Oggi incontro Salvini-Le Pen. L’alleanza preoccupa la comunità ebraica

di GIORGIO CALABRESI

Oggi a Bruxelles è previsto un pranzo proprio tra Marine Le Pen e Matteo Salvini  e poi conferenza stampa per lanciare la nuova alleanza di euroscettici che dovrebbe debuttare a Strasburgo. Alla conferenza stampa, alle 16,30, dovrebbero partecipare anche i rappresentanti dell’Fpo austriaco, del Pvv olandese, dei Democratici svedesi, e della Vlaams Belang fiamminga. Non ci saranno – ha chiarito la stessa Le Pen, in una nota – esponenti di Alba dorata, smentendo le voci delle ultime ore di una possibile alleanza coi nazionalisti greci. “Le Pen e la Lega alleati con gli estremisti greci di Alba dorata? Una balla spaziale. Cosa non si inventano certi giornalisti. A Bruxelles e Berlino hanno tanta paura, e fanno bene”, ha commentato dal canto suo Salvini.

L’alleanza che Matteo Salvini intende consolidare con Marine Le Pen, trionfatrice delle elezioni in Francia, sta sollevando non poche critiche, a cominciare dalla comunità ebraica. «Purtroppo da ieri in Italia abbiamo un partito, la Lega, che sta valutando l’ipotesi di stare con Le Pen: una scelta drammatica. A nostro avviso è un grande passo indietro che non fa onore a molti leghisti, a cominciare dal Presidente della Regione Lombardia Maroni, che sappiamo non essere xenofobi». A dichiararlo Riccardo Pacifici, presidente della Comunità ebraica della Capitale, intervenuto questa mattina dai microfoni di Radio Città Futura. «Ho scritto un messaggino a Matteo Salvini che non mi ha risposto ed uno a Maroni che incontrerò domani – ha detto Pacifici – vogliamo ancora pensare ci sia ancora il tempo di riflettere».

Anche sul fronte politico si notano dei distinguo, sebbene Silvio Berlusconi abbia fatto intendere di voler ricostruire un asse con il Carroccio, cominciando col firmare alcuni dei referendum promossi da via  Bellerio. Salvini ha detto che il Nuovo Centro Destra di Alfano è praticamente finito e allora sono arrivate pesanti le repliche: «A Salvini devono aver dato alla testa gli eccessivi festeggiamenti del post elezioni». Lo afferma in una nota il presidente del Consiglio regionale della Lombardia, Raffaele Cattaneo, in risposta alle dichiarazioni del segretario federale della Lega. «Festeggiamenti, quelli di Salvini, peraltro immotivati – secondo Cattaneo – dato che la Lega è passata da nove a cinque parlamentari in Europa e in Lombardia ha perso oltre 30mila voti. Se Salvini pensa che la ricostruzione del centrodestra passi dall’alleanza con Le Pen, Alba Dorata o, addirittura, i nazifascisti tedeschi si sbaglia di grosso. Il suo modello è Hitler? Arriva secondo, e si sono visti i risultati». «Attendiamo la prossima iperbolica proposta. Cosa sarà? La costruzione del muro su Po? La finisca con le boutade da campagna elettorale – conclude il presidente dell’assemblea lombarda – e inizi a pensare a proposte serie. Soprattutto, la smetta di attaccare Alfano o Ncd. Gli ricordo che Ncd è parte essenziale della maggioranza di governo che sostiene Maroni e che non siamo certo gli unici nella maggioranza lombarda a non voler prendere questa deriva xenofoba e fondamentalista».

 

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

30 Comments

  1. Lo psichiatra says:

    Quanto a razzismo,nella rete, tra i siti italiani, l’Indipendensa e ‘ uno dei peggiori. Pertanto, ricordando la scena dei “vitelloni” , con Alberto Sordi, vi dico: ” Indipendentistiiiii, indipendentisti della mazzaaaaaa, prrrrrrrrrrrrr !!!

