Istat: Nord Est, il motore del Paese. Figuriamoci se ci fosse anche il federalismo fiscale!

federalismodi ROBERTO BERNARDELLI – Non avevamo dubbi. E’ qui che c’è il traino del Paese e se il Paese riparte è perché il Nord Est, come certifica l’Istat, continua a macinare strada. E’ stato il Nord Est l’area economicamente più dinamica del Paese nel 2016 con una crescita del Pil pari all’1,2%, superiore alla media nazionale dello 0,9%, certifica infatti l’istituto di statistica.

Nel 2016 il Prodotto interno lordo, ha registrato un aumento in linea con quello nazionale nel Mezzogiorno (+0,9%), lievemente inferiore nel Centro (+0,7%) e nel Nord-ovest (+0,8%) e superiore alla media nazionale nel Nord-est (+1,2%). Nel Nord-est – si legge in un comunicato – i risultati migliori riguardano l’agricoltura (+4,5%) e il settore che comprende commercio, pubblici esercizi, trasporti e telecomunicazioni (+2,3%). È in crescita anche il valore aggiunto dell’industria (+0,9%), dei servizi finanziari, immobiliari e professionali (+0,7%) e degli altri servizi (+0,3%).

Ma il Nord dà risultati anche ad Ovest. Qui le migliori performance si registrano per l’agricoltura (+1,9%) e per il settore che raggruppa commercio, pubblici esercizi, trasporti e telecomunicazioni (+1,9%) ma sono in crescita anche industria (+1,1%) e costruzioni (+1,0%).

Ma quali percentuali potremmo registrare se le tasse tornassero a casa nostra? Se gli stipendi fossero adeguati al costo reale della vita? Se vi fosse insomma autonomia fiscale e amministrativa? Se ci fosse federalismo stradale e i nostri soldi andassero a finanziare le realtà virtuose e non quelle assistite?

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

One Comment

  1. lombardi-cerri says:

    Caro Bernardelli, il problema è semplice da capire, complesso da risolvere.
    I mediterranei sono la negazione dell’organizzazione e lo dimostra la disastrosa situazione dell’Italia , quasi esclusivamente da loro gestita. Con una serie infinita di idiozie che dimostrano furbizia , ma non intelligenza.

Leave a Comment