La Svizzera diventa cassaforte dei dati informatici

di REDAZIONE

Una cassaforte per proteggere i dati informatici. Lo scandalo Data gate, lo spionaggio informatico, il cyber crimine sempre di più riempiono le pagine della cronaca e per questo è cresciuta la richiesta di sicurezza e di protezione dei dati. In Svizzera da alcuni anni ci sono aziende che custodiscono in speciali cassaforti i segreti e le informazioni delle aziende. Uno di questi centri si trova nell’ex quartier generale dell’esercito svizzero costruito durante la guerra fredda.

Il bunker ora è usato per lo stoccaggio dei dati. “Da un punto di vista legale la Svizzera garantisce un alto livello di protezione dei dati e delle informazioni. L’accesso a questi è molto difficile e avviene solo per ordine motivato di un giudice, questo è garantito nella costituzione elvetica” spiega Marco Dottarelli direttore di Equinix.Gli archivi online ai quali affidiamo i nostri file, i cloud, sono tutt altro che sicuri e protetti. Ogni frammento della nostra vita online viene vagliato da una moltitudine di organi delegati al controllo. Per mettersi al riparo dal grande fratello la Svizzera è il luogo ideale per conservare proteggere e criptare i propri dati.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Monferrato, presentazione de "I tesori della Valle di Tufo"

Articolo successivo

Imu, da pagare oppure no? Eccovi una guida rapida