La devolution scozzese farà tornare la Gran Bretagna un impero

di IRENE FRANCESCONI GALLISCOZIA 1

Fatti due conti, Secondo uno studio della City Growth Commission della Royal Society for the Encouragement of Arts, Manufactures and Commerce (Rsa), riferito dal quotidiano britannico “The Guardian”, l’attribuzione ai comuni di una maggiore autonomia in materia di tasse, immigrazione e pianificazione, insieme alla massima devolution possibile per la Scozia, potrebbe incrementare la produttività del Regno Unito del cinque per cento.

Già Londra in Europa scalpita per rivedere i criteri di “appartenenza” all’Unione, già ha messo in discussione la politica sull’immigrazione (al massimo 100mila stranieri….), già sta pensando a come rivendicare una certa supremazia economica rispetto al forte asse tra Berlino, Mosca e Pechino… Se poi si cerca di fare di difficoltà virtù, ecco che la Scozia da problema diventa risorsa, e non unilaterale.

La ricerca ipotizza una maggiore connettività per il nord dell’Inghilterra, in particolare per la regione nord-occidentale  “ManSheffLeedsPool”, la cui popolazione, di sette milioni di persone, è più grande di quella scozzese, dove si potrebbe introdurre una carta integrata per i trasporti simile a quella di Londra. Per i ricercatori, l’attuale politica economica centralizzata è inadeguata e la riduzione del deficit e del debito a lungo termine è insostenibile. Inoltre, le imprese fanno fatica a soddisfare le loro necessità di organico attraverso l’immigrazione, a causa di un sistema costoso e complesso; ulteriori restrizioni all’afflusso dei migranti potrebbero provocare una perdita di prodotto interno lordo.

La devolution potrebbe far crescere la produzione nelle quindici maggiori aree metropolitane di 79 miliardi di dollari all’anno, pari al cinque per cento del Pil, entro il 2030. Lo studio ha ricevuto commenti favorevoli dalla Local Government Association ed e’ stato accolto come un contributo prezioso anche dal cancelliere dello Scacchiere, George Osborne.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment