Ho 5 domande da fare agli indipendentisti veneti

di TONTOLO

Ho seguito con interesse quel che ha scritto il nostro direttore sulla rottura fra Indipendenza Veneta e Plebiscito 2013. Ho letto con attenzione i vari comunicati stampi che vengono pubblicati su questo giornale. Mi sono informato da altre fonti, non ufficiali, su quel che sta accadendo in Veneto. Risultato? Mi son passate per la testa 5  domande da porre agli indipendentisti veneti.

Non solo liti, sgambetti e personalismi. Il fronte indipendentista veneto sta maturando e, più compatto che mai, marcia verso l’obiettivo: il referendum. In attesa del Consiglio regionale del 30 luglio, tuttavia, giusto per fare chiarezza e spazzare via ogni dubbio o dietrologia (tipica anche di chi commenta su questo quotidiano), vorrei ricevere risposte chiare sui seguenti temi:

– Domanda a Lodovico Pizzati
Mauro Marobin, già candidato sindaco (poi abortito) a Vicenza di IV, dice che lei si trova Usa per raccogliere finanziamenti. Oltreoceano qualcuno è interessato all’indipendenza del Veneto tanto da voler finanziare un comitato referendario? E chi?

– Domanda a Luca Azzano Cantarutti
“Il Veneto decida” parteciperà alle iniziative di plebiscito.eu? Includerà nelle sue iniziative plebiscito2013?

– Domanda ad Alberto Montagner, presidente di Raixe Venete
Raixe venete sostiene plebiscito2013 o sostiene solo “Il Veneto decida”?

– Domanda all’ufficio stampa di Plebiscito2013
Luigi Bacialli, direttore di Reteveneta, è stato inserito fra i testimonial di plebiscito2013. Era stato informato oppure no?

Domanda bis all’ufficio stampa di Plebiscito2013
Flavio Tosi, sindaco di Verona, figura fra i testimonial di plebiscito2013 nella pagina relativa del vostro sito. Tosi è uno fra i sindaci più apprezzati e noti nel panorama politico italiano. Possibile che la notizia non sia stata ripresa da alcun giornale o agenzia di stampa?

Perché io sarò anche Tontolo, ma non tontolon. E dato che all’indipendentismo ci credo, e ritengo una necessità che qualcuno (Veneto, Lombardia, Padania, Sardegna, Napolitania, ecc. ecc. ecc.) faccia concretamente, e subito, qualcosa per dare una spallata all’Italia, al tonitruante chiacchiericcio ritengo si debba mettere fine. Di cialtroni che ci han fatto perdere vent’anni ne è bastato uno! Grazie per le eventuali risposte.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

23 Comments

  1. Gigio says:

    Bet chi te ga nomina’ superdoge o serenissimo principe? El panetier del to paese? I tuoi 20 master? Me sembra che fino a ieri eri la cortigiana de Bisato o sbaglio?

  2. Giorgio da Casteo says:

    Questi scritti anonimi e calunniosi non fanno onore alla Testata. Sono CONTRO L’INDIPENDENZA.

  3. Gigio says:

    Per chi volesse conoscere l’identita’ del” Serenissimo Principe” chieda di Betti… Ale..

  4. Alberto Montagner says:

    Al momento solo “Il Veneto decida”. Saluti

    • SUPERDOGE says:

      Tu come tutti gli italiani residenti in veneto, non sei nemmeno padrone delle tue mutande sporche.

      Il Veneto ente amministrativo italiano 1972 (uffici e basta), ha la già la decisione chiara nella sua natura….si chiama ITALIA….e questo vale per tutte le regioni a statuto speciale e ordinario.

      LE REGIONI ITALIANI NON HANNO AUTONOMIA TALE NE PARLAMENTI LOCALI PER ESSERE SOGGETTI DI DIRITTO INTERNAZIONALE O GODERE DI PERSONALITA’ GIURIDICA INTERNAZIONALE ….FALLITI LEGAIOLI COI VOSTRI FINANZIAMENTI ITALIANI …PER FARE CULTURA VENETO !!!

  5. luca says:

    Claudio Hutte Ghiotto, ho riportato la posizione del consiglio direttivo nazionale di Indipendenza Veneta (a verbale) non la mia personale (che coincide). Se non Le piace IV se ne farà una ragione.

