La Fondazione di Tosi piace molto al “Progetto Nazionale”

di PIERO PUSCHIAVO*

La convention tenutasi domenica scorsa a Mantova in occasione della presentazione della Fondazione “Ricostruiamo il Paese” da parte di Flavio Tosi, segna un importante passaggio storico-politico in un momento di fortissimo smarrimento e confusione politica in cui a farne le spese sono solamente i cittadini italiani.

Un progetto, quello di Flavio Tosi, che supera le barriere ideologiche puntando al pragmatismo, alla concretezza, dettate dal buon senso e dallo spirito della giusta amministrazione.

In forma semplice i problemi da affrontare immediatamente  e concretamente per far ripartire l’Italia, impantanata da anni su temi rosa e di pura conflittualità partitica, sono quelli che investono i privilegi della casta, la riforma della giustizia, l’immigrazione, una sana economia non infettata da interessi finanziari e un ruolo dignitoso dell’Italia nell’Europa dei mercati e della moneta.

Serve una riforma costituzionale e una particolare attenzione all’autodeterminazione dei popoli; queste le basi su cui ripartire e approfondire, articolare e sviluppare una serie di proposte perseguibili e realizzabili, cui Progetto Nazionale dovrà necessariamente fornire il proprio contributo.

Ottimo il passaggio sulla “punzecchiatura” proveniente dai due giornalisti presenti, in merito alla questione “estremismi” su cui Flavio Tosi ha repentinamente liquidato dicendosi poco interessato al passato di chiunque, se queste hanno poi dimostrato di essere oneste, concrete e competenti. Finalmente la giusta attenzione alla meritocrazia, ricetta basilare per un nuovo percorso politico ben lontano dalle “minestre riscaldate” che ultimamente più di qualcuno pare stia riproponendo.

*da: www.pieropuschiavo.it

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

11 Comments

  1. Aquele Abraço says:

    Non caveranno un tagno dal buco e se arrivano a RROMA, faranno la fine di Bossi da Vesa a Porta a Porta.
    http://www.youtube.com/watch?v=z5ragvwYHKc

  2. Milziade says:

    Per inosservanza art. 1 Statuto
    FUORI DALLA LEGA

  3. Paul Brembilla says:

    “Un progetto, quello di Flavio Tosi, che supera le barriere ideologiche puntando al pragmatismo, alla concretezza, dettate dal buon senso e dallo spirito della giusta amministrazione.”

    ma dove? governare l’itaglia non è come amministrare Verona … NON ha ancora capito com’è il “giro del fumo” arroma

  4. luigi bandiera says:

    …per l’indipendenza della padania…

    Se fa l’opposto dovrebbe essere scopato via o no..??

    Kax, vuole rikostruire lo stato..? Meglio, ripararlo..?

    Toxati, ramai semo in vaka masa iskarioti ghemo.

  5. joe says:

    Era in “La Destra” col Paglia, avevano fatto anche un convegno assieme.

  6. Gigi says:

    Ma parliamo del Puschiavo del Veneto Fronte Skinheads?

  7. Ivano says:

    ma dai….chi l’avrebbe mai detto….e pensare che dai media amici il Tosi viene spacciato per un moderato non leghista..

Leave a Comment