BOSSI, LAUREA AD HONOREM: SUL WEB 138mila NO

di REDAZIONE

La Lega è nella bufera. E nel momento di marasma, con gli scontri interni tra l’ex ministro Roberto Maroni e il cerchio magico che tendono a riacutizzarsi, a Varese viene rispolverata la vicenda della proposta di una laurea honoris causa a Umberto Bossi. Proposta che venne fatta da alcuni docenti dell’università dell’Insubria, circa un anno fa, e che prevedeva di conferire il titolo al Senatùr in scienze della comunicazione…

 

Clicca qui per leggere il resto:

 

PDL E LEGA IN VALSERIANA E’ GUERRA FREDDA

Tensione in Valseriana tra Pdl e Lega Nord a causa di amministrazioni irrequiete. I casi di Pradalunga e Clusone, dove le rispettive maggioranze sono alle prese con problemi di compatibilità caratteriali e politiche tra i componenti, ha aperto un vivace dibattito. L’alleanza tra i due partiti, salvo direttive delle segreterie nazionali, non è in discussione. Nei singoli Comuni però la convivenza non è semplice.  A Pradalunga la crisi non sembra essersi placata. Le dimissioni di tre esponenti del Pdl, Davide Fiammarelli, Tiziano Carrara, Beatrice Pezzotta e Paolo Bertocchi, sono ancora sul tavolo del sindaco Matteo Parsani. Nei prossimi giorni dovrà decidere se accettarle oppure tornare al tavolo della discussione. La richiesta del primo cittadino e della Lega Nord sono le dimissioni del solo vicesindaco, ipotesi non accettata dal gruppo azzurro. Nel caso non si riuscisse a trovare un accordo i numeri non darebbero più ragione a Parsani portando a una probabile caduta in Consiglio comunale. Lunedì le segreterie provinciali hanno provato a mettere una toppa. Si è svolto un incontro tra Paolo Franco, responsabile degli enti locali del Popolo della Libertà, Roberto Anelli, sindaco di Alzano lombardo, il primo cittadino pradalunghese Matteo Parsani e il vice Davide Fiammarelli. Non è stato fatto nessun passo avanti. Forse anche perché entrambi i segretari provinciali, Carlo Saffioti e Cristian Invernizzi, non hanno partecipato alla riunione. Ufficialmente per altri impegni, ufficiosamente sembra che le segreterie non vogliano esporsi prima di definire con chiarezza gli equilibri in vista delle elezioni 2012. In Valseriana i Comuni che andranno al voto sono pochi, ma significativi: Leffe, Gandino e soprattutto Nembro, guidato da Eugenio Cavagnis, esponente di centrosinistra. Oltre alla partita elettorale all’ordine del giorno c’è anche la definizione dei rapporti tra Pdl e Lega a Clusone, incrinati ormai da mesi. Anche in questo caso il vicesindaco Carlo Caffi non è gradito al primo cittadino Paolo Olini. Rispetto a Pradalunga le parti sono invertite, con il Pdl che chiede “la testa” del vice leghista. Il giro di valzer è appena cominciato e in ballo ci saranno sicuramente anche le società partecipate dalle amministrazioni e fondazioni.

FONTE ORIGINALE: BERGAMONEWS.IT

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

3 Comments

  1. zenzero says:

    Cialtrone, Bossi è un cialtrone, come spiegato da Facco.

    • fabrizio says:

      Ma non è vero, infatti la sua ex portavoce Faverio Simonetta è stata nominata direttora a Rai Parlamento, quindi è bravissima! E poi fa tante belle interviste ai siciliani a in particolare al presidente Castiglione che cosi' lo ha riabilitato. Zitti tutti!!!

  2. Archey says:

    E’ quel semianalfabeta del Trota che preoccupa!

Leave a Comment