La sovranità svenduta ai padroni, come fece il ministro Prina, finito a ombrellate dai milanesi

prina3

di LEO SIEGEL – L’articolo 1 della Costituzione recita:”La sovranità appartiene al popolo”. Il Presidente Francesco Cossiga affermò: “L’organizzazione più antidemocratica che agisce oggi al mondo è l’Unione Europea”. Ida Magli scrisse: “Sembrerebbe incredibile che si possa odiare la propria terra, la propria patria, i propri concittadini, addirittura lo Stato del quale si è presidenti, al punto da auspicarne al più presto la consegna agli stranieri, la perdita della sovranità e dell’indipendenza”.

Sovranità monetaria in primis. Ergo, Matteo Renzi e la sua cricca avrebbero già dovuto fare i conti, sotto ogni punto di vista, con chi su questo andazzo campa, cioè Angela Merkel  e compari. Invece, il boyscout fiorentino continua a recitare indecentemente il ruolo di zerbino dell’Europa dei banchieri, contrapposta a quella dei popoli. Come andrà a finire, non sappiamo, ma nel frattempo Renzi e soci farebbero bene a ripassare la storia milanese  di Giuseppe Prina, ministro delle finanze napoleoniche a inizio ‘800, una sanguisuga che mise sul lastrico la gente comune. Il popolo insorse, lo scoprirono nascosto poco dignitosamente in un armadio di Piazza S. Fedele, lo denudarono e lo fecero volare della finestra.  I meneghini coniarono il detto:”L’ha faa la finn del Prina”.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

6 Comments

  1. Castagno 12 says:

    Quando c’era il ministro Prina, a Milano c’erano i milanesi che poi hanno tollerato di tutto !
    Gl’italiani / indipendentisti, se avranno letto che LA COSTITUENTE RIFIUTO’ DI INSERIRE NELLA COSTITUZIONE LA SOVRANITA’ MONETARIA, si affretteranno a collocare in bacheca, alla voce “GOSSIP” detta notizia. Troppo brutta, anzi tremenda, toglie serenità. Intervenire al riguardo ? Ma neanche a parlarne, la carta di credito è così comoda. Molto meglio mantenere le abitudini BALORDE, COPRIRE E CONSENTIRE LA FRODE CONTINUA da parte delle Banche che creano denaro dal nulla.
    Dopo 100 passaggi, 100 euro si riducono a 45 €uro ? Non importa, siamo ricchi. Infatti basta vedere la quantità di SUV in circolazione.
    Bisogna dare un’occhiata ad alcuni commenti che si possono definire spassosi: ” Finirà l’italia, finirà l’Ue e dopo avremo un mondo migliore e sano “. Già, come quello che avevano promesso i Mondialisti.
    In dettaglio, gli speranzosi sostengono: abbiamo le iniziative di Plebiscito.ue, Siamo veneto e Toscana Stato, finita l’italia ” potremo iniziare una strada nuova, migliore, sana e veramente democratica “, ecc.
    Si tratta di alibi che credono di poter giustificare QUALSIASI INAZIONE perchè, completata la marcescenza delle attuali istituzioni, arriverà il sereno. L’importante è ORA NON FARE NULLA CHE OSTACOLI IL SISTEMA, MA ASPETTARE LE RISPOSTE, I RICONOSCIMENTI CHE DOVRA’ DARE CHI SARA’ “MARCITO”.
    Tutti i buontemponi IGNORANO, con tanta disinvoltura, l’inesorabile aumento del Debito Pubblico, dell’INVASIONE, degli acquisti, da parte degli stranieri, di imprese e di proprietà immobiliari italiane, il sollecito allestimento DELLA NUOVA ENTITA’ destinata a sostituire l’Ue, la Polizia di Stato che non può più garantire l’ordine pubblico, ecc.
    Abu Mazen, molti anni fa aveva previsto l’attuale situazione: ” Noi saremo presenti in tale numero per cui voi non potrete neppure fare ricorso alle armi “.
    A quel tempo io avevo avvisato moltissimi italiani: OVVIAMENTE COME NON DETTO. CONTENTI ?
    E tutte le persone dotate di ottime qualità, che dovrebbero gestire LE FUTURE NUOVE ISTITUZIONI SANE, dove andreste a sdoganarle ?
    Se già ci sono, perchè fino ad ora non si sono fatte sentire, CONCRETAMENTE ?
    Le persone che utilizzano con ostinazione la carta di credito, che vanno a votare, che aspettano dei riconoscimenti dai mondialisti, senza togliere loro il terreno sotto i piedi, SAREBBERO PERSONE AFFIDABILI ?
    Gli indipendentisti non arrivano a capire che se otterrano la getione del loro territorio, troveranno una situazione che porterà inevitabilmente UN NUOVO TIPO DI SOTTOMISSIONE. Gli stranieri, sul nostro territorio, li vedete SI’ o NO ? A Milano ci sono già delle zone completamente in mano a loro.
    Viene proprio da pensare che, fornire informazioni agli Indipendentisti, E’ TUTTO TEMPO BUTTATO VIA !

