Lega, chi vorresti come segretario? Salvini prende il largo

di G.L.M.

Tutti parlano delle primarie del Pd, previste per l’8 di dicembre, tutti parlano della rinascente Forza Italia, il cui nuovo parto è previsto sempre il giorno dell’Immacolata, per togliere un po’ di spazio mediatico a Matteo Renzi. Nessuno invece parla di un altro appuntamento politico, che solo fino a un anno addietro avrebbe catalizzato le cronache politiche. Il 7 dicembre si terranno infatti le primarie per la scelta del nuovo segretario federale della Lega Nord e la settimana successiva al Lingotto di Torino si svolgerà il congresso che incoronerà il successore di Roberto Maroni. Silenzio di tomba, o quasi. Che il Carroccio, in quasi un anno e mezzo di gestione post-Bossi e scandali vari sia diventato marginale sulla scena politica italica è un dato di fatto,  più volte rilevato dai commentatori de L’Indipendenza. E’ stata una sorta di caduta nel precipizio: un movimento che, nel bene e nel male (molto più spesso nel male…), ha caratterizzato la vita politica di questo Paese per circa vent’anni, in men che non si dica è sprofondato nell’anonimato più sconfortante, in nessuna maniera controbilanciato dal cosiddetto “ritorno sul territorio” con cui era stato accompagnato l’assalto, per altro vincente, alla Regione Lombardia. Ricordare oggi le parole pronunciate da qualcuno sul “ritorno alla Lega, la potentissima” suona come una nemmeno troppo vaga presa in giro. Ci siamo fermati all’amministrazione del condominio, ammesso e non concesso che sia buona. Cioè all’esercizio del potere fine a se stesso, senza più alcuna prospettiva. Non parliamo di sogni, che vien da piangere…

Ma torniamo al congresso e alla scelta del nuovo segretario a cui potranno partecipare tutti i militanti con almeno un anno di iscrizione. So già l’obiezione di alcuni nostri lettori che ritengono indispensabile la scomparsa della Lega per ridare un minimo di fiato alle istanze indipendentiste. Siccome, però, tale scomparsa mi pare, almeno a breve, più una privata aspirazione che una probabilità concreta, ragioniamo sul fatto che ci sono ancora parecchie decine di migliaia di persone, se non addirittura centinaia di migliaia, che in buona fede (e non parlo di coloro che si sono sistemati aderendo alla Lega della fase decadente) ripongono in un Carroccio depurato e corretto l’unica speranza per uscire dal pantano Italia (per non dire di peggio…). Hanno torto? Hanno ragione? Nessuno di noi penso abbia la verità in tasca per trinciare un giudizio definitivo. Il fatto è che questo “popolo”, sicuramente dimagrito, deluso e sfiancato, esiste ancora e probabilmente ritiene che i prossimi passaggi interni alla guida della Lega possano essere decisivi per tentarne un rilancio o per decretarne la triste fine.

Una fase del genere passa inevitabilmente dalla persona che salirà alla segreteria federale, e dall’identità che costui vorrà dare a un movimento che di indipendentista ormai non ha più nemmeno i ricordi. Così noi de L’Indipendenza, sapendo che non pochi dei nostri lettori sono tuttora militanti leghisti, apriamo un nostro piccolo sondaggio, che vale per quello che vale, su chi si vorrebbe come successore di Roberto Maroni in via Bellerio. Partiamo dai nomi che più si sono rincorsi negli ultimi mesi, ma poi lasciamo ai lettori lo spazio per indicare altre candidature. Escludiamo, dall’indicazione specifica, Maroni e Bossi, nella convinzione che un ritorno al passato non farebbe che accelerare un declino da non pochi ritenuto ineluttabile.

CHI VORRESTI COME FUTURO SEGRETARIO FEDERALE DELLA LEGA?

1) MANES BERNARDINI

2) ROBERTO COTA

3) GIANCARLO GIORGETTI

4) MATTEO SALVINI

5) FLAVIO TOSI

6) LUCA ZAIA

7) UN ALTRO

I LETTORI POSSONO ESPRIMERE LA PROPRIA PREFERENZA VOTANDO NEL SONDAGGIO CHE TROVANO SCORRENDO LA COLONNA DI DESTRA NELLA NOSTRA HOME PAGE. 

Nelle ultime ore il voto dei nostri lettori mette in evidenza che dopo un clamoroso allungo dell’outsider Roberto Stefanazzi, Matteo Salvini ha recuperato e ora ha saldamente conquistato il comando.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

134 Comments

  1. Muca Lorisi says:

    Ma come fa Salvini, nella notte tra l’1 e il 2, ad aver raddoppiato i voti? Han votato anche gli spettri?

    • gianluca says:

      basta mobilitare un po’ di gente, come ha fatto prima Stefanazzi. Noi dal punto di vista tecnico non registriamo nulla di anomalo, perché ogni indirizzo ip può esprimere un solo voto

      • Muca Lorisi says:

        Che ci sia una crescita costante lo posso benissimo capire, che di notte uno raddoppi (da 380 a 758) pare strano, proprio di sabato sera, poi… Sembra strano solo a me?
        PS: L’IP può benissimo venir mascherato, ovviamente non è colpa / demerito del vs. giornale, ma di chi usa questi giochetti per falsare i risultati.

    • Maurizio Castelli says:

      Sig. Muca (??), all’ora di pranzo Salvini era in testa di pochi voti (ma forse lei si alza nel tardo pomeriggio??),io nel mio piccolo oggi ho scritto ad almeno 10 persone di votare, non è cosi’ difficile se uno è amato come Salvini ottenere voti e sono contento che sia in testa. Forza Salvini, solo tu puoi ricostruire la Lega, Padania Libera!

