INTERVISTA A BELSITO: “IN LEGA MOLTI SAPEVANO”

di REDAZIONE

Francesco Belsito, ex tesoriere della Lega Nord, non ci sta a essere considerato l’unico capro espiatorio della bufera giudiziaria che ha investito il partito: in un’intervista rilasciata al Secolo XIX, si difende, sottolineando che «nella Lega molti sapevano».

Al Decimonono, il genovese Belsito ha detto: «Posso chiarire tutto, io ero solo un contabile, non ho mai agito per i fatti miei. Oggi per tutti sono il diavolo, io mi tengo la croce e la porto. Ma ho fatto solo il mio lavoro, e sono stato un buon amministratore».

Nel colloquio con il nostro quotidiano, Belsito ha anche detto di non voler entrare nel merito dell’inchiesta: «Ora non voglio parlare di indagini. Prima vogliamo vedere le carte, io e i miei avvocati, capire quali sono le contestazioni. Poi qualcosa dirò. Io avrei voglia di parlare, di spiegare tutto. Ma c’è un’inchiesta, c’è il lavoro delle Procure. Ho l’ordine dal mio avvocato di non aprire bocca, di non parlare di nulla che riguardi le indagini. Parlare in questo momento non ha senso. Per tutti, Belsito è il diavolo».

FONTE ORIGINALE: SECOLO XIX

Leggi l’articolo completo: INTERVISTA A BELSITO

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

5 Comments

  1. gigi ragagnin says:

    spero che belsito canti. se abbozzi lo accusa est probabile che belsito canti meglio ancora dell’, ingegner chiesa di craxsiana memoria.
    se belsito canta bossi potest andare a nascondersi.

  2. Enzo says:

    Nascondete l’intervista! Vogliamo bruciarci il capro espiatorio?? Intanto piccoli Mastella crescono…
    http://milano.repubblica.it/cronaca/2012/04/11/news/tante_piccole_family_crescono_nel_cuore_della_brianza_leghista-33100142/

  3. Roberto Lamagni says:

    Belsito non è il diavolo l’è semplicemente en terun..

    • dante says:

      In questo caso non andrei troppo in là con gli insulti. A me i soldi per la Banca cosiddetta Padana non li ha rubati un “terun” Mi a rubà un Padan !

Leave a Comment