La mascotte di Expo 2015 è Guagliò. Ecco chi applaude

di TONTOLO

Qualcuno si è scandalizzato perché la mascotte della futura Expo milanese è stata ufficialmente chiamata Guagliò, un bel nome “lombardo”.

Non si sono scandalizzati:

  1. La portavoce del Presidente, Isabella Votino di Benevento;
  2. L’avvocato del Presidente, Domenico Aiello di Catanzaro;
  3. Il Direttore Generale delle Infrastrutture,  Anna Tavano di Catanzaro;
  4. Il Responsabile Comunicazione della Regione, Patrizia Carrarini di Roma;
  5. Il Capo della Segreteria del Presidente, Giacomo Ciriello di Benevento;
  6. Il controllore delle spese di Via Bellerio, Carmine Pallino, malanese arioso;
  7. La morosa del Padrone, Francesca Pascale di Napoli;
  8. Il cane del Padrone, Dudù, barboncino maltese. Anzi: borboncino;
  9. Il Padrone, spalla corista di Mariano Apicella di Napoli.


Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

34 Comments

  1. Silvia says:

    Cara Carla, nun te sta’ a preocuparte, noantri ciavemo li seguaci de Marc’Aurelio che con le sue squadrette ce protegerano il Sacro Romano Impero Annonario da li Vandali.
    Alea iacta est.

  2. carla 40 says:

    Cara Silvia, piu’ che figli di Maria avremo (abbiamo) tanti e tanti figli di Amina…e Mohamed.

  3. Veritas says:

    E pensare che sarebbe bastato un dipinto con natura morta di qualche grande pittore….
    O, meglio ancora, la figura della parte alta della torre d’ingresso del Castello sforzesco.
    Quello che hanno scelto (chi?, il popolo? non mi risulta).a me non piace proprio, non è di buon gusto.

  4. terrions says:

    Da un paese ultra terrone cosa vi aspettavate? All’estero conoscono solo la terronia mica il panettone o il pandoro!! ah belli…. infatti è stato scelto dell’aglio per rappresentarlo (GENIALE!! STUPENDO!!! giusto per non straconfermare gli stereotipi). Mi stupisco che non si sia chiamato pummarola, mafiolo, spaghetto, mandolinolo

  5. Roberto Colombo says:

    da Expo a Exposito.

  6. Alcalde. says:

    Quelli che non si lamentano ovviamente sono tutti terroni,
    Siamo il paese di pulcinella
    Auguri a Guagliò

  7. Silvia says:

    Siura Carla, trippa per gatti no, ma tanti figli di Maria si:)

  8. carla 40 says:

    Cerchiamo di essere seri… ognuno ha i rappresentanti che si merita. I lombardi e padani in genere hanno sempre pensato a laura’, gli altri a riempirsi la pancia, ma consoliamoci, la pacchia sta finendo, non ci sara’ piu’ trippa ne’ per i gatti del Naviglio ne’ per quelli der Colosseo. Cuntent, Marcaurelio?

  9. Silvia says:

    Se mi da’ del Lei non è renziano, perché anche l’attuale esponente del PD ha un debole per la Deboruccia nostra, indi per cui con lei non farò di tutta un’erba un Fascio..

  10. Silvia says:

    Sig. Marcaurelio, a Noi! Noi porteremo la Fiamma del Tricolore sempre accesa in attesa della venuta del nostro Duce che ci condurrà verso Sereni Orizzonti.
    Confidiamo che Voi Romani portiate nuovo lustro a questa piccola Colonia Romana con la Vostra illustre Concittadina.
    Ma non facciamo di tutta l’erba un Fascio, altrimenti non è buona…

    http://www.sereniorizzonti.it/

  11. Nazione Sannita says:

    Visto che a Milano (Al-Mahlan in arabo) la maggiore etnia dei nuovi nati e araba sarebbe stato piu’ giusto chiamare la mascotte: “Salam” sono loro il futuro…che vi piaccia o no !

    • tNjk says:

      Vorrà dire che Milano si adeguerà al sud Italia: a Napoli sono già arabi e di certo la cultura a cui assomigliano di più è quella nordafricana/araba, non certo europea

  12. Marcaurelio says:

    Silvia, voglio esprimermi con Lei solo in italiano,
    altrimenti passo per il classico borgataro romano e me ne duole..
    Lei è una signora molto simpatica e spiritosa , e con Lei voglio essere sincero fino in fondo..
    Lasci stare gli indipendentisti…
    Sono perdenti per natura…politicamente…
    Sono 4 gatti di numero e pure sbandati, stanno sempre a litigare fra loro. Di loro mi è simpatico solo Unione Cisalpina.
    Detto questo ho una visione delle donne molto antica e il Cavaliere mi somiglia molto in questo.
    L’unica differenza è che lui le paga profumatamente io no. In quel campo è un gaggio, è l’unico punto debole che ha, e poi le guarda solo…io no…!!
    La Deborah.. mi attira molto da un punto di vista fisico, perchè dimostra meno dell’età di quella che ha realmente e poi è romana come me e questo è una nota di merito e poi è molto graziosa e sopratutto onesta. Può fare molto bene in Friuli come Presidente di regione anche se è del Pd ed è mia avversaria politicamente. A Chi mi piacerebbe fare invece delle iniezioni di ciccia è alla De Girolamo perchè ha una carica erotica sconvolgente e l’idea che ha “tradito” mi sconvolge peggio di una canna e poi è fatta bene di corpo ed ha un bel fondo schiena.
    Che altro posso dire ad una padana come Lei… voti Lega nord sono i nostri domestici molto fedeli..

    • Ada Niap says:

      Questo finto romanaccio è un fottuto GENIO!

      Complimenti per la costanza e la maestria con cui interpreta il ruolo. La prego, continui ed affini il personaggio perchè tra i lettori di queste pagine ci sono ancora molti coglioni padani che si rifiutano di credere che DAVVERO la situazione etnica sia quella che lei, così magistralmente, interpreta.
      Qualche schiaffo potrebbe rimuoverli dal torpore letargico in cui sono sprofondati, e lei è bravo a darli.

      Applausi.

  13. Silvia says:

    Ao’, ma che avevate capito?
    Marcoaureliuccio e Deboruccia nostri, in cambio di una modifica nello stemma friulano (ripeto, sfondo nero+aquila+fascio littorio) ci hanno proposto una nuova varietà di cibi tipicamente friulani:)

    http://www.alimentipedia.it/aglio.html

  14. Silvia says:

    Ah, Marcaure’, quanno vieni su, porta robba buona, diglielo anche alla Debbora, stavorta famo le cose in grande dentro ar parco co’ la musica reggae…

  15. Silvia says:

    A Marcaure’, ma nun te recordi le canne che ce facevamo ner parco der Rivelino a Osopo, quando che ce stava ‘o shunsplace? Co’ tutta ‘sta musica de reggae che nun ce capivamo niente e tu me parlavi de la Roma e io che te dicevo:” Ma andò sta’ sta Roma? E tu:”Gnente, gnente, nun ce penza’. Ma che dici, che co la Debbora se po’ continua’ ‘sti antichi costumi de’ noartri Romani drento la colonia der ForoJuli? Armeno un po’ de turismo, no? A Marcaure’, ce conto co’ a tua illustre Coinquilina, eh? Nun ce delude. Ciavemo cambiato anco la bandiera der Friuli: ce sta l’aquila cor sfondo nero, poi ce metemo anche quarcosa de balilla, nun zo, penzace tu a ‘sta rrobba, mia tiri semo coloni, nun ce frega gnente…

  16. Silvia says:

    Marcaurelio, ma quando le idrovore del tuo Comune stava svuotando l’acqua der Tevere, te quante piste te sei fatto?:)

  17. Matteo says:

    “Guagliò” non è “la mascotte” dell’Expo. La mascotte è un insieme di frutti e ortaggi (secondo il tema della manifestazione) ed è stata ideata da Disney Italia. Ciascun frutto/ortaggio ha un nome che è stato scelto attraverso un contesta da dei bambini. L’aglio – e solo l’aglio – si chiamerà “Guagliò”, la mela, l’arancia, il mais, la banana e tutti gli altri avranno altri nomi.
    Giusto per precisare.
    Detto questo… PADANIA LIBERA!

    • Unione Cisalpina says:

      kapisci il sottofondo della kosa…
      passa un msg kompletamente diverso da kuello ke doveva avere e komunkue mistifikatore ed offensivo x milano, kuando non razzistiko e/o diskriminatorio nei riguardi della Lombardia e Padania tutta …

      è kome se alla fiera di bari si dicesse “fiera del lavoro cisalpino ed europeo” … kome dovrebbe essere, xaltro … 🙂

      esemplare la provenienza dei gestori di kuell’imbroglio mafioso kamorrista della “guagliò, expò malanese” ad ingerenza e direzione leghista…

    • hunia says:

      Indovina il bambino “di Milano” che origini aveva…..