  2. Annibale says:

    Ah, dimenticavo. La più parte dei commenti a questo post sono davvero repellenti. L’ascolto di Radio Pravdania e alle sue inchieste sui “complotti ebraico-ufologici” nuoce gravemente alla salute mentale. Quando la Lega era indipendentista di ebrei ne aveva parecchi, nell’allega 3.0 c’è posto solo per i terroni ed i loro tricolori.

  3. Annibale says:

    Massima solidarietà alla comunità ebraica padana. Al Lingotto di Torino, oltre ai nostalgici di Vichy e allo pseudo-ambasciatore russo all’Onu (che si è scoperto essere segretario di una “associazione delle famiglie russe” con sede a New York) c’erano rappresentanze dei nazi austriaci, svedesi, greci, fiamminghi, slovacchi, britannici e ungheresi.

    L’allega si trova ora a dover pagare le cambiali che ha dovuto firmare con i gruppi e gruppuscoli della peggiore estrema destra terrona, come giustamente il leader di Cagapound ha fatto presente.

    Senza contare che il “cordone sanitario” che impedisce ai partiti del PPE di allearsi con i partiti di estrema destra d’ora in poi si estenderà anche all’allega, con buona pace per gli aspiranti assessori e cadregari vari.

  4. Lord Ferrel says:

    Il povero Salvini inizia a delirare, vola basso mio caro Salvini hai preso solo il 6% ed è ridicola la tua affermazione che a Bruxelles sono terrorizati da te

    • U.nione K.onfederale C.isalpina says:

      lui si fa forte vendendo il “pakko alleanze” kol Palemmitano di Arkore ke kosì arriverebbe al 25% pecciento …

      kuello sta facendo balinare alla Le Pen …
      sapete kome sono i lekkisti ballerini alla boss ciarlataneria e pakkottaglia…

      nazionalista francese l’una, romanista e italiano unitarista l’altro … kuale cisalpino può ankora kontinuare a kredere all’indipendentismo padano di kuesti traditori malanessi !? …

  5. Signor Pacifici, in eventuale scontro fra Italia ed Israele, lei da che parte starebbe? E la sua comunità? Ed infine: perché in tutto o quasi il mondo non siete simpatici a nessuno?

  6. Diego says:

    Dalla reazione del Pacifici, non posso che dedurne che Salvini sta facendo le cose giuste.

  7. marco svel says:

    La solita strumentalizzazione di questa setta…usufruendo Dell autorevolezza che deriva dal loro passato terribile, gli ebrei sempre con quel tono insopportabile di vittimismo, cercano di orientare i voti di un paese che li ha ospitati per secoli. Se qualcosa non é di loro gradimento allora subito lo paragonano a Hitler in modo da far scattare nella mente delle persone il meccanismo della pietà e dell inorridimento…come se la le Pen fosse veramente un partito estremista che vuole il loro sterminio! Per favore comunità ebraica di rrroma datevi un calmata ormai siete al sicuro non esiste più antisemitismo quindi se non volete farlo tornare comportatevi da normali cittadini romani e limitatevi a vivere a sbaffo del nord senza però avere pretese di orientare il nostro pensiero…

  8. carla 40 says:

    Ho letto con interesse l’articolo. Da persona semplice quale ritengo di essere, esprimo qualche semplice considerazione, non vogliatemene. Non si fanno alleanze solo sulla base di temi economici come NO EURO , e CONTRASTO ALL’IMMIGRAZIONE CLANDESTINA. Temi importanti, anzi vitali, ma deve esserci altro. I francesi sono nazionalisti, la Le Pen è ultra nazionalista, la Lega era nata e aveva dato speranza a chi non ne poteva (e non ne può più) di essere oppresso culturalmente e rapinato economicamente da uno Stato invadente e rapace; a chi, quando vedeva e vede sventolare il tricolore prova un senso di soffocamento. In Francia hanno il culto della loro grandeur, noi padani consapevoli inseguiamo il sogno di un NORD LIBERO economicamente e CULTURAMENTE. Vurüma veS padron a cà nostra, e libar da parlà la nostra lengua, cuma aS piasa a num. SenSa furest, e cun i liret in sacocia. Va ben?

