LEGA: MOAVERO “DA AMBASCIATA A MOSCA NO ASSISTENZA A SAVOINI. FU VIMINALE AD AGIRE”

Schermata 2019-07-17 alle 17.46.29

“L’ufficio di protocollo del Viminale ha comunicato all’ambasciata d’Italia a Mosca una integrazione della delegazione con la presenza del signor Savoini. L’ambasciata ha provveduto a notificare all’autorita’ russa la composizione della delegazione, Savoini non ha chiesto ne’ ricevuto assistenza da parte dell’ambasciata durante questa visita che e’ stata assistita dal cerimoniale della Federazione russa. L’ambasciata si e’ limitata a ospitare l’incontro del ministro dell’Interno con i corrispondenti italiani in Russia al quale ha assistito la sua intera delegazione”. Lo ha detto il ministro degli Esteri, Enzo
Moavero Milanesi, nel corso del question time alla Camera, rispondendo a un’interrogazione sul caso Lega-Russia.

“La visita del vicepremier e ministro degli Interni a Mosca del 17 ottobre 2018 si svolgeva a seguito di un invito della annuale
assemblea generale della Confindustria russa, Savoini non figurava nella lista degli accompagnatori notificata all’ambasciata, di conseguenza l’ambasciata non ha fatto altro ne’ prestato assistenza”, ha aggiunto Moavero.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment