TERZI: NUOVE STRATEGIE PER ISTITUTI ITALIANI DI CULTURA

di REDAZIONE

«Un risultato importante e un punto di partenza per le strategie future»: così il Ministro degli Esteri, Giulio Terzi, ha commentato le nuove Linee di Azione per gli Istituti Italiani di Cultura approvate oggi alla Farnesina dalla Commissione Nazionale per la Promozione della Cultura Italiana all’ Estero nel quadro della promozione del Sistema Paese.

La cultura – ha detto Terzi- è la proiezione più «significativa dell’ identità italiana» nel mondo e «risorsa strategica» per l’ economia nazionale. Come emerso dai lavori della riunione di oggi, per l’azione della Farnesina la diplomazia culturale costituisce uno dei più efficaci veicoli di politica estera. Alla Farnesina si sottolinea come le Linee Guida varate oggi rispondano efficacemente proprio all’obiettivo di valorizzare il ruolo fondamentale della diplomazia culturale, attuata mediante la rete delle Ambasciate e dei Consolati, degli Istituti di Cultura e degli addetti scientifici, anche al fine di promuovere i comparti di eccellenza della tecnologia e dell’industria italiana.

Tra i criteri principali nella definizione delle nuove strategie -si osserva al ministero- vi è quello di adeguare la missione e le attività degli Istituti di Cultura nell’accrescere la competitività della nostra offerta culturale alle esigenze di un necessario contenimento della spesa pubblica, anche attraverso il coinvolgimento di tutti gli attori del Sistema Paese che evita inutili frammentazioni e sprechi di risorse.

Nel documento approvato oggi particolare rilievo è attribuito all’obiettivo della diffusione della lingua italiana nel mondo. La Commissione Nazionale è un organo consultivo composto dai rappresentanti delle Amministrazioni ed Enti impegnati nella promozione della lingua e cultura italiana.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment