La logistica scientifica dei migranti

+++ ATTENZIONE LA FOTO NON PUO' ESSERE PUBBLICATA O RIPRODOTTA SENZA L'AUTORIZZAZIONE DELLA FONTE DI ORIGINE CUI SI RINVIA +++ Nello scatto di José Palazón tratto dal profilo twitter dell'organizzazione umanitaria Prodein il contrasto di una città di frontiera come Melilla, enclave spagnola situata sulla costa orientale del Marocco. Sulla rete che circonda la città sono rimasti in bilico, per più di 12 ore, circa settanta migranti che hanno cercato di superare la barriera. A pochi passi dalla loro disperazione, gli abitanti di Melilla hanno continuato a giocare sui campi da golf. Gli uomini bloccati sulla rete sono stati fermati e consegnati alla polizia marocchina.

di GIANLUIGI LOMBARDI CERRI- Il problema dei migranti.  Senza tanti complimenti, li si   definisce anche invasori. La gamma dei motivi  per cui ogni singolo “invade” è molto varia. Avventura, european dream, desiderio di rapinare in un paese più ricco, sono spinte singole . Oppure anche una miscela di motivazioni.

La cosa iper certa è che la “vicenda non è casuale”. Un più o meno numeroso gruppo di individui si riunisce e “si mette in marcia”. Solo uno sprovveduto può credere che masse di uomini provenienti dal centro Africa e dall’Asia si muovano in sincronia avendo singolarmente ben chiari itinerario da seguire e disponibilità di mezzi. A titolo sperimentale ognuno di voi pensi che cosa potrebbe fare se fosse calato senza mezzi e senza documenti nel centro dell’Africa. Morire di fame!

Abbiamo scritto che dietro tutto questo movimento c’è SICURAMENTE  una organizzazione molto potente, molto ben preparata, molto ricca , con pochi obbiettivi, ma chiari e precisi. E questa non è la mafia la quale, certamente, approfitta della situazione per fare i suoi guadagni, ma che non è una maestra di logistica.

L’invasione è , invece, guidata da persone che di logistica se ne intendono. E bene! La prima cosa che balza agli occhi è l’anomalo  comportamento della stampa.

Se sulla scena politica compare una mosca, la massa dei giornalisti interroga subito la mosca con  domande sempre più ficcanti. Va a casa della mosca per interrogare la madre la zia ed i vicini , intervista gli amici della mosca,  eccetera, rompendo le scatole all’universo mondo.

Qui NIENTE . Nessuna domanda! Solo il minimo indispensabile di parole per criticare i metodi di accoglienza. E i perché i migranti si ammucchiano. Chi fa propaganda ( e in che modo la fa) onde convincere la gente ad “andare in Europa”? Perfino nella famosa “corsa all’oro” o, nell’altrettanto famosa “corsa al west” si diffondeva l’invito sia pure con gli scarsi mezzi di quel tempo. Qui NIENTE.

E ancora. Perchè la maggioranza dei cosiddetti migranti è costituita da giovani e in età militare? Relativamente poche sono le donne, ma “fisicamente a posto “ forse perché molte sono candidabili alla prostituzione. E qui è la mafia che impera e sceglie essendo un suo campo di specialità.

La maggior parte dei paesi di provenienza sono in pace. I pochi che hanno guerre tribali queste sono volute e mantenute anche da chi scappa. E chi scappa lascia  donne e vecchi a risolvere i problemi, con bella indifferenza dei baldi giovanotti. Pochissimi (meno del 5%) provengono da paesi che sono in guerra imposta da altri.

I giovani europei degli anni ‘40 non scappavano, combattevano su una o su un’altra sponda e non erano paffuti e rubizzi come i “poveri profughi”, tutti dotati di moderni telefonini ( non si sa pagati e mantenuti da chi) e che si permettono di buttare in terra cibi sani, ma non confacenti ai loro gusti alimentari. Ma qui viene un’altra domanda più drammatica ( e orrenda) Perche arrivano molti bambini senza genitori?

Chi li ha spinti? Chi li guida? A che scopo arrivano in Europa?

Credo che l’agghiacciante risposta sia : sono soli, così possono sparire senza che nessuno li reclami o lanci l’allarme onde costituire in tutta tranquillità una terribile scorta di pezzi di ricambio umani. 

I buonisti che ci stanno a fare? Non pensano a queste cose? Ripetono  le solite due o tre frasi di circostanza, come un mantra. Alcuni delle anime candide sono  nei guai spirituali in misura maggiore e hanno crescenti problemi che li costringono a mentire sempre più spudoratamente .

-Santa Madre Chiesa ( ora un po’ meno santa a causa dei pedofili) che invoca pace, fratellanza , umanità. Formalmente non ha mai un dubbio! Evidentemente ha tali e tanti interessi economici da essere pronta a giocarsi i fedeli i quali, sempre più disturbati dall’atteggiamento cinico, si allontanano non dalla Fede, ma dai cosiddetti pastori. Anche per lei pecunia non olet?

-PD  Attivissimo, moderno schiavista. Dove è finito il partito che, almeno a parole difendeva gli italiani poveri? Dove è finito il partito che accusava pesantemente lo schiavismo ed ora fa viaggiare i lavoratori verso una paga da 1.5-2 euro/ora, comandati a bacchetta , senza assistenza e senza diritti sociali. Come già avviene, ad esempio, con  i raccoglitori di pomodori.

Se ingaggio una persona per fare lavori a casa mia , pagandolo sì in nero, ma profumatamente ed essendo lui liberamente consenziente, mi saltano addosso in cento. Se si vedono a centinaia i lavoratori ingaggiati dai “caporali” nessuno politico o sindacalista che sia dice beh. Tutto questo schifo è bello, nonché patriottico.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment