L’astronomia degli antichi europei

spagoccidi REDAZIONE –  Sul mercato librario esiste un certo numero di testi (anche in lingua italiana) che si occupano delle conoscenze astronomiche degli antichi popoli europei. Fino ad oggi, però, mancava un testo che si occupasse di tale problematica esclusivamente e in un unico volume. Il lavoro in questione,  L’astronomia degli antichi europei, di Stefano Spagocci, si propone di colmare tale lacuna, ponendosi in un’ottica sintetica e divulgativa, onde non scoraggiare il lettore non specialista. Sono quindi passate in rassegna le astronomie degli antichi popoli europei, dal Paleolitico al Medioevo. Per quanto riguarda l’area padano-alpina, si segnalano la trattazione delle conoscenze astronomiche nel Megalitismo alpino, in Gallia Cisalpina, in Etruria Padana e tra i Longobardi. Da segnalare poi una sintetica ma rigorosa trattazione delle conoscenze astronomiche (e cosmologiche e matematiche) di Dante, in un’ottica finora mai considerata in un testo di lingua italiana (molto distante dall’immagine scolastica e patriottica del grande poeta). L’ampia bibliografia fornita crediamo possa essere utile allo stesso lettore esperto, poiché include tanto opere divulgative quanto lavori professionali.

Spagocci, Uomo e Cosmo. Gli Antichi Europei, Fonte di Connla, Ivrea (TO), 15 Euro.

Per informazioni e acquisti: stefans@tin.it

Print Friendly

Recent Posts

Leave a Comment