  2. ALTEREGO says:

    La lega del 2013 (leggi Maroni Tosi e in parte Salvini) non ha futuro è morta la gente giustamente non la vota più.
    Stefanazzi devo dire che è stata una gradita sorpresa, mi auguro che vinca, ha le idee giuste, ho solo una paura l’intrusione del PDL che potrebbe mettere in discussione le alleanze nelle tre regioni, e a quel punto Maroni spingerebbe al massimo su Salvini (cosa che già sta facendo). In ogni caso una corrente nella LEGA (chiamata appunto ARTICOLO1) fortemente indipendenstista sarebbe un pungolo di cui Salvini non potrebbe non tenere conto.
    Di una cosa sono certo al nord c’è oggi più voglia di indipendenza che non nel 1996, quello che manca è quella Lega di allora, Stefanazzi se vincesse sarebbe l’asso nella manica, per una militanza e una base chje non ne può proprio più.

  3. Cesira says:

    A me è piaciuto il richiamo indipendentista di Stefanazzi.SE anche la lega diventa indipendentista,non ci ferma più nessuno.

  4. franko says:

    Il “TROTA” !!

  5. Gianni says:

    Io voterei per Andrea Ceffa, vice sindaco di Vigevano. Non lo conoscevo prima, ma ho sentito un suo intervento all’ultima assemblea nazionale lombarda a Buguggiate e ne sono rimasto impressionato. Era tempo che non sentivo qualcuno in grado di emozionare e trascinare i militanti in un discorso, così come è avvenuto quella sera. E’ stato l’ultimo discorso prima di quello di Maroni ed è stato applaudito ininterrottamente per qualche minuto (forse creando anche qualche imbarazzo al tavolo della dirigenza). Una standing ovation. L’intervento era uno sprono verso la dirigenza della Lega a fare scelte politiche chiare su indipendenza, immigrazione e non ad usare mezze misure ed atteggiamenti democristiani (altrimenti, come ha giustamente sostenuto, perché un elettore dovrebbe votare Lega, invece che PDL o PD). C’è stato anche una critica a Tosi (senza nominarlo) per il fatto di aver chiesto scusa al ministro, ed una preghiera a riconsiderare il ruolo ed il valore degli amministratori locali e di non lasciarli soli a combattere certe battaglie. Ma oltre ai contenuti è stata la capacità di infiammare e coinvolgere la platea che mi ha impressionato
    Stefanazzi non lo conosco e non ricordo il suo intervento a quell’assemblea. Bernardini non mi sembra particolarmente adatto a fare il segretario federale. Io, tra i big, anche se ha già detto che non lo farà, credo che il migliore sia Zaia.

  6. Federico Perco says:

    Mi piacerebbe Giulio Cainarca, che certamente è una enorme risorsa per la Lega. In mancanza Stefanazzi. Tosi, italioni e quelli che cantano gli inni massoni, fo di ball!!!

  7. L'incensurato says:

    Avete notato che la linguetta per aprire le confezioni cilindriche di biscotti si e’ abbassata? Prima tirandola scoperchiava 1-2 biscotti. ADESSO minimo 5. Cosi’ sei costretto a mangiarli tutti &5 perche’ non puoi richiuderla. Chi c’e’ dietro a tutto questo? La lobby delle cliniche di dimagrimento? GOMBLODDO!
    More info on http://www.cialtranet.boh/free_dietrology

    Passando a cose piu’ frivole: a chi cale il nuovo segretario di questa Lega Massonica benedetta dal Vaticano? Fate pure Salvini cosi’ il declino arriva prima.
    Non vedrei male anche Lamberto Dini..

  8. Riccardo Barbieri says:

    Roberto Insubre Stefanazzi !!!!!!!!!!!!!!!!!!!Ci vuole qualcuno che non le mandi a dire, e con le palle fumanti.

  9. L'incensurato says:

    Umberto Bossi. per una sana e moderata pulizia di infami tricoloruti. Se poi il ggiovane a tutti i costi vi entusiasma di piu’ allora Reguzzoni o Zaia. I patrioti simil tosi non sono persone gradite nella Nazione Padania

  10. Ra-Barbaro says:

    Ma è vero che i capi di T.I. danno indicazioni di votare il Manes, che è indipendentista come la boassa di Verona?
    Noooooooon và beneeeeeeeeeeee!!!
    Qui Tentenna ci cova, nevvero?

  11. miki76 says:

    io scelgo per Buonanno Gianluca

  12. Silvia says:

    Che bestia che sono: volevo dire centrale di krsko.

  13. Silvia says:

    Castagno12, senza offesa, a me preoccupa più la centrale di Krk qui vicino, che un giorno si rompe e l’altra pure…

    • Castagno12 says:

      Lei non è tenuta a stillare una graduatoria circa la portata dei danni che subiamo e le preoccupazioni che ci danno angoscia.

      Ai rischi/danni della Centrale a lei vicina deve comunque aggiungere quelli delle mefitiche certezze derivanti da quanto ho segnalato.

      E gli aerosol tossici, causa le correnti d’aria, vanno un po’ ovunque.

      Anche sulle coltivazioni BIO, che possono dare delle garanzie solo per quanto riguarda l’intervento dell’uomo, a terra.

      Ma per ciò che arriva dal cielo, anche con il benestare del governo attuale che non ha annullato l’autorizzazione della coppia SILVIO / UMBERTO (sorvoli degli aerei NATO nei nostri cieli), subiamo l’imposizione dei gestori dei CAMBIAMENTI CLIMATICI.

