La ‘Ndrangheta sotto casa. Incredibile! 34 arresti per gestione parcheggi di Malpensa

malpensa uno

E’ il business economico intorno ai parcheggi dell’aeroporto di Malpensa il centro dell’inchiesta della Dda di Milano che stamane ha portato a 34 misure di custodia cautelare. L’indagine, avviata nell’aprile 2017, “ha consentito di accertare che l’organizzazione era stata in grado di infiltrare gli apparati istituzionali e che, dalla seconda metà del 2016, era in corso un processo di ridefinizione degli assetti organizzativi della locale di ‘ndrangheta di Legnano – Lonate Pozzolo”, dopo la scarcerazione di due esponenti apicali in contrasto tra loro.

Due di questi posteggi privati, il Parking Volo Malpensa e il Malpensa Car Parking di Cardano al Campo e Ferno, in provincia di Varese, e metà delle quote della società Star Parkings srls, sono stati sequestrati su ordine del gip Alessandra Simion, che nel contempo ha firmato – per l’ipotesi di reato di associazione mafiosa finalizzata a una serie di estorsioni e violenze private e lesioni – l’ordinanza di custodia cautelare.

Le indagini del Nucleo investigativo dei carabinieri si saldano con la collaborazione di un imprenditore delsettore che, dopo il rifiuto di entrare in affari con gli ‘ndranghetisti, oltre alle proprie dichiarazioni fornisce agli inquirenti anche le telefonate registrate con il proprio cellulare e riportate integralmente nell’ordinanza di quasi 900 pagine.

Si tratta della ricostruzione del tentativo di estorsione aggravata dal metodo mafioso: sfruttando la contiguità di un consulente del lavoro utilizzato come ambasciatore, i presunti ‘ndranghetisti invitano l’imprenditore a rinunciare al progetto di comprare un terreno nel comune di Ferno da trasformare in parcheggio per Malpensa. Una concorrenza non gradita, ma l’imprenditore non cede alle pressioni, né all’ipotesi di entrare in società con loro. Eppure il messaggio intimidatorio del gruppo legato ai De Castro è chiaro: “qualunque cosa viene fatta lì, sono io che vado lì e scasso tutto”.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

One Comment

  1. Alessandro Guaschino says:

    Non dimentichiamo mai che la criminalità organizzata è la principale voce di export della Magna Grecia….

Leave a Comment