’ succedere”. ”Bossi – aggiunge Goisis – era molto dispiaciuto e ci ha dato anche la sua disponibilita’ a fare una nuova cena domani, cioe’ domenica sera, ma era troppo complicato da un punto di vista organizzativo spostare tutto”. Il raduno dei lealisti veneti della Lega, insomma, si terra’ in un’altra occasione.

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

5 Comments

  1. ingenuo39 says:

    Ufficialmente per ”un imprevisto” che impediva al Senatur di raggiungere il luogo dell’incontro? Perchè forse questa volta avrebbe dovuto pagarsi il viaggio e la cena e non come succedeva una volta che per lui era tutto gratis?
    P.S.: Come diceva il fu Andreotti quando uno pensava male?. Scusate la battuta.

  2. Miki says:

    Aspetto il babbeo che dica “epperforza, dopo aa malattia non è più lui”
    E il cerchio magico?

  3. massimo trevia says:

    luigi,non ti conosco ma sono preoccupato come te…provo a fare una tremenda profezia:prima o poi sarà il potere mondiale a spostare qui,con qualche accordo ,milioni di cinesi o altro;gli daranno le nostre terre e ,guarda un po’,aiuteranno l’agricoltura!idem tutti gli altri settori lavorativi….e noi?se ci arrenderemo,ci toccherà magari lavorare con le modalità degli africani che raccolgono pomodori nel sud.
    ma forse ci sveglieremo,spero.
    massimo trevia.alassio.

  4. luigi bandiera says:

    BEH, PUO’ SUCCEDERE…

    L’e’ che qua si perde solo tempo..!!

    E i maroncini o cappuccini AUMENTANO..!

    Basta girare e si vede… si palpa e si pensa: dove andremo NOI..??

Leave a Comment