PIVETTI: LEGA E PDL, SUSSULTI FINALI DI FENOMENI TERMINATI

di REDAZIONE

La Lega? «Sussulti finali di un fenomeno ormai terminato». Idem il Pdl. A dare questi giudizi, in una intervista a ‘Vanity Fair’, è Irene Pivetti, ex presidente della Camera ed ex esponente del Carroccio. Cosa pensa delle ultime vicissitudini della Lega? «Sono i sussulti finali di un fenomeno oramai terminato», risponde infatti Pivetti. E delle faide che dilaniano il Pdl? «Come sopra». Nel colloquio con il magazine, Pivetti racconta di spostarsi per Roma in autobus, con in tasca la tessera annuale dell’Atac. «Ma guardi – spiega – che è da un bel pò che io mi sposto solo con i mezzi. Non ho più la macchina e il trasporto pubblico funziona molto meglio di una volta». Alla domanda su quale sia ora il suo lavoro, spiega: «Dedico quasi tutto il mio tempo a una onlus di cui sono fondatrice e presidente, Learn To Be Free, e ho una mia società di consulenze». «Mi piacerebbe tornare ad avere un programma mio. Nell’attesa, partecipo come opinionista a Domenica in e a La vita in diretta», aggiunge. La pubblicazione dei redditi dei ministri? «È un bell’atto di trasparenza», dice. E a proposito dei 7 milioni di euro dichiarati dal ministro Paola Severino, commenta: «Sicuramente il ministro Severino è quella che ha il commercialista meno furbo». Lei quante case ha? «Nessuna – risponde – sono in affitto» perché «non ho abbastanza soldi per comprarmi un casa, e non ho un lavoro stabile che mi permetta di accendere un mutuo». Un secco «no» è la risposta, infine, alla domanda se rientrerebbe in politica.

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

9 Comments

  1. Marco says:

    Spero che anche per gli ex presidenti della camera dei deputati vengano tolti i benefit.
    L’unica cosa buona che ricordo della Pivetti era l’abitudine di chiamare “deputati” e non “onorevoli” i parlamentari della “camera bassa”.

  2. Ferdinando says:

    Mi pare che i sussulti finali la signora Pivetti li ha tirati da un pezzo, ormai riesce solo più a presenziare nei fari format televisivi, spessore politico = zero – spessore morale ed etico = zero.
    Non sono più militante lega dal 2006 ma le varie sparate dei vari primi traditori del movimento mi danno sempre il voltastomaco.

  3. anzani says:

    Ma vi ricordate quando Bossi dise che la rimandava morta in Vaticano? Imperdibile!!!! Chi è il morto cara Lega e caro Bossi?
    Ma ne ha dette di cagate il Bossi e pure i suoi portavoce!!!!! Ci sarebbe da fare una enciclopedia. E adesso gli si ritorcono tutte contro! Come scrisse Stella riportando chi diceva ”in questo movimento non c’è postoi per i leccaculo?” Difatti stanno tutti in Rai!!! Imperdibile!

  4. alvaro says:

    Be…la Rosi Mauro le fa concorrenza, anche come cranio, e poi la direttora della Padania come la se ciama…e tante altre che me ven minga in ment ma ghin! Ah ecco la Rizzi ciumbia….che l’ex anca psicologista…Porca miseria l’eta’…..

  5. manila says:

    Vorrei vedere la Pivetti riuscire a fare in Rai in meno di un anno due servizi su S. Agata patrona di Catania! Mica da tutti! Solo i leghisti veri hanno certe capacità hhhiiiiiii hiii

  6. BRENNO says:

    che peccato sia finita cosi…comunque altre donne giovani leghiste crescono… sbaglio’ a rifiutarsi di indossare la camicia verde e a rischiare i propri interessi per un ideale piu’ alto, l’indipendenza della Padania, per cui tantissimi, e forse piu’ di ieri, sono oggi disposti a dare anche la propria vita.

    • cavarzere says:

      più di ieri? Be non hai tutti i torti inel ’90 erano 6 oggi sono 9 ! Vi trovate domattina in piazza a Gemonio, verso le 6.-6.30 e chi prima arriva ordina un bel caffè forte che poi si va a donne alla Piccionaia a Lugano!

    • anzani says:

      no la rivoluzione parte da Laveno sul lungolago! al solito bar che c’e’ la cameriera giusta domani, verso le 18-18.20. Vieni anche tu Brenno che serve gente tosta! Se sei disposto a dar la vita il lungolago è ideale

  7. viberti says:

    Magari con un certo ritardo arriva anche la Pivetti….. Però c’è da dire che, con tutti i suoi limiti, questa è una donna di carattere e ha mostrato di saper fare da sola. Certo quelle meraviglie di donne leghiste avevano e hanno una bella invidia di lei, che affascinante e bella lo è davvero. Mi ricordo che anni fa se inventavano di tutti i colori per parlar male di lei. E certamente meglio le di quelle che si sono fatte piazzare in posti con stipendio pubblico garantito, indipendentemente dalla capacita’. Mi piacerebbe vederle certe direttore….alle prese con un lavoro vero….e con audience vere.

Leave a Comment