“La ricchezza dei migranti”. Quale ricchezza ci portano?

emigrantidi GIANLUIGI LOMBARDI CERRI –  Le persone “intelligenti” seguitano a ripetere il mantra : i migranti sono una ricchezza!  Vediamo un po’ , da vicino, quale ricchezza  ci portano .

In particolare Chiesa e laici radical chic , in oscena alleanza, continuano a blaterare che i migranti rappresentano per noi un importante accrescimento culturale. Sono un po’ tardo di comprendonio, quindi non posso essere classificato tra gli “intelligenti”. Vorrei perciò che qualcuno mi spiegasse dove sta il tesoro. Sono sempre stato e sono ancora pronto a imparare !

 

-Dovremmo imparare da loro come trattare le donne sin da bambine, mutilandole orribilmente e  bastonandole  a josa da grandi?

-Dovremmo imparare da loro a convertire i nostri avversari religiosi o ucciderli in caso di mancata adesione al  pensiero islamico?

-Dovremmo considerare la democrazia uno strumento obsoleto, nominando come capo, a vita, il personaggio che si è dimostrato più crudele ? Le uccisioni fanno grado ?

-Dovremmo imparare a far lavorare solo le donne , lasciando  alla natura coltivare i campi .Passando il nostro tempo in futili chiacchiere ?

-E la parte più strettamente culturale non dovremmo più attingerla da Socrate, Shopenhauer, Beethoven e migliaia di altri , ma dagli  stregoni?

 

Ed ora veniamo alle pensioni . Ci dicono che dovremmo ringraziare i migranti se riceviamo ancora la pensione. Ma come fanno a pagarci la pensione se non lavorano e non guadagnano ? Risposta: ma quelli che lavorano sì, pagano i contributi! Anche quelli che raccolgono i pomodori sotto i caporali?

Con tre milioni di disoccupati nostrani? Che noi si sia un insieme di imbecilli è scontato se no avremmo già impugnato le armi facendo funzionare la ghigliottina a triplo turno, ma ora stanno addirittura esagerando nel considerarci “minus quam” da condire con le più colossali balle.

Qualche esempietto

-hanno speso valanghe di soldi per farci fare un referendum con il quale votando SI sarebbero stati creati i milioni di posti di lavoro che mancano (spiegare il perché!)

-hanno detto più volte che i migranti non potevano essere fermati ,essendo al mondo il libero passaggio solo alle frontiere dell’Italia e della Grecia.

-hanno detto e ripetuto che tasse e debito pubblico sono calati (sic , sic)

-ogni volta che un rappresentante italiota di rilievo si è recato in Europa a concionare, ci hanno sempre detto che “sarebbe andato a picchiare i pugni sul tavolo” mentre , in realtà ha solo picchiato le ginocchia in terra

-blocchiamo i porti ! Invenzione recentissima di un ministro, smentita da un altro ministro il giorno dopo.

– l’Italia deve importare migranti! Diversamente cala la popolazione. Neanche Hitler ha mai filosofeggiato di importare stalloni in massa, accontentandosi di creare  Lebensborn costituiti da uno sparuto numero di biondi tedeschi e tedesche. Tra l’altro con risultati fallimentari!

Oltretutto questa affermazione taccia di decadenza tutte le nazioni al disotto dei 60 ML di abitanti come l’Italia.

Perchè se con meno di 60 milioni di abitanti l’Italia sarebbe in declino a causa della scrsa natalità in che condizioni sono i paesi con SOLO 10-20-30 milioni di abitanti. “Il numero è potenza” ha sempre dichiarato un tale osteggiato oggi anche con argomenti idioti.

-spariamo di notte! E’ questa invenzione da premio Nobel dell’intelligenza. Solo di notte ci si può difendere! Ma quand’ è notte?

-”la ferrovia Salerno- Reggio Calabria andrò personalmente ad inaugurarla prima della fine dell’anno ( ha chiaramente affermato il Renzissimo)”. Realtà tangibile : mancano ancora 85 km e siamo alla fine del primo trimestre 2017!

-”bisogna abbattere tutte le costruzioni fasciste!” insinua la Boldrina. Che fa ? Si mette a demolire un bel numero di abitazioni  a cominciare dai numerosi ex sanatori di Sondalo (SO) diventati ora ospedali generici molto efficienti? E tutti i paesi dell’ex Agro Pontino? Ecc,ecc,ecc…….

 

-Il Papa che ci siamo visti refilare in rapida quanto inopinata sostituzione di un Papa validissimo è all’altezza di chi ci comanda e sfrutta.

“Dare a Dio quel che è di Dio ed a Cesare quello che è di Cesare” Il bello è che è dimenticato da el papa il quale ficca il naso politicamente dappertutto , facendo oltretutto piacevoli conversari con un ateo convinto come Scalfari  dimostrando, insieme a lui,  una profonda ignoranza della storia (v. il caso Spinoza)

Ed ora mi fermo per non scrivere una enciclopedia che dovremmo intitolare “Enciclopedia della stupidità emergente”

 

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

One Comment

  1. RENZO says:

    I migrestini/clandranti…ci portano ricchezza?????
    Fantozzi risponderebbe.. ma questa è…
    Una cag… pazzesca!!!!
    WSM

Leave a Comment