L’Austria non si fida dell’Italia. Ancora Esercito al Brennero

brennero

Avevano  ipotizzato l’uso di panzer lungo il confine del Brennero per limitare l’afflusso di migranti, per ora intanto l’Austria ha deciso di agire in maniera più soft, annunciando di aver mandato 70 militari a coadiuvare le forze di polizia per controllare la frontiera. Una mossa che comunque l’Italia non ha affatto gradito, considerandola “sorprendente e ingiustificata”, come ha fatto trapelare il Viminale.

La situazione, raffredda il ministero dell’Interno, è assolutamente tranquilla. Anzi, nei primi sette mesi del 2017, alla frontiera italo-austriaca è stato inibito l’ingresso sul territorio nazionale a 1200 cittadini stranieri, a riprova del trend dei movimenti migratori dall’Austria verso l’Italia. Per questo, secondo quanto si è appreso, Minniti avrebbe chiesto al Dipartimento della P.S. di fare un passo verso i propri omologhi austriaci, perché iniziative “unilaterali” come queste “rischiano di pregiudicare il positivo lavoro di cooperazione che quotidianamente viene svolto.

Sarà…

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

3 Comments

  1. RENZO says:

    70 soldati su 3/4 turni?
    A roma si arrabbiano..,. al ridicolo non c’è mai fine
    WSM

  2. caterina says:

    se esistono i confini, avranno un senso oppure no? da una parte o dall’altra, il passaggio non può essere senza controllo…
    Una domanda comunque io mi faccio: perché da tutta l’Africa quelli che vogliono andarsene vanno a finire tutti o quasi in Libia?
    …e poi mettiamo in dubbio che ci siano forti interessi che organizzano tali movimenti! era ora che cominciassero a capirlo a Roma…

  3. Antonio says:

    E fa bene.

Leave a Comment