  14. Marco Green says:

    Non è possibile che l’opzione “un altro”, ieri tra le prime 5, oggi sia quasi scomparsa, riducendosi a un misero 2%: c’è qualcosa che non torna…

    • gianluca says:

      Per il semplice fatto che abbiamo messo stefanazzi che aveva raccolto gran parte delle indicazioni su un altro perché non c’era suo nome

  15. Mirko Big Spaggiari says:

    Decisamente Roberto Stefanazzi Bossi!!!
    Una garanzia x il vero cambiamento!!!

  16. Castagno12 says:

    Rispondo al Diretore, GIANLUCA MARCHI.

    La Sua replica odierna delle 11:41 am “Per lei parlano i fatti” mi ha dato uno spunto che utilizo a beneficio DELLE PERSONE ONESTE.

    Scrivere su Google “cambiamenti climatici accordi Italia USA”

    compaiono tanti blog – ho scelto a caso “Scie Chmiche in Italia, il paese più irrorato d’Europa, accordo USA …. “.
    click e si accede al blog “Terra Real Time”.

    Il 1° capoverso dice:
    “Scarica l PDF dell’accordo tra USA e Italia per l’irrorazione nei cieli di SOSTANZE CANCEROGENE.

    http://it.scribd.com/doc/9381320/Piano-dettaglio-Accordo-Italia-USA-sul-Clima

    Il nome “scie chimiche” è la traduzione del termine CHEMTRAILS ….. ”

    Buona lettura da passare al SEGRETARIO che sceglierete !

    • gianluca says:

      lo chiederemo alla scia chimica chi eleggere!!!

    • Marco Green says:

      Ma basta con queste cazzate…

      Veda di crescere.

    • Colono Padano says:

      Ma porca puttana basta con queste vaccate!!! Fatti vedere da uno bravo che oggi curano quasi tutto (la coglioneria no peró…).

      Nelle colonie Padane siamo qua a tirare avanti ció che resta delle nostre attivitá che stanno morendo di italia, cioé di cappio fiscale, cioé di parassitismo pelasgico, cioé di parassitismo ancora-piu-foresto e ci tocca leggere questi deliri!

      Siamo qua soffocati dall’arroganza della burocrazia pelasgica e dai foresti-ancora-piú-foresti che l’italia ci riversa addosso per annientare definitivamente la nostra identitá Padana, lombarda e veneta, e ci tocca leggere di queste puttanate interstellari!!!

      Complotti mondiali, babau intergalattici. il segreto della trasmutazione del piombo in oro, e bla e bla e bla….
      Basta! Cristo Onnipotente! Ma non vi vergonate voialtri fricchettoni disgraziati a blaterare di queste vaccate in tempoi comw questi!?!?!
      Qua in Padania lottiamo ogni giorno rimettendoci in salute e famiglia per non gettare la spugna e non tirare giú la saracinesca ed emigrare, lasciando cosí la nostra amata terra di Padania agli italiani!
      Non sappiamo che farcene delle tue balordaggini!
      Va a concimare i campi va, barlafús!

      PADANIA LIBERA!

  17. Piero says:

    Belsito

  18. Giovanni T says:

    Gianluca Buonanno

  19. Maurizio says:

    Voterei uno che nella lista non c’è; Daniele Belotti.

    • Orobico incazzato says:

      E’ uno scherzo vero?
      Per fare cosa?
      Non ha sommato abbastanza vergogne a Bergamo su commissione del Calderoli?

      • AUVERNO says:

        Sì sì, anch’io voglio Belotti… che proporrà una bella accademia della guardia di finanza in tutte le province padane…

        • Pietro says:

          Lasciate stare Belotti non è colpa sua, lui ripete a memoria solo quello che gli scrive Calderoli e se fa il bravo poi come premio lo manda allo stadio a fare il giretto

  20. Gino says:

    Il mio voto per la voce “Altro” si è trasformato in un voto per Stefanazzi, correggete per cortesia.

  21. davide says:

    MANES BERNARDINI

  22. Castagno12 says:

    A GIANFRANCESCO – 28.10.13 at 2:47 pm

    Lei ha replicato a quella mia del 28.10.13 at 12:22 am, con la quale ho risposto ad una infelice battuta, ad un inopportuno richiamo al problema “SCIE CHIMICHE” da parte del Direttore, GIANLUCA MARCHI.

    Il Suo scritto pretestuoso e balordo, non meriterebbe alcuna risposta.
    Scrivo solo per consentire delle verifiche ai lettori, disinformati o dubbiosi.

    1) Per chi ha deciso la diffusione delle Scie Chimiche si tratta di un rischio calcolato: secondo quelle menti inqualificabili, il progetto di dominare il mondo compensa qualche rischio per la salute. Comunque Loro, sapendo quali sono i metalli pesanti contenuti negli aerosol tossici (scie chimiche) hanno poi la possibilità di sottoposi a tepapie che ne consentono l’eliminazione dall’organismo.

    2) I voli relativi per le suddette Scie, avvengono anche di notte.
    Si sente il rumore dell’aereo a bassa quota sulla città.

    Comunque i voli diurni avvengono in totale “sicurezza” perchè il popolo trascura il pericolo, non capisce, dimentica, comunque NON REAGISCE.

    3) Addirittura ridicola la sua citazione di “salvatori del mondo” ed “eroi” riferita a chi segnala semplicemente il fenomeno, senza peraltro essere riuscito a combatterlo o ad eliminarlo.
    Ma lei si sente bene ?

    4) Le Scie Chimiche in oggetto sono ben visibili ad occhio nudo: si tratta di due getti paralleli che fuoriescono da due ugelli, posti sotto le ali dell’aereo, che vola a bassa quota.
    Detti aerei non portano alcuna identificazione.

    Queste Scie non possono essere confuse con quelle generate dal reatore, solo a quote superiori agli 8000 metri, e che si formano in determinate condizioni di temperatura e di umidita, E SI DISOLVONO IN POCHI SECONDI.

    Ci speghi Lei, caro saputello, cosa sono quelle Scie incriminate, che gli aerei lasciano volando a bassa quota, non oltre i 3000 metri, e persistono nel cielo per tanti minuti, si allargano lentamente, si fondono fra di loro riducendo anche l’insolazione.

    Spesso queste scie lasciano dei tracciati paralleli o figure geometriche (quasi una rete)..
    Sarebbero opera di una pattuglia acrobatica o di aerei di linea che non possono sorvolare le città.?

    5) Per le opportune verifiche segnalo:

    a) Il libro di Antonio e Rosario Marcianò: “Scie Chimiche: la verità nascosta. Le prove”.
    Draco Edizioni – pagg. 133 – € 18,00.

    Il contenuto del libro non è mai stato smentito
    Leggere, capire, memorizzare, infomare: appello riservato ALLE PERSONE ONESTE.

    b) il blog: sulatestagiannilannes.blogspot.it
    scorrere la pagina, sulla destra c’è la voce “TEMI” – fare click sulla parola “AMBIENTE”.

    c) il blog: http://www.sciechimiche.org

    d) scrivere su Google. Scie Chimiche
    per i blog da consultare c’è solo l’imbarazzo della scelta

    e) scrivere su Google: Progetto H.A.A.R.P.
    si apre anche una sottofinestra, scegliere a piacere

    f) scrivere su Google. H.A.A.R.P. oppure h.a.a.r.p.
    Vedi sopra.

    g) Per il Progetto HAARP, le Scie Chimiche sono fondamentali perchè diffondono nell’atmosfera minuscole particelle metalliche che consentono la trasmissione degli impulsi che detto progetto prevede.

    GIANFRANCESCO, se abita a Milano, si renda reperibile.
    Quando vedrò le Scie Chimiche (aerosol tossici), la chiamerò e lei mi spiegherà , grazie al suo sapere, cosa sono quei tuboni bianchi persistenti nel cielo, a bassa quota, e fuoriusciti da sotto le ali dell’aereo.

    Guardi che la dura realtà la forniscono le persone come lei, che sono tante. e anche grazie a loro ci troviamo in questa spaventosa situazione.

    Chi nega dette realtà, pensa di tirarsi fuori da ogni responsabilità e crede di poter giustificare la propria inazione: “Non mi muovo, non faccio niente PERHE’ IL PROBLEMA NON ESISTE”.

    CHE VERGOGNA !

    • gianluca says:

      mi sa che le scie chimiche insistono tutte sopra casa sua…

      • Castagno12 says:

        Direttore, doveva evitarsi questa pietosa e disdicevole replca.

        Sono tante le persone in Milano che notano i malefici aerosol, presenti sempre in varie zone.

        Una sera, un automobilista le vide al tramonto, in cntroluce e, nella sua ignoranza, esclamò compiaciuto: “Un quadro, proprio un quadro”.

        Bisogna pensare che tantissimi cittadini sono in tali condizioni mentali che non si accorgono nemmeno di quello che avviene sulla loro testa.

        Comunque, lasci che Gianfrancesco prenda contatto con me e mi spieghi di che si tratta.

        Direttore, domandi a LEONARDO FACCO.
        Qualche anno fa, a Treviglio, gli feci notare le Scie sopra la sua città e ne rimase stupito.

        A Lei e a Gianfrancesco:

        se il drammatico problema Scie Chimiche / Progetto H.A.A.R.P. non è di vosto interesse, lasciate perdere, ma almeno non deridete chi le denuncia.

        VI SQUALIFICATE !

          • Castagno12 says:

            Grazie per la Sua precisazione.

            Quindi Lei nega ciò che ha visto anche in presenza di mia sorella.

            Per me tutto più che sufficiente.
            Lei è stato chiarissimo.
            Impossibile dialogare con Lei, con Voi.

            PAZIENZA !

            Fra breve, parleranno i fatti !

            • gianluca says:

              Per lei parlano già i fatti….

              • ma tutto ciò cosa centra con le elezioni del segretario federale della Lega????

                • Castagno12 says:

                  Ovviamente anche lei non è tenuto a leggere tutti i commenti e tutte le repliche postate in coda all’articolo.

                  La sua rIchiesta trova la spiegazione nella REPLICA del Direttore (27.10.13 at 9:59 pm) al mio scritto (stesso giorno, at 8:58 pm) per Luca Carrer:
                  “E le scie chimiche dove le mettiamo ?”

                  Come potrà controllare, non sono io che ho sollevato un problema estraneo al titolo dell’articolo in oggeto.

                  Comunque il contenuto del mio scritto (29 Ottobre 2013 at 2:47 am), a parte i motivi che lo hanno provocato, avrebbe dovuto essere di suo interesse.

                  E se tutto ciò che ho indicato, era già di sua conoscenza, mi domando come mai lei non è ha mai parlato.
                  Come mai la Lega Nord non ha portato in Parlamento e a conoscenza del suo elettorato un problema PERNICIOSO come quello delle Scie Chimiche.

                  Devo ricordarle che I costi dei sorvoli nei nostri cieli – vedi autorizzazione (nel 2002) del governo BERLUSCONI / BOSSI – come pure quelli relativi ai danni alla salute degli italiani, sono a carico di bell’italia.

                  Apprezzi il fatto che non aggiungo altro !

