La Svizzera vieta il burqa

burqadi REDAZIONE – Che lo si chiami terrorismo o guerra, alla Svizzera poco interessa. Sta di fatto che ora il divieto di burqa e niqab è legge. A sancirlo è stato il Gran Consiglio su un testo già elaborato dalla Commissione della legislazione. Ma accanto al nuovo provvedimento, è stata data una svolta anche sul fronte dell’ordine pubblico. Attenzione particolare per i reati di accattonaggio, il littering e la copertura del volto per fini criminali.

 

Print Friendly

Articoli Recenti

3 Commenti

  1. Giancarlo says:

    Ecco un esempio di integrazione degli immigrati.
    Voi siete venuti nel nostro paese, bene siete i benvenuti, ma dovete convivere con noi solo se vi atterrete alle nostre leggi, usanze, costumi e tradizioni, altrimenti ve ne potete andare subito !!!
    Allora, invece di parlare di integrazione dobbiamo parlare di convivenza sia loro che nostra quando loro vengono da noi. In italia questo semplice concetto è disatteso e quindi ci troviamo difronte ad uno stato inadempiente poiché non protegge sé stesso e noi da coloro che vorrebbero farci cambiare anima.
    Il crocifisso…babbo natale…..il burqa…..la scuola super-laica……le piscine divise tra maschi e femmine e dopo ???????e dopo il resto che non sto qui ad elencare.
    Siamo un paese non una nazione e quando lo capiremo forse sarà troppo tardi perché cadrà a pezzi e solo questione di tempo e grazie ai politici che ci ritroviamo ci portano anche alla rovina.
    WSM

  2. luigi bandiera says:

    E FA BENE..!
    Basta stabilire e far rispettare che in pubblico si deve essere come da sempre qua si e’ vissuto: viso scoperto tranne se imperversa una bufera di neve e ecc..
    In casa uno come puo’ stare nudo puo’ coprirsi del tutto.
    Serve mica cosa..?
    L’e’ che loro sono qua per invaderci..! L’atteggiamento assunto da loro (per non far nomi) e’ tipicamente di quelli che vogliono imporre la loro religione e cultura: trasferiscono armi e bagagli per cui se non e’ un’invasione tipo quella degli europei fatta in America, che kax l’e’..?
    Salam

  3. mr1981 says:

    Per il momento è solo il Canton Ticino a vietare niqab e burqa, nel resto della Svizzera sono ancora tollerati. Però sulla scia di quanto deciso a sud delle Alpi il Comitato di Egerkingen sta presentando un’iniziativa popolare per estendere tale divieto a tutta la Svizzera.
    Tra l’altro se non ci fosse stata la Francia a fare da apripista su questo tema la decisione popolare non sarebbe stata rispettata (divieto che la Corte di Strasburgo ha giudicato compatibile con la Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali).

Lascia un Commento