    • U.nione K.onfederale C.isalpina says:

      … ma Svezia, Groenlandia, Inghilterra, Danimarka, Skandinavia, Norvegia, etc. sono già liberi e demokratikamente accettabili …
      tu, di kuale Nord parli !? …

      se ti riferisci all’italia il suo nord sono Toskana, Umbria, la parte sud delle Marke e kuella nord del Lazio…

      Padania stà A NORD dell’italia, NON E il suo Nord !? …
      ci vuole tante ad adeguare la mente geopolitika alla kondizione vera del Territorio Cisalpino Nostro ke, se konfederato, è una realtà statuale ke si konosce kome Padania !?

  9. Sergio Andreani says:

    Non sapevo che nella Costituzione italiana ci fosse scritto che spetta alla Comunita giudaica romana attribuire a partiti democraticamente eletti, la patente di xenofobia.

    Signor Pacifici : io la conosco.

    Lei è un personaggio arrogante ogni volta che apre bocca.

    Se vuole lottare contro il razzismo vada nella sua Israele e parli con i numerosi partiti razzisti ebraici guidati da Rabbini xenofobi e la pianti di rompere i coglioni a noi.

    Shalom.

    • Sergio Andreani says:

      Mi permetto di aggiungere che è proprio ridicolo che un ebreo si permetta di dare del razzista a chicchessia.

      – Gli ebrei si sposano soltantro tra correligionari e vengono a dare dei razzisti a noi ?

      – In Israele vige lo IUS Soli più stretto ( si diventa cittadini israeliani solo se figli di madre ebraica ) e vengono a dare dei razzisti a noi ?

      Non accetto tali critiche da chi pratica l’ endogamia più stretta.

      Pensi ai peccati suoi Signor Pacifici , che è meglio per tutti.

      Shalom.

      • Sergio Andreani says:

        Errata corrige : intendevo scrivere ….IUS SANGUINIS…

        • Veritas says:

          C’è un altro motivo che lascia perplessi: il fatto che gli ebrei italiani si tengono stretti ai partiti di sinistra mentre è risaputo che le sinistre stanno coi palestinesi.

          • Pedante says:

            Tra parentesi non è che i palestinesi abbiano beneficiato granché da queste simpatie.

            È naturale che il marxismo culturale promosso (tranne tra i loro connazionali) da leader e intellettuali ebrei trovi il suo polo di riferimento nella sinistra. Questo modello si trova in tutto mondo occidentale.

      • U.nione K.onfederale C.isalpina says:

        … IUS SANGUINIS …

        xò kome ti spieghi ke un ebreo può essere bianko, nero, giallo, verde, marrone e rosso (i kolori della razza umana) e x kontro,
        in kuesto stato dim merda italiano a konduzione roman_pelasgika si fa fatika solo a pensare ke ci possa essere un nero di nazionalità nostrana !?

        io ho la risposta … xò voglio aggiungere ke

        nello Stato Padano Konfederato ke propugno, non sarà il kolore della pelle o razza a farne d’un individuo, un cittadino cisalpino, ma la sua sincerità ed akkondiscendenza a viverne usi e kostumi del suo vivere sociale e civile, libero di professare il proprio kredo religioso o dottrina politika, purkè non infranga il grado di progresso sociale e mutuo rikonoscimento komune stabilito … anelante ad un sempre maggior progresso materiale, morale e spirituale …

      • Pedante says:

        Non dimentichiamo anche il razzismo all’interno di Israele. I kohanim che non possono sposare membri di una casta inferiore, i sefarditi che vengono snobbati dagli ashkenaziti, le ebree etiope a cui era stata somministrata Depo-Provera senza consenso informato. Per non parlare dei cittadini non ebrei…