    • Gianfrancesco says:

      solo per dire che lei nella sua volontà di offendere non ha neppure capito che il pezzo non era farina del mio sacco, ma solo una citazione di un articolo.

      invece di insultare sempre e comunque chi porta argomenti diversi dai suoi poteva limitarsi a smontare gli argomenti che ho portato nel dibattito.

      in ogni caso posso persino ammettere che le scie chimiche esistano e che qualche pazzoide intossichi il mondo per un fine oscuro e malvagio, che si sottoponga a processi di disintossicazione, ma senza arrivare alle scie chimiche, mi scusi, ma mi preoccupa di più l’aria che respiro a terra, non abito a milano, ma l’aria della mia città è come quella di milano, mi preoccupano di più le PM10 e le PM 2,5, mi preoccupa di più l’amianto che ho sul tetto, mi preoccupano di più i campi magnetici del cellulare che cerco di non portare all’orecchio, mi preoccupano di più le aflatossine… lo sa che nel latte se le mucche vengono male alimentate ci sono aflatossine cancerogene? Ecco io bevo latte tutti i giorni e potrei elencarle possibili presenze tossiche e cancerogene in tutti i prodotti alimentari di cui ci cibiamo e come vede anche senza le scie chimiche sono e siamo esposti tutti i giorni a rischi di contaminazione per di più senza che ciò avvenga con un particolare disegno occulto ispiratore.
      Quindi le scie chimiche, ammesso che esistano, sono solo una ennesima forma di contaminazione cui siamo sottoposti.

      • Castagno12 says:

        Penso che con questa sua, lei si rivolga a me.
        Comunque manca una indicazione precisa.
        Io non insulto, i miei scritti non contengono parolacce.
        Chi mi risponde non smentisce mai una mia denuncia.
        Insulta, rifiuta e respinge la notizia senza riuscire a contestarla.
        Problema vostro: continuate ad ignorare la realtà.

        Molte sostanze contenute nelle scie chimiche, non rimangono in sospensione nell’atmosfera, ma, per la legge di gravità scendono a terra (vedi particelle metalliche), inquinando terreni, acque e l’amosfera ad altezza d’uomo.

        Lei dice che “si preoccupa di più per l’aria che respira a terra”.

        Bene, tenga presente che si tratta di “ARIA ARRICHITA”.

        Che il Signore vi aiuti, perchè da soli non ce la fate !

  23. Nazione Toscana says:

    Se si candida Umberto il sondaggio e’ carta straccia.
    A parte Bossi, nessuno e’ in grado di rimettere le cose a posto in LN.

    • Toscano Redini says:

      Ma hai votato per chi vuol trasformare la Lega in un movimento per l’indipendenza della Lombardia? così da potervi accodare la Toscana? (ma chi è costui? esiste?)
      Toscana libera e sovrana! Forza, dillo anche tu, e passa parola…
      E già che ci siamo, perché non cominciamo a parlare anche di CoToR44? Comitato Toscano Risoluzione 44 di veneta estrazione? Forza! che i tempi stanno maturando…

    • L'incensurato says:

      Si ma dovrebbe avere carta bianca dalla base; non che alla prima cacciata di servi tricoloriti arriva il genio a dire “ecco visto? Il solito Bossi che non ammette dissidi interni” (chiamali dissidi: iscarioti schifosi e’ il loro vero nome). Padania Libera

    • Veritas says:

      Mi dispiace, Nazione Toscana! Con i tipi che tornerebbero a circondarlo, lui non potrebbe essere nient’altro che strumentalizzato a loro piacimento. Lei è rimasto al 2004.

  24. Alex says:

    Roberto Insubre Stefanazzi Bossi tutta la vita!

  25. Francesco says:

    Al di là del voler vedere disgregarsi della lega nord per un ruolo maggiore di imprecisati indipendentisti sempre più puri e solo loro tenutari per autoattribuzione e auto promozione cosa c’è in questo articolo? ?????

  26. Carlo Crosti says:

    Roberto Stefanazzi Bossi !!!

  27. liugi says:

    Roberto Insubre Stefanazzi Bossi.

  28. Anonimo Milanese says:

    Roberto Stefanazzi Bossi

  29. Gianna64 says:

    Io sarei per una donna, una di quelle brave che abbiamo come la direttrice della Padania, la Aurora Lussana, che tanto si è battuta e ha fatto per il bene della Lega. O se deve essere un uomo direi un giovane come Igor Iezzi che ha cultura e forza politica.

  30. Paolo Pelini says:

    Matteo Salvini o Gian Marco Centinaio

  31. paolo roggero says:

    Manes Bernardini.
    è il nuovo volto della Lega.
    non teme il confronto con nessun altro avversario politrico ( parlo ovviamente degli altri partiti )
    E’ un valore aggiunto che la Lega deve utilizzare.
    Manes è in grado di restituire alla Lega lo spirito e l’ identità della prima ora

  32. Marco says:

    Un altro.

    Dopo aver letto l’articolo

    Roberto Stefanazzi!

  33. Alberto Piz says:

    Manes Bernardini

  34. Silvia says:

    Sig. Nextein, tutto giusto quello che lei dice. Oneto non ha il carisma di un Almirante o di un Berlusconi (per fortuna, dico io) ma non si è mai arreso ai suoi ideali e potrebbe essere l’unico filo rosso che collega il mondo indipendentista all’elettorato leghista e non. Per questo motivo l’ho associato ad un futuro segretario.
    Sa parlare, e’ combattivo e sopratutto ha molti nemici anche nella attuale dirigenza leghista. La cultura fa paura, potrebbe aprire gli occhi e le menti al popolino bue. Io non lo sottovaluterei.

  35. giorad says:

    Roberto Stefanazzi, perlomeno stando al suo programma… Non ha eguali nell’universo Lega.

  36. Castagno12 says:

    A LUCA CARRER – 27.10.13 at 3:29 pm.

