Lega Nord, prima riunione del Comitato di disciplina: nessuna espulsione

di REDAZIONE

Il fatto che il Comitato di disciplina e garanzia della Lega Nord, che si e’ riunito per la prima volta oggi pomeriggio, non abbia espulso nessuno sta a significare che “abbiamo trovato una soluzione per tutto” e rappresenta “forse l’avvio di un nuovo corso” per il partito. Cosi’ il segretario, Roberto Maroni, a margine di un’intervista tv nel trevigiano. “Nella prima riunione del Comitato di oggi, presenti io e Bossi, abbiamo affrontato alcuni casi di espulsioni contestate e di problemi che di solito vengono discussi in modo conflittuale e abbiamo trovato soluzione per tutto”, ha chiosato. “E’ parsa una cosa utile, e forse l’avvio di un nuovo corso”, ha aggiunto.

Maroni e’ sceso anche nello specifico, parlando di un caso che ha agitato il Veneto nelle scorse settimane, con lo scontro fra il segretario ‘nazionale’ Flavio Tosi e il padovano Roberto Marcato. “Nel Veneto abbiamo risolto la questione grazie alla saggezza e alla generosita’ del segretario nazionale, Fabio Tosi, che nel direttivo di ieri ha trovato per la vicenda di Padova una soluzione equilibrata ad una situazione complicata”, ha detto lodando uno degli esponenti del partito a lui piu’ vicini. Per Maroni la Lega ha davanti a se’ “una battaglia dura e difficile”, con la necessita’ di “recuperare consenso e fiducia da parte degli elettori delusi”. “Abbiamo risposte concrete – ha aggiunto – ma il presupposto di tutto e’ che non ci facciamo vedere come un partito che litiga , diviso; questo e’ pregiudiziale senno’ anche se inventi le cose piu’ belle non hai la fiducia dei cittadini. E il segnale di oggi va proprio in questa direzione, quindi sono molto ottimista”.

Il segretario ha poi anche affrontato il tema del ‘rinnovamento’ dei partiti, di cui ha parlato ieri il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.  “La Lega Nord si e’ gia’ rinnovata profondamente il 1 luglio al congresso federale dove e’ stato eletto un nuovo gruppo dirigente, giovane. Io sono stato eletto segretario all’unanimita’. Noi il nostro rinnovamento lo abbiamo gia’ fatto”, Maroni aveva detto in precedenza, intervistato per la trasmissione X-News dal direttore Domenico Basso. Per Maroni il Carroccio ha “dimostrato di saper fare pulizia, e di rinnovarsi, oggi abbiamo il nostro nuovo gruppo dirigente pronto alle battaglie che ci aspettano, in primis quella rappresentata dallo slogan ‘prima il Nord'”.

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

9 Comments

  1. romain says:

    io non sono della Lega anche se all’inizio tifavo per lei, ma poi mille …cavolate leghiste mi hanno tolto ogni simpatia per lei; ne cito alcune: difesa a spada tratta delle province, solo perchè la Lega ne ha conquistato un paio al nord (mentre il Pd ne ha almeno 90; chi difende le inutili province di fatto difende il Pd); l’ultima sparata dell’ineffabile Maroni è fare il tifo per la…comunista Finocchiaro come presidente della repubblica – donna; battersi per il federalismo, senza preoccuparsi che il federalismo sarebbe stato il cavallo di Troia-il pretesto (colto al volo da Monti in una sua dichiarazione)per aumentare le tasse locali come l’ignobile Imu anche sulla prima casa; l’ineffabile dentista che ministro della semplificazione non ha semplificato niente; sempre Maroni che ha accolto 70.000 clandestini (sicuro che non poteva fare niente?); le continue dichiarazioni di inciampo all’opera di Berlusconi, contribuendo alla sua antidemocratica caduta; porsi contro Monti non è servito a niente perchè la Lega proprio in quel periodo si metteva nei guai…e poteva evitarlo; e così via per uin bel po’…

  2. giovanni says:

    tutte balle per l’informazione italiana. stampa e tv. mera propaganda per i gonzi.

  3. Giuseppe says:

    Mamma mia! Pulizia già finita. Quindi, rimangono tante figure “discutibili”, annidate all’interno. Il cancro è ormai così metastatizzato? Non bastano le belle e valide idee a sanare certa gentaglia. I nomi? Fateli voi! Dati e fatti non mancherebbero per certo, ricordandoci che nella politica contano i presupposti etici e morali e non le condanne della giustizia.

  4. Il Lucumone says:

    Tutto deve cambiare perché nulla cambi !

    Tomasi di Lampedusa ha dettato la linea ai neolegaioli !

    In effetti la Lega a Lampedusa ha fatto ….esperienza !

    Finchè le mamme trovano clienti….

  5. Jesse James says:

    Pero adesso MARONI sta stufando con la tiritera dei giovani. Giovani qua, giovani la, partito giovane, largo ai giovani… Devono essere BRAVI ed esperti e se sono troppo giovani non lo possono essere. Quindi MARONI per favore basta con questo disco rotto…e lo dico io che ho da poco compiuto 32 anni e quindi non sono vecchio.

    • Ferruccio says:

      Maroni vuol tornare alla Lega delle origini con i giovani…

      Ma che CAZZO ne sanno i giovani della Lega delle origini..del movimento,,. delle sue radici

      Un partito o movimento politico sono come una pianta …se questa pianta perde le radici e’ destinata a seccarsi, .

      La Lega non ha più i suoi militanti storici, non ha più radici……pertanto la sua fine è segnata

      Saluti da Ferruccio…..
      militante della Lega Nord dal 1992 al 2010 ….

      • Jesse James says:

        Purtroppo temo che Ferruccio abbia colto nel segno.. MARONI sveglia e basta con le frasi fatte sui giovani, per l’amore del cielo! Peraltro di capaci ce ne sono veramente pochi…

  6. Dan says:

    Nuova Lega lava più bianco, che più verde non si può.
    Lei, signora scambierebbe tre poltronari della lega con uno solo ?

Leave a Comment