Lega Emilia: La Kyenge la smetta, sua sorella ha casa grazie a noi”

di REDAZIONE

Fabio Rainieri, segretario nazionale della Lega Nord Emilia, ha criticato il clamore suscitato dal ‘caso Kyenge’.”Adesso basta. Smettiamola di dare visibilita’ e di aprire la strada a un ministro che ha basato tutta la sua visibilita’ e la sua azione nello scontro con la Lega Nord”, ha dichiarato. “Personalmente non sono dell’idea di invitare alle feste della Lega chi continua ad attaccarci. Non dimentichiamo che proprio il ministro, per prima, si e’ rifiutata di stringere la mano a un consigliere comunale del Carroccio”, ha spiegato.

“Oggi ci accusa dimenticando pero’ che proprio noi abbiamo fatto per lei e per sua sorella. Esatto: proprio per sua sorella che solo grazie alla Lega Emilia ha trovato una casa dove vivere. E nonostante questo la Kyenge ancora ci chiama razzisti”, ha insistito.

“Ora basta ministro. Se vuole lavorare lo faccia e noi prenderemo atto del le sue scelte che continueremo a contrastare nel merito quando non le condivideremo. Se invece vuole continuare a fare la vittima, almeno smetta di farlo con uno stipendio da ministro pagato da tutti noi”, ha concluso.

Print Friendly

Articoli Recenti

8 Commenti

  1. Veritas says:

    Se Letta ha scelto tale persona, mi convinco sempre di piu’ che lo abbia fatto per la furberia di creare del caos che distragga il popolo bue dalla lentezza del suo governo.

  2. Ferruccio says:

    Le parole e le argomentazioni di Ranieri sono la conferma che la classe dirigente della Lega Nord ha sempre preso per il culo i suoi miliTOnti ed elettori

    • Miki says:

      Dove,eccellenza, Ranieri si sarebbe dimostrato incoerente? “Personalmente non sono dell’idea di invitare alle feste della Lega chi continua ad attaccarci.”
      Mi pare che non faccia una grinza; ne fanno molte di grinze le bouta(na)de di Maroni, che al mattino dice una cosa (la legge Bossi-fini va cambiata) e al pomeriggio la smentisce; però mi appello al forte caldo di questi giorni come spiegazione dell’inspiegabile!

  3. BRUNO DOLFINI says:

    IL VENTO DEL NORD –(Lega Nord 3.0)

    LA SIGNORA KYENGE E’ UN MINISTRO DEL
    GOVERNO ITALIANO.ELLA STESSA CI TIENE
    A PRECISARE DI ESSERE E SENTIRSI ITALIANA.
    QUINDI E’ ORA CHE SI DECIDA A DIFENDERE IL
    POPOLO ITALIANO,OPPURE DEVE DIMETTERSI.
    IL COSIDDETTO ” Ius soli ” NON E’ CERTO LA VIA
    PER DIFENDERE IL POPOLO ITALIANO E
    NEMMENO IL RICHIAMO AL “Razzismo” E’ DI
    AIUTO AL NOSTRO POPOLO,POPOLO AL QUALE
    APPARTIENE A PIENO TITOLO LA SIG.a KYENGE.
    UN MINISTRO CHE NON DIFENDE IL POPOLO
    CHE LO HA ELETTO SI PONE DIRETTAMENTE
    AL DI FUORI DELLA NAZIONE CHE RAPPRESENTA,
    COMUNQUE VADANO LE COSE.
    Saluti.

  4. Dan says:

    Questo Raineri si sta dimostrando una mente troppo pensante per gli standard della lega.
    Adesso, per non aver trovato un sinonimo ortofrutticolo o faunistico della Kyenge, come minimo, va espulso.

    Parlando seriamente adesso la lega emilia dovrebbe prendere il caso della sorella di questa “miss” e sbatterla su un po’ di manifesti.

    Un bellissimo sputtanamento non limitato ad un commento su internet. Si parla tanto di contestazione, si parla tanto di opposizione poi non si fa quello che va veramente fatto.

  5. Gian says:

    Era ora!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Finalmente qualcuno che gliel’ha
    detto, ERA ORA!!!!!!!!!!!!!!!!

    per fortuna che nella lega c’è ancora qualcuno che, non dico spesso, ma almeno qualche volta accende il cervello e dice qualcosa di giusto!!!!!!!!

    Suggerimento al direttore: vediamo di scovare per primi cosa intende Rainieri con la storia della casa data alla sorella della Kyenge. Ho il sospetto che potremmo scoprirne delle belle…

Lascia un Commento