L’Agi: a finale dei prossimi europei di calcio sarà Padania-Sardegna (per davvero)?

rassegna stampa

 

La nuova nazionale di calcio sarda parteciperà alla prossima edizione della CONIFA. Con la possibilità di convocare nomi altisonanti

La Sardegna ha la sua nazionale di calcio. “I giocatori – ha ricordato l’allenatore Bernardo Mereu durante la presentazione ufficiale – non mancano e partecipare agli europei e non provare a vincere sarebbe un peccato”. No, non ci sarà un derby con l’Italia. La manifestazione citata è quella organizzata dalla CONIFA, la federazione calcistica internazionale delle associazioni calcistiche non riconosciute dalla FIFA. Quella dove gioca anche la Padania, per capirci. E ora, dallo scorso settembre, anche la Sardegna.

Un passo indietro e uno in avanti

La Federatzione Isport Natzionale Sardu, guidata da Gabrielli Cossu, è nata sei anni fa con l’obiettivo di raccontare e diffondere le eccellenze dello sport sardo nel mondo. Il direttore generale, Vittorio Sanna, giornalista e telecronista storico delle partite del Cagliari, ha sottolineato che l’adesione a una competizione internazionale come questa sia un passo fondamentale all’interno di una strategia di comunicazione ben precisa: “Il pallone può mettere insieme i sardi e far crescere la consapevolezza di bellezze, tradizioni, cultura, patrimonio dell’isola. E mostrare questi tesori agli altri”. Si fa leva sull’orgoglio che ogni singolo isolano sente quando si trova fuori dai propri confini e che, di solito, si manifesta con la bandiera dei quattro mori.(…)

E per sapere se lo scettro della Padania, campione in carica, passerà di mano, basterà aspettare giugno dell’anno prossimo, quando nella Repubblica dell’Artsakh si terrà una nuova edizione di questi, sempre più competitivi, Europei di calcio.

 

 
Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

Leave a Comment