Kosovo: i serbi vogliono un referendum per deciderne l’indipendenza

di REDAZIONE

Gli elettori serbi potrebbero essere chiamati a esprimere la loro opinione sull’indipendenza del Kosovo con un referendum, scrive il quotidiano Vecernje Novosti, che ha consultato fonti governative e della presidenza. Se l’Unione europea insiste sul riconoscimento del Kosovo da parte di Belgrado, allora “decideranno i cittadini”, dicono le fonti, lasciando intendere che l’idea è di ricorrere alla consultazione popolare per risolvere “il dilemma” sull’ex provincia serba che ha dichiarato unilateralmente la secessione a febbraio 2008 e il cui riconoscimento sta diventando conditio sine qua non per il cammino di integrazione della Serbia con l’Ue.

Secondo il quotidiano, i vertici dello Stato “sono del tutto coscienti” che la politica di difesa della sovranità serba sul Kosovo, parallela all’integrazione europea, “è giunta al capolinea” quando la settimana scorsa una delegazione tedesca ha portato a Belgrado precise richieste per il cammino serbo verso l’Ue. Per arrivare alla meta, è stato detto, la Serbia deve stabilire “buoni rapporti di vicinato” con il Kosovo, una formula diplomatica che implica il riconoscimento. Se questa condizione dovesse essere ufficializzata a livello europeo, è il ragionamento della autorità serbe affidato a Vecernje Novosti, allora “non si esclude che possano decidere direttamente i cittadini della Serbia” con un referendum.

“Solo i cittadini potrebbero decidere su un tale dilemma, che porterebbe a decisioni sulla difesa della Costituzione e dell’integrità territoriale, e allo stesso tempo sulle strategie che lo Stato deve adottare”, argomentano le fonti. In questa ottica, al rientro da New York, dove partecipa all’Assemblea generale Onu al via oggi, il presidente serbo Tomislav Nikolic riunirà i suoi più stretti collaboratori, esponenti del governo, leader dell’opposizione e capi delle principali istituzioni serbe per tracciare una linea concordata sul Kosovo. Intanto al Palazzo di Vetro i rappresentanti serbi contano di “tastare il polso” dei principali partner e dei Paesi più importanti sull’argomento.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

2 Comments

  1. Ritvan says:

    “Gli elettori serbi potrebbero essere chiamati a esprimere la loro opinione sull’indipendenza del Kosovo”.

    Ottima idea:-), da tradurre in pratica anche in Italia:-): gli elettori siciliani, calabresi e campani potrebbero “essere chiamati a esprimere la loro opinione sull’indipendenza del”…Veneto!:-):-)

Leave a Comment