La mia città piange. Sulla linea più disgraziata del Nord dimenticato da Dio deraglia il treno Cremona-Milano. L’apocalisse sulla linea TreNord

Un treno delle ferrovie Trenord è deragliato tra Pioltello e Segrate, alle porte di Milano, 25 gennaio 2018. Il convoglio era partito da Cremona e diretto sa Milano Piazza Garibaldi. Il 118 ha comunicato che il bilancio provvisorio è di due morti accertati, cinque feriti gravi e alcune decine di feriti lievi. ANSA / FLAVIO LOSCALZO

di STEFANIA PIAZZO – Una ferita taglia in due la mia città. Il treno di pendolari da Cremona a Milano diretto a Porta Genova è deragliato questa mattina con il suo carico umano di lavoratori tra Pioltello e Segrate. La linea più disgraziata del Nord, dimenticata da Dio da mezzo secolo. Lenta. In ritardo. Sovrafollata. Carri bestiame che da più generazioni portano verso il lavoro una massa interminabile di cittadini che non hanno colpe ma che pagano ora anche il biglietto della morte. La scena per i soccorritori è straziante. Per raggiungere le carrozze occorre attraversare, guadare i campi bagnati del profondo umido Nord, questa mattina muto più di sempre. Una catema umana di soccorritori trasporta pezzo per pezzo scavalcando detriti, lamiere, muretti e recinzioni, i feriti, i sopravvissuti. Il Nord si è spezzato in due, tutte le linee ferroviare sono ferme, la circolazione intorno alla Metropoli è morta, in ictus italiano. Tutto è sospeso. Il sud del nord si guarda allo specchio mostrando tutte le sue malebolge governative. Fin che la barca va…  tre morti e centinaia di feriti.

Una Padania surreale, sprofonda dentro se stessa e il dolore di noi che guardiamo il pendolarismo del disastro, dell’immobilismo, del nulla. Cremona, una città che per raggiungere Milano deve fare il giro del mondo, sopportare da decenni le tragiche lentezze di un sistema viario che la emargina come triste addormentata nel fondo del corso del Po, e del parlar lento della sua gente. Adagio adagio,  i sopravvissuti vengono estratti dal deragliamento del Paese. Il mio cuore è lacerato. Ti amo Cremona.

Un treno delle ferrovie Trenord è deragliato tra Pioltello e Segrate, alle porte di Milano, 25 gennaio 2018. Il convoglio era partito da Cremona e diretto sa Milano Piazza Garibaldi. Il 118 ha comunicato che il bilancio provvisorio è di due morti accertati, cinque feriti gravi e alcune decine di feriti lievi. ANSA / FLAVIO LOSCALZO

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

One Comment

  1. RENZO says:

    Rip per le vittime ma la riflessione è…. fino a quando i Padani vorranno essere schiavi?
    WSM

Leave a Comment