Ecco il film sull’Islam che sta scatenando le ire del mondo islamico

di REDAZIONE

Dopo il cortometraggio relativo all’Islam, il dilagare di molte manifestazioni nelle capitali islamiche contro le ambasciate occidentali fanno capire che il gravissimo attentato costato la vita all’ambasciatore americano in Libia era solo la punta dell’iceberg di un fenomeno che si ripete e sta incendiando anche l’Europa.

Non vogliamo entrare nel merito della questione, rispetto alla quale molti han sostenuto, a partire da Hillary Clinton, che quel filmettino è “deprecabile”, ed altri han sostenuto che non può comunque essere un opera cinematografica a scatenare odio sociale e guerre, per il principio che salvaguarda la libertà di informare e il diritto di espressione.

Pubblichiamo, di seguito, il cortometraggio originale (in inglese) che si trova su Youtube. Ai lettori lasciamo il diritto di opinare in merito.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

25 Comments

  1. GeertWilders4president says:

    Ma i musulmani non conoscono la regoletta ‘non ti piace? non guardare!’

  2. libertarian says:

    Armiamoci e partite
    ci vuole un unione liberista
    COL MANGANELLO RADDRIZZEREMO LA SPINA DORSALE A QUEI FOTTUTI ISLAMICI
    UNIAMOCI LIBERISTI !!!!
    Uniamoci sotto la stella di David
    crepi sansone e tutti i filistei

  3. luigi bandiera says:

    Qualsiasi scusa l’e’ ultra modo valida per scatenare l’inferno.

    Scrivevo:
    gli invasori con quella religionein testa sono cellule dormienti. Appena verra’ dato l’ordine di partire e sappiamo dove e come, scateneranno l’inferno. Aspettano solo l’odine.

    Cristiano Magdi Allam lo ripete da tanto tempo ma i sordi cristiani e atei occidentali e non solo non ci credono.

    Aspettiamo che la loro forza aumenti ancora e tra non molto ne vedremo delle belle..! Se vivremo.

    Salam

  4. La libertà d’espressione e, in particolare, il suo rispetto, sono ciò che differenziano la civiltà dalla barbarie. Chi parla di responsabilità oggettive degli autori del film merita di vivere in una dittatura, al cui confronto lo stesso stato italiano sarebbe un paese civile.
    Quanto alle consuete dietrologie, sono ragionamenti involontariamente comici: il cattivone americano-sionista che produce un filmetto sconosciuto e centinaia di migliaia di islamici che abboccano alla provocazione, prendendolo sul serio e facendone il simbolo di una nuova rivoluzione in stile khomeinista. Chi spara queste sciocchezze dovrebbe andare a studiare un po’ di storia militare, forse si accorgerebbe che l’espansionismo armato e teocratico islamico risale esattamente al suo profeta, un po’ prima della nascita dei fratelli Lumière.
    Tra l’altro tali dietrologie sono intrise di una sorta di razzismo involontario in quanto privano gli islamici di una propria capacità di giudizio, riducendoli ad automi che agiscono pavlovianamente per pura reazione istintiva. Gli islamici sono seguaci di una religione pericolosa e aggressiva e da secoli portano avanti un preciso piano di conquista del mondo, teorizzato fin dalla fondazione di tale credo. Vogliamo riconoscer loro questo progetto o continuiamo a trattarli come i pellerossa dei fumetti degli anni sessanta?

  5. liugi II says:

    Film di pessimo gusto, mi indigno con i musulmani perché le figure religiose non possono essere trattate in questo modo. Quello che non mi piace è il modo di manifestare. Credo però che dietro questa rabbia ci siano sotto decenni di errori geopolitici e non solo estremismo religioso (che è comunque da condannare).

  6. Gian says:

    Confido dal profondo del mio cuore che gli islamici ci conquistino. Tanto la nosta civilta’ non ha le palle per una rivoluzione. E’ tempo di morire…

  7. Diego says:

    I mussulmani hanno mille e una ragione per avercela con gli USA e l’occidente “cristiano”. Quanto alla tolleranza, l’Islam è stato storicamente infinitamemte più tollerante delle religioni cristiane, E per le uccisioni facili, nessuno ha ucciso e continua ad uccidere più di americani e israeliani.

