Doddore Meloni arrestato per frode fiscale. “La politica non c’entra”

di REDAZIONE

”Le sue idee politiche non c’entrano, Salvatore Meloni e’ stato arrestato per impedire che continuasse ad evadere le imposte”. La Guardia di Finanza di Oristano mette subito le mani avanti: ”Noi siamo finanzieri e ci occupiamo solo di evasione fiscale e Meloni ha continuato a evadere le imposte anche dopo l’avvio del procedimento penale per i cinque milioni di redditi non dichiarati e 700 mila euro di iva non versata da tre societa’ commerciali, di lavorazione dei prodotti ittici e di trasporto stradale delle quali era intestatario o che erano comune a lui riconducibili”.

Insomma, secondo la versione ufficiale, la nascita della Repubblica indipendente di Maluentu e il progetto di indipendenza della intera Sardegna sbandierato ad ogni occasione dal quasi settantenne indipendentista di Terralba non avrebbe avuto alcun peso nella decisione della magistratura di Oristano che ha accolto integralmente le richieste avanzate dai militari del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza. ”Meloni – ha spiegato il maggiore Marco Iannicelli nel corso di una conferenza stampa – ha proseguito la sua attivita’ in completo sfregio alle normative fiscali e penali vigenti e dopo la prima denuncia abbiamo scoperto un’ulteriore evasione d’imposta per un milione 250 mila euro e mancato versamento di Iva per 150 mila euro”. L’indipendentista sardo ora rischia una condanna a sei anni, ma vista la sua eta’ prossima ai 70 anni, in carcere non ci restera’ a lungo.

La notizia è apparsa di prima mattina: “I militari del nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Oristano  hanno arrestato Salvatore Meloni, noto come “Doddore”, per frode fiscale. Il provvedimento è stato ordinato dalla Procura della Repubblica di Oristano”.

L’operazione èstata illustrata durante una conferenza stampa. Meloni è l’indipendentista di Terralba che qualche anno fa occupò l’isola di Mal di Ventre autoproclamandosi presidente della Repubblica indipendente di Maluentu. Seguiremo la vicenda.

 

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

15 Comments

  1. oppio 49 says:

    ribadisco il concetto: se doddore meloni non ha versato al fisco itagliota ha fatto solo bene.
    FORZA DODDORE

  2. Il Lucumone says:

    Non sono in grado di esprimere giudizi sulla vicenda e mi auguro che tutto si chiarisca, ma mi sconcerta la difesa ad oltranza, aprioristica e viscerale !

    Se, e dico se, le accuse mosse all’esponente indipendentista trovassero qualche conferma, quale immagine verrebbe colta dai cittadini tutti ?

    Che l’indipendentismo è una buona scusa per evadere il fisco e fare di un furbetto del nuraghino un martire dell’idea !

    Ricordiamoci delle figure barbine fatte dai leghisti, che pesano su tutti noi !

    Prudenza, buon senso!
    Dobbiamo raggiungere un obiettivo, non gloriarci di qualche sparata…a vuoto !

    Non dimentichiamo che la stragrande maggioranza del nostro popolo, obtorto collo, paga le imposte e le tasse e si inca..a con chi le evade!

    Vogliamo raccogliere consensi o giocare a palla avvelenata !

    • massimeddu zolo says:

      questa rivista si chiama indipendenza, e questa si ottiene pacificamente con lo sciopero fiscale, pavarotti evadeva e non l’ hanno mai arrestato. Anche con i 9 anni di arresto che si ha fatto per terrorismo internazionale ha discreditato la lotta? Tu fai il gabelliere?

  3. Unione Cisalpina says:

    di kuel ke fanno e dikono gli italiani io proprio non mi fido … bene ke vada, il migliore, forse, ha solo la skarlattina…

    i sardi, se volessero veramente la loro indipendenza, essendo isolani e kosesi,l’avrebbero già da tempo … ma a vincere, lapalissianamente, sempre, è il loro <b<Kiagni&Fotti spa x i babbei ke ci kredono e ke dan kredito alla loro kommedia rikattatoria e pseudo nazionalista…

    • LIKU Mcsardus says:

      Chi sarebbero gli italiani di cui non ti puoi fidare? i sardi,ma allora gli italiani quali sono,compresi voi ? non basta a fatto essere un’isola con dei confini gia’ segnati,come mai l’Irlanda del nord,Corsica,Paesi Baschi,Bretagna,Catalonia,Galles,Sud Tirol,Scozia ecc.sono ancora li’ ad aspettare,eppure certi sono determinati anche piu’ dei sardi,come vedi non e’ cosi’ facile.Avere statuto speciale non vuol dire = soldi, almeno qui e’ cosi’,ci sono statuti e statuti,non facciamo confusione con le altre regioni a s.speciale.Sappessi quanto svantaggi abbiamo a cominciare dai trasporti ecc. Bivat sa Sardinya ……baj cun deus

  4. giovanni says:

    auguriamoci che qualcuno lo faccia eleggere alle prossime politiche. si salverebbe e potrebbe cosi rilanciare la sua idea politica.

  5. alberto says:

    Doddore non mollare siamo tutti con te!! Italia tumore da estirpare al più presto. WSM

  6. Stefano Gamberoni says:

    Mal di Ventre! è quello che viene a sapere di questa notizia! Ma come è possibile che un isola in un mare da paradiso si possa chiamare in tal modo? Ringraziamo la superbia italiona. Malu entu in lingua sarda significa Cattivo Vento. L’indipendentista Meloni causa un mal di ventre alla repubblica di cartone….presagi di Malu Entu! 🙂
    Almeno sull’Indipendenza, valorizziamo il nome autentico. Saluti

    • liugi says:

      La ridicola italianizzazione della toponomastica è uno dei tanti motivi che mi fa vergognare di essere nato in Italia.

    • eric says:

      Cattivo Vento é sicuramente meglio di Mal di Ventre, ma tu, saputello, non sarai per caso un servo degli affamatori del popolo !
      Coddaproccusu !

    • eric says:

      Alla griglia! Gamberoni alla griglia ! Se son freschi eviti il mal di ventre !
      Con quest’uscita, che riguarda i cavoli a merenda, potrai ottenere la libertà…intestinale !

  7. bustianu says:

    ovviamente lo stato italiota brandisce l’arma fiscale per fare tacere le voci dissidenti. in ogni caso: Forzta Doddo’, sa libertade ‘e sa Sardinna no est a largu a bennere. Indipendentzia!

  8. Giacomo says:

    Stato despota.

Leave a Comment