  2. giancarlo says:

    I mussi sono asini, mi scuso per l’errore di battitura così pure per la parola iniziare con una enne sola……
    Preferiria scrivar in Veneto ma non so se i’altri me capiria.
    WSM

  3. giancarlo says:

    In italia sembra che tutto vada ancora e che si risolverà tutto.
    Invece dobbiamo denunciare e informare coloro che ancora vivono sulla luna che l’italia è già finita.
    E’ solo questione di tempo e farà la fine che anche l’Europa dovrà fare.
    Siamo indebitati inverosimilmente, da 20 anni le aziende, specie del Veneto, hanno delocalizzato all’estero, così pure altre aziende in italia, i giovani laureati se ne vanno all’estero, gli anziani pure per poter vivere dignitosamente, gli statali, non la minoranza ma quasi la metà lavora a singhiozzo o non lavora affatto perché gli uffici pubblici, specie in certe regioni sono sovra dimensionati, la politica ingoia fior di quattrini così pure la burocrazia romana con tutti i suoi ministeri e tutto ciò che gira attorno ad essi, la giustizia che ormai viene vista e percepita dal popolo come una cosa estranea poiché emette sentenze e scarcera o da i domiciliari a gente che dovrebbe stare in galera per decenni se non a vita, il territorio è allo stremo, gli inquinamenti dei terreni per vari motivi sono diventati fonti di tumori etc…, la sanità se ne sta andando in malora perché i politici cercano di risparmiare sul popolo e non su loro stessi….anche….., la scuola è diventata poco credibile e poco efficiente dato che maestri e professori non vengono sottoposti a test attitudinali appropriati, molti asili pubblici o privati sono diventate delle camere di tortura di bambini indifesi e non protetti ( cosa si aspetta a mettere telecamere dappertutto???mistero. ah, forse la privacy…….) certi ospizi sono diventate vere galere per anziani anch’essi in baia di persone inadeguate e malate di schizofrenia congenita o solo persone cattive o depravate. Mi fermo perché sono stanco di elencare.
    L’italia è diventata un inferno perché tutti siamo degradati inesorabilmente a causa di una classe dirigente mafiosa, delinquenziale e menefreghista specie nei confronti del popolo considerato il loro serbino.
    Quando i ” mussi” ( asili ) saranno stanchi di tirare la carretta, allora, solo allora l’italia finirà di esistere.
    Finalmente, allora, si potrà inniziare una strada nuova, migliore, sana e specialmente e veramente democratica dove il popolo sarà protagonista unico del suo futuro.
    WSM

  4. Fil de fer says:

    Ma è sicuro che andrà a finire con ministri che volano dalle finestre.
    Non si può continuare a vessare e spolpare e imbrogliare il popolo per decenni e sperare di poterlo continuare a fare all’infinito.
    Prima o poi scoppierà tutto e tutto finalmente finirà.
    WSM

  5. Castagno 12 says:

    Tu ci ricordi che – L’articolo 1 della Costituzione recita “LA SOVRANITA’ APPARTIENE AL POPOLO” –
    E con l’articolo 1 i Padri Costituenti hanno presentato il loro biglietto da visita e quello di bell’italia.
    Mi spiego: LA SOVRANITA’ DEL POPOLO ITALIANO (indicata all’articolo 1) E’ UNA BUFALA.
    La Costituente SI RIFIUTO’ DI INSERIRE, NELLA COSTITUZIONE, LA “SOVRANITA’ MONETARIA”.
    Di fatto, i Padri costituenti hanno condannato il popolo italiano ALLA SOTTOMISSIONE.
    A loro, ai politici e al popolo italiano, la Sovranità Monetaria non sarebbe servita. NON DOVEVANO AVERLA. perchè, come contropartita degli aiuti del Piano Marshall l’italia – priva di Sovranità – sarebbe entrata nell’Ue, controllata dallo Zio Sam.
    Per consentire verifiche e controlli, segnalo Internet e http://www.quieuropa.it
    articolo: “Il grande tradimento: la Costituente rifiutò di inserire la Sovranità Monetaria” – di Sara Lapico – 27 Aprile 2016.
    Le Banche, che hanno dettato il Trattato di Maastricht (vedi art. 104) hanno così dato il via libera anche a Bankitalia – PRIVATA per il 94,75 %. – niente emissione di moneta di Stato, MA MONETA DI BANCHE PRIVATE.
    E gl’italiani, RISPETTOSI DELLA COSTITUZIONE E DEI DETTAMI DELL’UE, UTILIZZANDO LA CARTA DI CREDITO COPRONO E CONSENTONO LA FRODE CONTINUA DA PARTE DELLE BANCHE CHE CREANO DENARO DAL NULLA.
    Considerando il livello dell’elettorato taliano, si può sperare che chi utilizzerà i contanti, almeno per fare la spesa, NON VERRA’ MESSO DIETRO ALLA LAVAGNA !

  6. caterina says:

    stringato e preciso… le sintesi della memoria popolare! è veramente il caso di farla riemergere!… anche se gli autoctoni saranno il dieci per cento.

Leave a Comment