    • U.nione K.onfederale C.isalpina says:

      mah, sai, si difendono kome possono… stà di fatto ke l’Occidente ha kualke bel konto aperto kon loro… dai romani alla Shoah … opera ideologiko_religiosa del nazifascismo krociato ed uncinato …

      – i romani li kacciarono dalla loro Terra, distrussero il loro tempio e li dispersero… da allora sono apolidi …

      – la Roma Imperiale del Pontifex Maximo, dal Caesar Divino Imperatore Costantino a kuello successivo Vatikanista Papale Kristian_Sakrista ed Assolutista (1) (kattolico, ovvero universale x via del latino e centralità romana… NON di certo Patriarkato diverso dagli altri esistenti, delle varie Kiese sparse…), sino ad oggi, li xseguitò in tutto il suo impero, organizzando feroci krociate bellike, da vera guerra d’invasione e sottomissione, kon pretesto, xò, di Santa Evangelizzazione(2), kontro gli insorti ed oppositori suoi (3), ke kiamò infedeli, dei Territori semiti (a kui gli ebrei appartengono),
      xseguitandoli in ogni modo, ghettizzandoli ed esekrandoli kome appestati ed intokkabili, akkusati addirittura di “deicidio” ( 😀 ) (dal fanatismo ed odio religioso ankòr oggi ptregnante le koscienze konkusse di molti fedeli e suoi gerarki) pur adottando, adattandoselo, tutto il loro impianto religioso messianiko ke, s’è visto, ha portato lo stesso frutto identiko a kuello ke tu attribuisci loro …

      (1)… in Inghilterra avviene un po’ la stessa kosa kon il suo re (o regina ke sia) Kapo Supremo del potere civile, religioso e militare… kome lo è il Papa in Vatikano e lo erano i Caesari in roma Imperiale… e xò caesari e papi di pretesa divina assolutista, mentre il re inglese lo è x volontatà di Dio e del Popolo…

      (2) la kroce romama e latina ha un doppio signifikato… brandendola dal fondo è patibolo in tempo di pace, kapovolta, in kuello di guerra, si trasforma, in spada (la Pax romana korreva sugli skudi ed il gladio della Xa Legio…

      – bisogna rikordare xò ke i musulmani e semiti, x rispondere ai krociati romanisti armati, invasori ed oppressori (non + Imperiali nei loro Tertritori franki), in risposta e monito simboleggiò سيف الإسلا , Sayf al-Islām non kon una, ma ben ben 2 spade … flagello dell’islam … in difesa loro e terrore dei suoi nemici …

      – In kuanto a simbologia, anke Venezia fece proprio, in seguito, tale rappresentazione adottando la figura del leone ke si appoggia al libro (Vangelo dell’Alessandrino San Marco) aperto in tempo di pace e viceversa, in tempo di guerra, lo stesso leone, lascia il libro x brandire la spada (Vedere le Bandiere di Venezia, di pace e di guerra …)

      (3) anke da noi, a kagion di roma papale assolutista ed impositiva, ci fu guerra feroce ed odio religioso, pur professando lo stesso kredo …
      Milano (prima dell’avvento del romano Ambrogio) kome pure Venezia, erano kristiani di Rito Ariano e facevano riferimento ad Akuileia il kui Patriarkato si estendeva a tutta la Pannonia pure, opposta al kristianesimo romano latino e kattolicista …
      Successe ke Roma, korrotta Milano (ad opera del romano Ambrogio kon il suo rito proprio, ma fedele al roman_latinista), konvinsero Venezia a ribellarsi ad Akuileia, garantendole sostegno militare e geopolitiko nonkè la sua propria autonomia Patriarkale …
      La simbologia (Titolo, kondizione e Status) del Patriarkato di Venezia, x distinguersi dal kuello romano a poko è servita xò, infatti il Patriarka di Venezia di kuale Kiesa Autonoma lo è !? …
      kon la fine dei Doge ogni forma anke flebile d’autonomia è skomparsa ed il Rito Ario, di kui avrebbe dovuto diventarne Patriarka, pure…

Leave a Comment