Lega e alleanze: il Consiglio federale non va d’amore e d’accordo

di REDAZIONE

Sebbene il Consiglio federale della Lega, riunitosi ieri, sia stato riconvocato venerdì prossimo quando si dovrebbe capire cosa farà realmente Mario Monti e, di conseguenza, cosa succederà nel Pdl, la seduta di ieri, seppur breve, non è stata così pacifica come il comunicato finale ha voluto far intendere. Roberto Maroni avrebbe messo sul piatto addirittura un futuro non più da segretario se non gli fosse stato dato mandato di continuare la trattativa sulle alleanze. E all’interno degli stessi maroniani, il fronte del no all’accordo con Berlusconi e il Pdl sarebbe formato da nomi sorprendenti a cominciare da Flavio Tosi.

Clicca qui per leggere l’articolo del Corriere della Sera: Divisioni nella Lega

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

Leave a Comment