BANCHE E FINANZA, CONVEGNO A FIRENZE DEGLI INSORGENTI

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO*

Dal Risorgimento alla Grecia: 151 anni di dittatura bancaria: si chiama così la giornata di studi organizzata da Insorgenza Firenze che si terrà domani, domenica 4 marzo 2012, dalle ore 17.00 presso Il Multiverso, in Via Campo D’Arrigo, 46/r a Firenze.

“Senza alcuna pretesa di assoluta verità, semmai nel tentativo di strutturare uno studio permanente, l’incontro-dibattito è volto a fare luce sui torbidi intrecci economici, finanziari e politici che hanno condotto dapprima il Sud Italia ad una condizoine di schiavitù e subalternità rispetto al Nord del Paese e poi a decifrare come questo destino sembri oggi toccare i Paesi meno forti economicamente nel mondo ed in particolare in Europa – spiegano gli organizzatori Giuliano Fresi e Domenico Casolaro – analizzando la storia politica ed economica della Grecia prima e poi dell’Italia. Proveremo ad individuare eventuali vie d’uscita che facciano da paracadute contro la violenza economica cui siamo attualmente sottoposti.

Affinché la nostra ricerca sia efficace ed efficacemente si ricominci a pensare ad un futuro per il nostro Paese, è necessario (ed è questo lo spirito con cui ci rivolgiamo a chiunque vorrà ascoltarci) superare secolari barriere ideologiche, oltrepassare la divisione “sinistra-destra” che da sempre infragilisce i cittadini italiani e iniziare a pensare in una direzione il più possibile comune” concludono.

La giornata si dividerà in tre parti: Nella prima si analizzerà il contesto economico finanziario attuale in Europa. Nella seconda si parlerà del caso specifico italiano. Nella terza delle situazioni di alcune parti del mondo sotto osservazione: sguardi rivolti verso la Grecia, l’Argentina e l’Ecuador. Oltre a Fresi e Casolaro interverranno ai lavori, tra gli altri, anche Marco Bellone e Liana Vena.

*Insorgenza civile

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

One Comment

  1. Carlo De Paoli says:

    Ho letto l’articolo in data martedì 28 Agosto.
    Gradirei conoscere ed avere il resoconto della riunione perché mi interessa l’argomento.
    Grazie.
    Carlo.

Leave a Comment