Le banche alzano la voce: troppe tasse su di noi

di REDAZIONE

“Abbiamo tasse altissime che gravano come un macigno sul mondo bancario, come se fosse ancora quello di un tempo, un settore protetto o che moltiplica la ricchezza: questo eccesso di tasse e’ una vera distorsione, un’anomalia da correggere al piu’ presto”. Lo ha detto il presidente dell’Abi, Antonio Patuelli, intervenendo al XX congresso della Fabi.
Per Patuelli “e’ assurda e illogica in particolare l’addizionale di 8 punti e mezzo sulle banche, imposti perfino sugli utili da accantonare a patrimonio, proprio nell’anno dell’esame europeo sulle banche”. Il presidente dell’Abi ha aggiunto che “non sono rassegnato di fronte ad una crisi cosi’ lunga, ma occorre reagire”.

Riferendosi all’intervento del segretario della Fabi, Patuelli ha aggiunto di essere d’accrodo sul passaggio “in cui si constata che le banche italiane, capitale e lavoro, sono da qualche anno sotto attacco in Italia in termini strumentali. E’ una battaglia non irragionevole ne’ utopistica – ha aggiunto – spiegare cosa sono oggi le banche italiane, molto diverse da quelle pubbliche di 20 anni fa”.  “Un tempo arrivavano aiuti di Stato veri a fondo perduto – ha aggiunto – oggi la situazione e’ tutta diversa. Oggi le banche sono tutte private e siamo noi soggetti privati a dover cercare le soluzioni. Non sono rassegnato di fronte a una crisi cosi’ lunga e grave – ha concluso – ma sono convinto che occorra reagire”.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

7 Comments

  1. No xe par defendar le banke (xe dixoto ani ke no go conti corenti) ma se se vol far bona enformasion cogna comentar i dati reali se no se fa propaganda edeolojega co le so falbetà e li so tabù dogmateghi e se ris-cia de dir ensemense.
    Co coalkedon el postarà i dati lora se podarà far comenti sensà.

  2. luigi says:

    A me risulta che la patrimoniale ha un tetto di 5000 euro, cioe’ il 2 per mille si applica sui primi duemilioni e mezzo di euro. Le banche detengono solo in btp centinaia di milioni di euro e perfino miliardi di euro, praticamente la patrimoniale non la pagano proprio a differenza dei comuni cittadini.

  3. Cesira says:

    I miliardari si lamentano di guadagnare meno, ma scaricano il costo dei loro mancati guadagni sulla gente che ha un conto corrente o un deposito titoli.

  4. Ernesto Furioso says:

    Urge raccolta fondi pro-banchieri,poverini,è un imperativo morale aiutarli dopo tutto quello che fanno per noi…
    A breve attiveranno il tasto “donazioni” nei loro siti,accetteranno anche paypal.
    Modalità ironica off.

  5. Dan says:

    E cazzo, loro sono qui per fare business non per farlo fare agli altri.

  6. Riccardo Pozzi says:

    Le banche pagano troppe tasse? Mecoiioni!

Leave a Comment