L’88% imprese sono piccole. Secondo voi vogliono uscire dall’euro o chiedono di lavorare di più in Europa?

di ANGELO VALENTINO – Il Sole24 Ore in una indagine certificava che la quasi totalità dell’impresa italiana è di dimensioni small. La tendenza al Nord non smentisce l’organizzazione flessibile che conta in media 5 addetti per azienda. E’ la forza del Paese. Non è la grande industria ma la laboriosità operosa di chi viene da sè e cerca nuovi mercati. Secondo voi queste imprese sarebbero disposte a uscire dall’euro o piuttosto chiedono di lavorare di più in Europa, esportando il proprio valore aggiunto? E’ davvero l’euro il male che affligge le aziende o non lo sono magari il fisco, la burocrazia, la malagestio della cosa pubblica?  E secondo voi cosa sta facendo il governo per le nostre imprese?

imprese sole 24 ore

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

2 Comments

  1. Christian says:

    A noi converrebbe innanzitutto aver uno stato leggero, federalista, con il livello decisionale più basso possibile e distribuito territorialmente, con la democrazia diretta per meglio controllare i propri delegati politici, con un governo direttoriale. Insomma il modello Svizzera. Il problema non è tanto la moneta, ma il sistema politico inefficiente, basato sulla mediazione politica mafiosa centrale. Nel mondo attuale l’idea di avere una moneta svalutabile è una panzana pericolosa, per tanto che si svaluta i nostri beni e servizi mai potrebbero entrare in concorrenza con paesi del tipo di Cina ed India. Meglio allora avere prodotti che si vendono non per il prezzo ma per la qualità, e soprattutto buttarsi a capofitto nello sviluppo dell’Africa, mercato vergine che potrebbe davvero fare politiche di prezzo. E noi vendergli macchinari, infrastrutture, cultura. I cinesi non stanno facendo altro in Africa, pur non avendola alle porte di casa…

  2. Paolo says:

    L’euro è un marco travestito. A noi converrebbe uscire quanto prima da questa trappola.

Leave a Comment