    Dal suo comunicato risulta che:

    1) Siete in attesa dell’autorizzazione per indire il referendum sulla vostra Autodeterminazione

    2) Dovrete ottenere il risultato auspicato – condizionato dalla volontà dei RESIDENTI nel Veneto

    3) Poi, in base alle infernali pescate dei nostri dipendenti (i “politici” che manteniamo), affinchè il verdetto diventi operativo, saranno da attendere i Decreti Attuattivi.

    Purtroppo, l’attesa di tutti questi eventi, procurerà un effetto collaterale.
    Lo speranzoso veneto che dice W SAN MARCO, fidando in un risultato positivo, continuerà ad utilizzare la carta di credito anche per le spese correnti, ignorando il contante.
    Quindi continuerà ad aiutare, a sostenere quei “signori” che gli dovranno fornire le risposte che lui aspetta.
    “Signori” che, è bene ricordare, fra l’altro non hanno rispettato e non rispettano la Costituzione.

    AUGURI SINCERI !

    • gianluca says:

      … e le scie chimiche dove le mettiamo??!!

      • Castagno12 says:

        Secondo lei da nessuna parte perchè non esistono.

        La loro inesistenza “è una sua verità”, Direttore.

        Tutti i giorni di bel tempo, sono ben visibili nel cielo di Milano.
        Dico bene perchè, come sempre, durano a lungo.
        Ma per lei non esistono.

        Se nel mio commento c’è qualcosa da contestare, faccia pure.

        Ma con le “scie chimiche” lei è fuori tema e si è già preso delle critiche da altri lettori.

        Si faccia sentire quando avrà in mano dei risultati concreti.
        Per il momento, le suggerisco cautela.
        Per rispetto verso il quotidiano, le aggiungerò il resto privatamente con Cc.

        • Gianfrancesco says:

          http://www.lastampa.it/2013/09/16/scienza/ambiente/inchiesta/le-scie-chimiche-la-leggenda-di-una-bufala-gO2V1NvGC3pVLliU3b4NBM/pagina.html

          Altrettanti sono stati i relativi chiarimenti emessi dagli organi tecnici e scientifici, nell’inane sforzo di far fuori la bufala. Ci si è messo anche il debunker Paolo Attivissimo, che sul suo sito pone un legittimo dubbio: chi sarebbe tanto fesso da distribuire agenti tossici in aria, attraverso scie bianche in campo azzurro (quando di notte le stesse sarebbero invisibili) pur sapendo che, oltre alle sue vittime, anche lui stesso li respirerebbe?

          Nonostante tutto, la bufala delle scie chimiche continua a viaggiare indisturbata. Perché? Secondo Angioni, per una ragione molto umana: “la convinzione di essere i salvatori del mondo è appagante, soprattutto se si può diventare eroi restando comodamente seduti alla propria scrivania. Mentre rivedere le proprie convinzioni significa tornare alla dura realtà. Così molti preferiscono rimanere nel mondo delle cospirazioni globali”. Quello in cui le bufale volano, per esempio.

      • AUVERNO says:

        … ci sarebbe anche la subdola invasione degli extraterrestri, che sono già tra noi da tempo.

        Anzi, io qualche dubbio su direttore e caporedattore dell’Indipendenza l’ho avuto fin da subito…

  37. Albert Nextein says:

    Grande , un altro!!
    Mi piace più di tutti gli altri.
    Eccetto Pupo Saragat.

  38. lodovico fornasari says:

    Manes bernardini

  39. Ra-barbaro says:

    Roberto Stefanazzi!!!!

    Vero Indipendentista!!!!

  40. El Doge says:

    Manes bernardini??…ma quanti emiliani, finti leghisti e Indipendentisti ci sono qua?????
    L’emilia una regione che ha sfornato leghisti reciclati e Condannati…morto il sogno fallimentare proletario, sono diventati indipendentisti!!!??..ahahahahaha!!!!
    Adesso capisco tutta la cacca lanciata in queste pagine alla Lega….sareste voi gli Indipendetisti, che cambieranno la storia di questo paese di MERDA????…ahahahahahahahahahahahaha!!!!!!….a voi che siete lindi come una Fi..a di verginella che cosa frega chi sara il prossimo Segretario della Lega Nord???

  41. MVS says:

    Non c’è dubbio: Roberto Stefanazzi Bossi, un Patriota!

  42. Alfredo says:

    Roberto Stefanazzi!

    Non ho dubbi.
    E’ sicuramente la persona meno adatta a fare il segretario, poichè è sempre stato un militante vero, non ha mai trescato, inciuciato, ma avuto prebende, ha sempre avuto chiaro quale fosse il vero obiettivo della Lega, non le cadreghe ma l’Indipendenza.

    Insomma nella solita ottica del teatrino della politica lui non c’entra nulla.
    Ma proprio per questo è ora che la Lega si dia una sveglia-

    e quindi STEFANAZZI è il candidato segretario più adatto.

    http://www.stefanazzisegretario.org/

  43. elisa uberi says:

    qualcuno di buon cuore, potrebbe dirmi qualcosa di più su manes bernardini che non avevo mai sentito ?? grazie

    • Roberta says:

      Manes Bernardini è un bolognese che si candidò sindaco nella mia e sua città ma nella rossa Bologna non è riuscito a vincere troppo rossi i bolognesi per dargli una possibilità.Lo conosco di persona ed èuna persona vera e soprattutto di una volontà di ferro. Ho il piacere di collaborare con lui per la nostra città e devo dire che non si tira mai indietro e soprattutto si battein prima persona

      • Albert Nextein says:

        Può continuare benissimo a far la professione legale.
        Anzi, meglio.

      • Gianfrancesco says:

        ma è indipendentista? ovvero vuole il confine li sull’appennino?

        • Albert Nextein says:

          Quel che dicono i politici vale solo ed esclusivamente nel momento stesso in cui lo dicono.
          Oggi sei indipendentista perché lo affermi, senza altra prova.
          Tra sei mesi non sei più indipendentista, ma ci tieni alla poltrona romana e alle prebende che ne derivano, e te ne fotti degli elettori.
          Così va la politica.

  44. Luca Carrer says:

    Ciao a Tutti,

    ora coma ora qualsiasi sia il nuovo segretario della Lega Nord sara’ la solita aria fritta, condita con le frottole che abbiamo gia’ sentito per 25 anni ( ….. e parlo da leghista della prima ora …… ).

    INDIPENDENZA VENETA in un solo anno di lavoro e’ riuscita a portare in Regione Veneto la PDL 342 per indire il referendum sull’ autodeterminazione della Regione Veneto ………… la cosa incredibile e’ che abbiamo un presidente di regione leghista ………. ormai la lega e’ diventata un partito italiano ( la i minuscola e’ d’ obbligo ) ed i suoi dirigenti ( Luca Zaia in testa ) si sono accomodati sulle comode poltrone romane.

    W SAN MARCO, W LA NAZIONE VENETA !!!

    Grazie per l’ attenzione, saluti.

    • Albert Nextein says:

      La lega attuale non ha futuro.
      E’ morta.
      E tutti costoro, nessuno escluso, la stanno portando alla fossa.
      Non esiste, neppure in lontana vista alcun personaggio adeguato, carismatico, libertario ed indipendentista che possa cambiare il meritato destino di questa lega di confusi politicanti da poltrona romana.

  45. Castagno12 says:

    Chi fa parte attualmente della dirigenza della Lega Nord non è persona affidabile, lo dicono i fatti, non lo dico io.

    Si tratta di individui che, per conservare la loro sopravvivenza politica, nella migliore delle ipotesi, hanno taciuto ciò che sapevano, non hanno informato l’elettorato, lo hanno ingannato.

    Concedere loro un appello significa perdere altro tempo prezioso

    Quindi l’ipotetico gallo leghista non potrà saltare fuori dall’attuale pollaio.
    Rimane sempre valido il progetto di Gianfranco Miglio, ma il gestore sarà da cercare altrove.

    Rimane comunque una drammatica esigenza di base: non esiste in italia, e neppure nel mondo chi possa raddrizzare l’attuale baracca del Nord senza una attiva e compatta azione del popolo.

    Nessun “Segretario” potrà conseguire risultati apprezzabili se accompagnato da un popolo fatiscente e dannoso.
    Dannoso perchè aiuta chi ci gestisce facendoci pagare il disastro procurato perchè voluto.

    Ho già ricordato in precedenti commenti, che abbiamo dei governi che non rispettano la Costituzione.
    E a questi cosa volete domandare ?
    Aspettate delle risposte ?

    L’unica strategia applicabile attualmente, nel rispetto della Legge, è quella di creare problemi, difficoltà, di togliere la terra sotto ai piedi a chi ci gestisce a suo piacimento: possiamo dire l’Ue con la sua Commissione europea (ANTIDEMOCRATICA) in quanto NON VOTATA da alcun popolo, affiancata dagli zelanti maggiordomi italiani, i nostri “politici”.

    Se i residenti al Nord non vogliono cambiare le loro abitudini (che ritengono comode) e continueranno a finanziare (anche senza capire quello che fanno) il Sistema del quale si lamentano, sarà impossibile uscire dall’attuale situazione.

    Le dichiarazioni “di voto” espresse dai commenti in coda a questo articolo, rappresentano giochi infantili:
    IO FACCIO IL RE E TU LA REGINA !

  46. lorenzo Canepa says:

    chiunque abbia veramente le palle per organizzare una sollevazione popolare da nord a sud . L´italia e´una accozzaglia di popoli costretti ad unirsi per il piacere di pochi. Ora gli stessi popoli dovrebbero ribellarsi per cacciare questi cosidetti politici prima che danni definitivi vengano fatti. Tutti a casa e fondiamo un vero federalismo. Basterebbe copiare la svizzera

  47. Gummarith says:

    Assolutamente Roberto Stefanazzi che è stato il primo a Vizzola Ticino a presentare e a far approvare la mozione di color44 per chiedere un referendum consultivo regionale per l’indipendenza della Lombardia. Quando si è veramente indipendentisti lo si dimostra sul campo.

  48. andrea says:

    Roberto Stefanazzi

  49. Roberto Stefanazzi!

    Zaia a capo della Liga.

  50. Carlo P. says:

    Roberto Stefanazzi, l’unico con un programma serio ed indipendentista vero!!!!

  51. Carlo P. says:

    Roberto Stefanazzi, l’unico con un programma serio ed indipendentista vero!!!!

  52. Giorgia says:

    Manca Roberto Stefanazzi Bossi. L’unico candidato che non ha una carriera politica da “BIG” alle spalle (volutamente) ma ha un programma. Ma a qualcuno interessano ancora i programmi? Le idee? Bene… Se per caso a qualcuno interessa tornare a parlare di Politica… Converrebbe smetterla di votare solo un “nome”. È lo dico con tutto rispetto per gli altri candidati. Io vorrei leggere nero su bianco cosa hanno intenzione di fare. programma Politico e riorganizzazione interna. Basta parole. Fatti. E Stefanazzi… militante Ignoto mi rappresenta proprio per questo. Ci ha messo la faccia. Art. 1 dello statuto.

  53. simona xena says:

    Roberto stefanazzi

  54. Albert Nextein says:

    Rivoglio Saragat.

  55. Andrea Spettoli says:

    Manes Bernardini,la svolta Leghista di Bologna,per chi dice di non conoscerlo Consigliere Regionale Emilia Romagna e Presidente Federale Commissione Immigrazione e Sicurezza!!!

  56. Giovanni says:

    Il nuovo segretario deve avere forti contatti con il territorio.
    Deve sentire, come se avesse il cuore del popolo in mano, pulsare le istanze che arrivano dal basso, il meno filtrate possibile dai carrieristi ora presenti.
    Si avvalga di persone, non necessariamente collegate alla dirigenza, di indiscusso valore, come Oneto e altri ancora ben presenti nel mondo indipendentista, privi di ansia poltronara.
    Credo che il più indicato per questo tra quelli in lista è Matteo.

  57. raniero says:

    iI vorrei il trota perchè mi sembra il più intelligente…

  58. Giuseppe says:

    Matteo.

  59. Birba says:

    è un problema mio o non sii riesce a cliccare?

  60. Maurizio says:

    Manes Bernardini

  61. stefano says:

    matteo salvini

  62. renzo delgrossi says:

    Direi Salvini ma con Oneto pronto in ogni istante a riportarlo sulla retta via( quella indipendentista chiaro no)

    • Veritas says:

      Matteo Salvini, che è senza dubbio la persona con il maggior contatto col territorio, guidato da Oneto, sarebbe una soluzione perfetta ma…Salvini dovrebbe
      procurarsi una squadra di assistenti veramete fidati e preparati, cosa cje attualmente gli manca

  63. Quorthon says:

    Roberto Stefanazzi

    • gigi ragagnin says:

      è impossibile : vorrebbe dire che l’allega d’abbozzi & d’ammaroni è pronta a chiedere scusa, a indossare il cilicio e a far penitenza, digiunando in poltrone (andar sola). ma il padrone (berluscone) cosa dirà ?

  64. Ludo says:

    NESSUNO….per coerenza si dovrebbe sciogliere lasciando spazio ai veri movimenti indipendentisti

  65. Babbini says:

    Gilberto Oneto. Nel prossimo Federale esccludere gli attuali rappresentanti.

    • Albert Nextein says:

      Oneto mi piace.
      Scrive e ragiona bene.
      Istruito, ferratissimo.
      Ma è carente quanto a verve e carisma.
      Un Oneto con doti tribunizie alla Almirante dei tempi d’oro, o alla Berlusca primissima ora, sarebbe vincente.
      Senza offesa per Oneto.

  66. giangiovanni says:

    manzato franco

  67. brenno says:

    Roberto stefanazzi…un vero indipendentista padanista

  68. Monica says:

    Manes Bernardini

  69. lory says:

    credo che questo movimento abbia fatto già il suo tempo, quindi avanti con gli indipendentisti.

  70. arcadico says:

    Se un ex movimento (ma lo è mai stato?) vuole riacquistate una parvenza di credibilità il congresso dovrebbe essere fatto … SOLO dagli epurati intesi come … espulsi, declassati, tessero non rinnovati, tessero non ritirate, allontanatisi volontariamente … schifati tutti e il vero segretario non può che essere uno di loro!!!

    Pena? … la lenta agonia che tutti osserviamo!!!

    Bhe! … lenta?!? … ancora pochi mesi … tempo di amministrative e la base (assema agli eletùr) … farà fino in fondo … il proprio sporco dovere!!!

  71. Boniver says:

    @pippogigi

    ben detto, per poter indicare il candidato ideale bisogna prima capire chi si propone di portare avanti la mission originale della Lega, tradita da Bossi, da Maroni e da Tosi.

    Potrebbe essere ZAIA ma tra quello che dice e quello che fa ci sono troppe contraddizioni (vedasi risoluzione 342)

    Stato Veneto
    passaporto n.049

  72. Gianfrancesco says:

    noto che alcuni candidati sono molto conosciuti, penso a zaia e a salvini, altri sono completamente ignoti ai più come Bernardini e quest’ultimo Stefanazzi che sembra aggiungersi.

    sarebbe bello contattarli e chiedere se voglio presentarsi, se vogliono mettere giù due righe o rispondere a qualche domanda, così da capire quale è il loro tasso indipendentista… per lo meno a parole.

    • gianluca says:

      Bernardini, ex candidato sindaco di Bologna, ha annunciato ufficialmente la sua cndidatura un paio di settimane fa. Di Stefanazzi so meno…

  73. Stefano says:

    1) Manes Bernardini

  74. pippogigi says:

    Conosco poco i vertici della Lega in quanto mi disinteresso dei partiti italiani (sono un padano…..)
    Gradirei avere qualche notizia in più sui candidati perché il mio voto andrebbe solo a:
    – un indipendentista
    – un indipendentista che sullo stile del M5S rifiuti ogni alleanza/accordo con movimenti e partiti che non riconoscono la Padania ed il suo diritto all’indipendenza
    – un indipendentista come sopra e disposto a qualunque forma di lotta, pacifica e violenta, purché in brevissimo tempo la Padania ottenga l’indipendenza e senz’altro prima che l’italia abbia fatto tabula rasa della nostra economia.

  75. Silvia says:

    1)Giorgetti affiancato ad Oneto;
    2)Salvini affiancato ad Oneto.

    Scusate la doppia opzione.

    • Gianfrancesco says:

      concordo sull’affiancamento con Oneto, direi anche uno qualsiasi basta che ascolti Oneto.

      • Veritas says:

        Concordo anch’io anche perchè effettivmente Salvini è in contatto col territorio come nessun altro. Con Oneto sarebbe la perfezione ma Salvini dovrebbe crearsi un gruppo di assistenti davvero fidati e preparati, cosa che attualmete gli manca.

  76. Gino says:

    Un altro: commissariamento da parte di Heinz-Christian Strache.

  77. Leonardo says:

    Causa un problema tecnico, il sondaggio non è ancora apparso nelle pagina del giornale.

Leave a Comment