Intercettazioni Robledo-Aiello-Lega, il pm pronto a difendersi contro il trasferimento d’urgenza

di REDAZIONEmaroni salvini

Botta e risposta. Dopo le accuse del procuratore aggiunto della Cassazione Gianfranco Ciani, che ne ha chiesto il trasferimento da Milano, il procuratore aggiunto di Milano Alfredo Robledo si sta preparando a difendersi davanti al Csm.

La ragione del contendere è che Robledo avrebbe rivelato all’avvocato della Lega Nord Domenico Aiello notizie su atti coperti dal segreto relativi all’inchiesta sui rimborsi gonfiati chiesti dai consiglieri regionali della Lombardia, in cambio di una collaborazione contro il ‘nemico comune’ Gabriele Albertini.

Insomma, un presunto ‘scambio di favori’, per il sostituto pg Ciani, che delineerebbe uno scenario talmente grave da avviare l’azione disciplinare nei confronti del magistrato milanese e da chiedere al Csm il trasferimento d’urgenza.

Intanto sarà la commissione disciplinare del Csm, che si riunirà il 5 febbraio, a valutare se accogliere o meno la richiesta di Ciani sul trasferimento. In quella occasione il procuratore aggiunto milanese potrà chiarire la sua posizione e ha scelto di esere affiancato e difeso dal collega della Direzione nazionale antimafia Antonio Patrono.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment