La Lega era Lombarda? Epitaffio di un popolo mite

 

di GIORGIO MASOCCOpontida

La Lega, nasce Lombarda, per la tutela e gli interessi di coloro che vivono, producono, e lavorano in Lombardia, dove la memoria dice, ‘la gallina dalle uova d’oro’, oppure ‘paga somaro Lumbard’.

La Lega, nasce Lombarda, dove le assunzioni dovevano essere per coloro che vivevano, prosperavano, lavoravano, e ‘domiciliavano’ in Lombardia, mettendo in pratica, che la Lega è Lombarda, tranne poi “assumere”, si presume, in pianta stabile, lui, o chi per esso, Belsito in via Bellerio, …ino e ..iello, in Regione, nonché una manica di avellinesi, beneventani, o calabresi, per Expo, mettendo il marchio di fabbrica al futuro Salvini per una Lega più Nazionale, o Internazionale. Che si presenta, giustamente, con cipiglio villoso da gossip, dove del famoso ‘Vito Catozzo’ da Napulèe, se ne fa un baffo.

Purtroppo, il mio popolo, il popolo lombardo, è di memoria corta, e purtroppo è molto ricco, per cui la memoria si offusca, e non si ricorda più, che la Lega, LOMBARDA, al Governo della Lombardia, aveva a ‘questi morti di fame’ di Lombardi, promesso il 75% delle tasse per il territorio Lombardo.

Mi dispiace per Voi, cari “Lombardi”, e per Lombardi intendo i politici “lombardi” e compagnia di giro, io, non lascio la mia identità, perché questa era ed è la ragione sociale di vita per il futuro migliore di una Regione, che senza bisogno di questi salvatori, avrebbe ben altre opportunità.

 

consigliere comunale Cantù, Indipendenza Lombarda

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

2 Comments

  1. Maloenton says:

    Un giorno rimpiangerete gli avellinesi,i beneventani e i calabresi quando gli arabi di Al Mahlan (quella che una volta si chiamava Milano) vi taglieranno la testa in piazza Moschea,ex piazza Duomo…

Leave a Comment