  8. leopardo says:

    il film? Una sporca provocazione giudaica. Non amo il mondo arabo e mussulmano ma chi ha conciato per le feste la nostra Europa , al punto da ridurne gli abitanti in schiavi permanenti del debito pubblico, con un futuro tenebroso, non é la bandiera dell´Islam ma quella con la stella di david.
    Quanto agli ammazzamenti facili dei mussulmani, leggetevi bene la storia antica ed anche recente, prima di dire sciocchezze di una banalitá sconcertante.

    • Alberto Pento says:

      Che i cristiani a suo tempo, da quando divennero potere statale, con Roma, abbiano ammazzato pagani e infedeli non giustifica li attuali ammazzamenti dei mussulmani.
      Da ricordare che l’ebreo Cristo non ha mai ammazzato nessuno mente Maometto ne ha ammazzati molti.
      Ricordiamo anche che i veri assassini dell’ebreo Cristo non furono gli ebrei ma i romani.

  9. Antiwar says:

    Questi i risultati dell’imperialismo NATO e dei criminali neocon,sionisti e occidentalisti vari!Il pseudofilm è stato girato a scopo provocatorio da gruppi neocons e fanatici islamofobi proprio per scatenare odio contro odio,e infatti gli omologhi fanatici islamici hanno recepito il messaggio…intanto in Siria questi stessi fanatici islamisti vogliono metterceli al potere sti neocon guerrafondai e mafiosi che stanno dietro all’amministrazione Obama così come erano dietro a quella Bush…il “neoconservatorismo” è un’ideologia criminale e totalitaria al pari del nazismo e del comunismo reale(infatti tutti i neocon o sono ex comunisti autoritari,o sono ex nazifascisti)Basta con neocon e i loro mercenari quaedisti!

  10. Teresa Micheli says:

    Negli ultimi anni nel mondo sono stati assassinati moltissimi cristiani,gente comune,dai seguaci di un beduino,in Europa ogni giorno i fedeli di maometto commettono i crimini piu’ efferati su donne occidentali e ragazzine!
    Se dovesse valere il principio della sensibilità e della tolleranza con la loro unita’ di misura dovremmo andare in giro a sgozzare tutti i mussulmani!!

    La libertà e’ libertà e non ha mezze misure,scortatoie,assalti a meta corsa,inclinazioni strane o paure e le vie di mezzo e le giustificazioni sono solo la rassegnazioni che spianano la strada al peggio!!

    Se domani cominciassero ad ammazzare gente
    lo turisti o vostra moglie o sorella da qualche parte nel mondo perche’ nella cappella Sistina c’ e’ dipinto maometto all’ inferno cosa pensereste??

  11. Giorgio Fidenato says:

    Per quanto stupido e blasfemo possa essere un film, nessuna violenza è amissibile!!! Qui si vede la tolleranza dei musulmani!!!!

    • Lorenzo says:

      Io non credo che persone per bene con una famiglia e un lavoro compiano violenze del genere, ci devono per forza essere organizzazioni che istigano alla violenza. Questa è un’occasione per individuarle e combatterle. E soprattutto buttarle fuori dall’Europa, troppo tollerante con gli intolleranti.

      • Fabio says:

        purtroppo è la loro religione che prescrive l’assassinio degli infedeli. Non solo, anche il mentire per salvare la causa!!

        A te penso sia stato insegnato a ripsettare la proprietà e vita altrui, a dire la verità, a rispettare i patti. Da loro, come dentro il vaticano, no, tutto il contrario: si deve mentire pur di dominare, si deve uccidere pur di dominare.

        la democrazia? rispondono che useranno le nostre leggi (immigrazione) per invaderci, useranno le loro leggi per dominarci (tramite il voto democratico eleggeranno il corano in parlamento, come furono eletti all’epoca mussolini ed hitler)

  12. Alberto Pento says:

    Il film sarà anche blasfemo ma non giustifica l’assassinio!
    Gli islamici ammazzano con troppa facilità e perseguitano i cristiani e li sterminano.
    Cristo non ha ammazzato nessuno, Maometto a suo tempo ha ammazzato un mucchio di persone.

    • libertarian says:

      ti dimentichi che il simbolo della nato e’ una croce
      dopo esser stati massacrat dalla croce atlantica
      magari si difendon
      attacco militare
      difesa militare

  13. Teresa Micheli says:

    Difendo la liberta’ di fare e condividere in rete questi video,e’ un principio!!

    Il film e’ demenziale!!!Altra cosa rispetto a Fitna,vi ricordo che il regista e’stato ucciso in strada in Olanda non a Kabul per lo stesso principio per cui e’ morto l’ ambasciatore!!

  14. Dan says:

    Siamo veramente sicuri che questo video nasce solo dalla follia di qualche emerito piciu ?
    Giusto oggi la FED annuncia di voler stampare oltre un miliardo di dollari al giorno e non mi pare di aver sentito un giorno di chiusura delle tipografie quindi per quanto ne possiamo sapere andranno avanti ad oltranza.
    Tutta questa massa monetaria finirà inevitabilmente per aumentare l’inflazione a meno che non si faccia qualcosa per prenderla ed esportarla all’estero, trasformarla in vera ricchezza scambiandola ad esempio con materie prime e petrolio in paesi non usa. Si pretende quindi di usare il resto del mondo come pattumiera valutaria.
    Chi avrà seguito gli eventi in Libia si ricorderà che all’indomani della caduta di Gheddafi, il nuovo stato ha firmato la maggior parte dei contratti energetici con l’Europa invece che con gli USA (ricordo che i nostri hanno deciso di bombardare il rais perchè stufi di dover pagare in oro qualcosa che volevano pagare in carta colorata, proprio come gli usa del resto). Guarda che caso, scoppia un casino e dove succede il fattaccio ? A Bengasi ! Adesso vedrete che o i governi americano e libico sistemano la cosa sottobanco o arriveranno tanti simpatici Marines a riportare democrazia e civiltà.

  15. Antonio Chialastri says:

    E’ disgustoso. Gli irresponsabili che hanno portato a termine questa idiozia non si rendono minimamente conto del potenziale eversivo che mettono in moto.

    Non sono un credente, nè cristiano, nè musulmano, ma questi atti di blasfemia gratuita offendono le sensibilità di miliardi di persone e buttano benzina sul fuoco alimentando lo scontro di civiltà.

    La libertà di espressione non è totale, ma subordinata ad altri principi. Se entro in un cinema pieno di gente e urlo “al fuoco al fuoco!” può darsi che qualcuno rimanga ucciso nella calca. In questo caso, sarei passibile di condanna.

    Quindi, i responsabili di questo video andrebbero incriminati per istigazione alla violenza e condannati anche per la morte dell’ambasciatore americano.

    • Jesse James says:

      Si tratta di un film scadente e volgare fatto apposta per causare la rivolta dei fondamentalismi islamici e quindi rendere necessario un intervento militare per “pacificare” l’area. Solo un bambino non capisce che chi ha girato una simile porcheria offensiva per il buon gusto di chiunque e anche di chi islamico non e’ lo ha fatto dietro richiesta ben precisa delle solite consorterie mondialiste e filo ebraiche che pur di perseguire i loro sporchi interessi sono disposti ad incendiare il mondo.

      • Damocle says:

        Bravissimo Jesse James,purtroppo è così e la maggioranza non se ne accorge.
        Siamo nelle mani di pazzi criminali.

      • fabio ghidotti says:

        Quando qualche paranoico comincia a farneticare di “complotti ebraici” sappiamo dove si va a finire…
        E poi, perchè continuare a considerare i musulmani degli esseri inferiori, incapaci di controllare le loro reazioni ? Quando impareranno a distinguere fra le parole e i gesti? Se si accetta che si consideri tutto uguale a tutto (per di più nascondendosi vigliaccamente dietro un presunto Dio), non è possibile alcuna convivenza…
        Il vero nemico è l’integralismo, sia esso cristiano, musulmano o italiano…

  16. Lorenzo says:

    Posso dire che è incredibile nel 2012 la gente creda ancora alle favole sulle divinità? (cristianesimo compreso, tutte TUTTE LE DIVINITA’ DI OGNI RELIGIONE)?

    Ma è possibile ancora oggi scannarsi in nome di un’allucinazione di massa?

    Ma è possibile credere a cose chiaramente messe su da altri esseri umani con l’unico scopo di destabilizzare e intimorire la gente per poterla comandare?

    E’ Possibile pregare chiedendo il bene e poi uscire e massacrarsi in nome di “dio?”.

    Tutti i religiosi di ogni religione mi devono spiegare perchè devo perdere tempo a supplicare una divinità probabilmente inesistente che non fa altro che guardare le mie (e le altrui) disgrazie comodamente dalla sua poltrona sulle nuvole?

    SVEGGLIAAAAAAA!

Leave a Comment