La Questione settentrionale: botta e risposta Corriere/Maroni

di REDAZIONE

Ieri l’editorialista e vicedirettore del Corriere della Sera Dario di Vico ha affrontato in un articolo il problema della Questione settentrionale e delle risposte politiche che il Nord è chiamato a dare. Oggi dalle colonne dello stesso quotidiano gli risponde il nuovo segretario della Lega Roberto Maroni.

Per leggere entrambi gli interventi cliccate qui sotto:

Le ragioni del Nord

Risposte sulla Questione Settentrionale

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

One Comment

  1. oppio 49 says:

    ho letto l’articolo di di vico sul corriere e leggo ora la risposta di maroni. mi sembra che sia troppo debole (quel taglio del15% sulle tasse) e per nulla incisiva. mi sarei aspettato, da lega 2.0, un atteggiamento più determinato soprattutto per quanto riguarda la lotta all’evasione fiscale (al sud dove è vergognosa e befera, da buon terrone, non lo sa), la difesa dei soldi dei comuni del nord recentemente rapinati (10 miliardi di €), il rimarcare che la lega pone come soluzione alla questione settentrionale l’indipendenza del nord, (nell’articolo di maroni non se ne fa menzione) come non si fa menzione delle proposte più politiche che la lega dice di portare avanti quali l’attuazione del federalismo fiscale, la premiazione dei criteri di efficienza nell’attuare i tagli di spesa (i tengo famiglia numerosa ed affamata devono aver influenzato la lega a roma). la cosa che mi da più fastidio nell’articolo di maroni è questo preoccuparsi dell’italgia. Non c’è un accenno a qualsivoglia iniziativa a difesa delle imprese del nord (il fatto di chiedere a roma uno sgravio fiscale è perlomeno patetico) ma la lega è o non è il partito del nord, (o padano o come lo si vuol chiamare) cosa glie ne frega dell’itaglia? non son fatti nostri. ma forse lo sono per la lega.

Leave a Comment