La “ggente” in piazza ma la Padania trova risposte via da Roma

bandiera padanadi MARIO DI MAIO – Non avendo titolo in merito alle responsabilità dirette o indirette delle gerarchie vaticane relativamente alla confusione “felicemente regnante ” sui valori negoziabili e non, mi limito a sottolineare quelle della DC. Si tratta della truffa ai cattolici, che da sempre ne avevano fatto il loro partito di riferimento. A forza di “guardare a sinistra ” i DC hanno dialogato così bene con socialisti e comunisti che alla fine si sono fusi nel PD. Sicché i cattolici si sono ritrovati alleati con i nipotini di Togliatti, dentro il PD, o in combutta nel medesimo governo, come NCD. Ci sono compromessi di difficile “digestione”, per cui sabato scorso a Roma si sono visti democristiani contro democristiani, perché al di là del politicamente corretto la “ggente” vuole chiarezza almeno sui principi-base della convivenza civile. Questa chiarezza da Roma non può arrivare, e tanto meno da una Europa in disgregazione. Ma in Europa, su base religiosa e-o identitaria emergono ben altre opportunità concrete da perseguire insieme con austriaci polacchi ungheresi catalani ecc. Una chance per la Padania di abbandonare finalmente Roma con tutte le sue truffe.

Print Friendly

Recent Posts

Leave a Comment