La naturofobia della Chiesa. Nessun problema a ingolfare il mondo di spazzatura ma apriti cielo, guai a dar da mangiare ad un cane

abbandono-animalidi ROBERTO MARCHESINI – «Nessun problema a spendere montagne di soldi per pietruzze luccicanti, a ingozzarsi di cibo fino a star male, a ingolfare il mondo di spazzatura per la mania consumistica, a riempire i bambini di giocattoli inutili che tolgono la fantasia, a costruire costose cattedrali per pregare un dio che ci avrebbe suggerito la povertà, a comprare continuamente vestiti quando potremmo farne a meno, a venerare le automobili come se fossero le nuove divinità, a cambiare cellulari e computer ogni anno… Nessun problema, ma guai mai, apriti cielo, a dar da mangiare a un cane, ad accoglierlo in casa nostra, a tenere un gatto sul divano e ad accudirlo. Indicibile vergogna! Peccato mortale contro l’umanità! È inutile: la naturofobia e la zoointolleranza sono difficili da nascondere per chi ha come fondamento culturale l’antropocentrismo».

da Siua.it

Print Friendly

Recent Posts

Leave a Comment