  18. michela verdi says:

    E poi dicono che non è colonialismo! C’hanno la faccia come il c… come dicono a RRRRoma…..

  19. giorgio lidonato says:

    E poi dicono che non è colonialismo! C’hanno la faccia come il c… come dicono a RRRRoma.

  20. Pierin says:

    il primo che non si scandalizza è un certo signor Maroni…eletto non si sa per quale motivo, visti i risultati (zero=0) finora ottenuti

    • gabriele says:

      Signor Maroni, io ad un personaggio simile il titolo di signore lo tolgo. Il traditore, il venduto, il democristiano sono aggettivi buoni per un elemento simile, immagino che farò il suo commentino democristiano, dicendo che è solo il naso, non conta poi così tanto etc… e farà il suo sorrisetto ruffiano…
      Avevo anche un altro aggetti per maroni, che però prevede l’articolo femminile (la).

  21. Trasea Peto says:

    Bisogna denunciarlo ai Carabinieri, Prefetto e altre autorità! …ops…sono tutti non-milanesi! 😀
    Rallegratevi, gli italiani hanno esportato l’intelligenza anche a voi Galli. Guardatevi i film i Totò e imparerete l’italianità. Smettetela di ostinarvi a fare i lombardi, Milano è italia da un bel po’…guagliò.

  22. Dan says:

    Ma a questo giro, il logo, se lo sono almeno inventato di sana pianta o hanno saccheggiato di nuovo una galleria d’immagini ?

    No perchè, nome a parte, graficamente è pure carino e dal momento che la produzione interna si fermava fino a qualche tempo fa ad un cetriolo fallico, qui c’è un enorme salto di qualità

  23. marco preioni says:

    Ma sono padani tutti quelli che hanno insistito per avere a Milano expo-2015. La signora Moratti che si chiama Brichetto, il Cavalier e la sua corte brianzola, i signori varesotti, i compagni miglioristi lombardi doc, il solito giro mattone-cemento lombardo-calabressizato e tutti gli imprenditor-politici che Franza o Spagna purchè se magna.
    A fronte di tanta decadenza lombarda è ovvio che emergano i portaborse beneventani.
    E purtroppo, che votino o non votino, i padani sono sempre rappresentati da marpioni e furbetti del partitino.
    Requiem.
    Marco Preioni

  24. luigi bandiera says:

    Caro TONTOLO,

    questo dimostra, oltre i prefetti e tutti gli altri, che siamo SOTTO DOMINIO TERRONIKUSKUS.

    Ma se parlano di penisola considerando il Monte Bianco e la Marmolada PENISOLA??
    E per non parlare delle ISOLE: PENISOLA PURE QUELLE..!

    Ma si comprende che lo stato itaglia e’ PENISOLA, PAESE, BELPAESE, MAFIA, CAMORRA, NDRANGHETA, SACRA DI QUA E DI LA’ E BASTA..??

    Come col mediterraneo… area mediterranea… dieta mediterranea e cioe’ egiziana, libanese, greca, turka, tunisina… Lago di Garda… e vai col trikolore a festeggia’…

    A guaglio’, acka nissun e’ fesso..! (si scrive accussi’?)

    Poveri ex lumbard…

    E se qualcuno si opponeva al guaglio’ vuoi vedere che arrivava una nota sul RAZZISMO..?

    Caro TONTOLO,

    SOCCOMBIAMO E IN SILENZIO…

    AMEN

    …continua…

  25. Marcaurelio says:

    E’ giusto così non siete nati per comandare ma per ubbidire
    alle grandi politiche di Roma. State sotto il mio grande leader Silvio Berlusconi quindi non potete comandare voi settentrionali ma noi del centro-sud.
    A casa di Silvio chi comanda secondo voi??
    Sono costretto a farvi questa domanda sciocca e scontata
    perche siete tarpani.
    La Pascalle ha in mano tutto o no?
    Ragazzi, è lei la burattinaia lo volete capire a fate finta.

    • Garbin says:

      Aurè, le vostre “grandi politiche” romane, quelle che fanno ridere er monno e che sembrano un assalto di barboni a una tavola imbandita, saranno la nostra arma per devastare questo paese.

      Continuate così, siete la nostra arma migliore, fra poco faranno due euro, quello per la gente seria e quello per voi, faranno un segno sotto Bologna, e voi grandi romani starete in compagnia delle uniche città che vi assomigliano, napoli, palermo, reggio calabria ecc.

  26. Unione Cisalpina says:

    devastante …

Leave a Comment