    • claudio says:

      Dunque il consiglio direttivo, la cui posizione coincide con la sua, prende le distanze da una azione politica decisa dal segretario Pizzati. Magari Pizzati per calmare le cose arriverà a dire pure che è una cosa sua personale, io invece vi invito a dire apertamente che avete sfiduciato Pizzati!

      Seppure lui abbia sostenuto una iniziativa che è esattamente la stessa cosa di quel “il Veneto decida” che avete fatto uscire una settimana dopo che è stato presentanto PB2013, ora dite che ne volete prendere le distanze. Non è una contraddizione questa?

      Ma allora siate chiari, non fate gli ambigui, evidentemente non vi piace Pizzati, vi è andato comodo per un po’ e adesso non lo volete più, e allora toglietevelo dalle palle, cosa aspettate?

      Per via che IV a me piaccia o meno è irrilevante. Qui di IV non interessa a nessuno, qui l’unica cosa che interessa è poter arrivare all’indipendenza del Veneto.

  6. Marco Mercanzin says:

    Che rassa de casin ….
    E pensare che i xe’ in quatro gati ……robe da mati …..

  7. claudio says:

    Ripropongo il commento che avevo postato, correggendolo perché mi era sfuggita la firma finale nel commento di Luca Azzano Cantarutti, prego il moderatore di cancellare il precedente mio commento e di lasciare questo, grazie.
    ====

    Dal commento di Luca Azzano Cantarutti, presidente di IV, vorrei capire cosa significa l’affermazione che Plebiscito2013 sarebbe estraneo e non autorizzato da IV.

    Infatti, che sia estraneo questo lo sapevamo tutti, visto che è scritto pure nel sito ufficiale di PB2013, che sia autorizzato da IV diventa quindi irrilevante, diverso è però il fatto nel momento in cui il segretario Lodovico Pizzati si sia dichiarato anche uno dei portavoce di PB2013, e qui le cose non tornano perché dire che non è autorizzato da parte del presidente di IV, il quale a norma di statuto non può stabilire la linea politica del partito, stride con il fatto che il segretario, a cui tale linea è affidata, dichiandosi uno dei portavoce di quella cosa chiamata Plebiscito 2013 palesemente ne da un supporto sostanziale e lo da a nome di Indipendenza Veneta.

    Peraltro non si capisce perché inventarsi all’ultimo minuto questa cosa chiamata “il Veneto Decida” quando già era stato creato PB2013 che ha la stessa funzione e a cui peraltro hanno già aderito diversi altri partiti e movimenti!

    Io vedo in tutto questo una chiara volontà del presidente di Indipendenza Veneta di ingerire indebitamente sulla attività del partito e sulla buona volontà di molte persone che hanno affidato un anno fa la guida al segretario Pizzati, vedo che questa ingerenza ha l’intenzione di spaccare invece che mantenere, e questo mi pare decisamente un atto irresponsabile.

    Claudio Hütte Ghiotto

    • SUPERDOGE says:

      Caro Claudio,

      quanta veemenza nel difendere i tuoi amici di Buxology & Co. come il loro cane da guardia CRISVI.

      Mi dispiace per tutti coloro che credevano per l’ennesima volta nella infame triade Busato-Bellon-Pizzati e aggregati commensali vari dal 2006.

      Questi hanno fatto solo danni, nella lega facendo una loro correne, poi attraverso la piattaforma di raixe venete hanno cominciato a fondare partiti indipendentisti:

      – I VENETI;

      – PNV – PARTITO NASIONAL VENETO;

      – VENETO STATO;

      – INDIPENDENSA VENETA ecc…ecc…

      Andate a vedere i loro spot, reclam e altro marketing populista in youtube …ne troverete di tutti i colori.

      La sacra triade ovunque è andata ha fatto solo danni.

      Quando finalmente il partito cresce, loro per difendere il loro brevetto di fabbrica; prendo e scappano a fondare qualcos’altro di nuovo.

      Una cosa bisogna dare loro atto, il fatto di saper prendere per i fondelli i veneti ignoranti di diritto.

      Come si fa a dire, che basta il consenso quando il consenso si basa sulle convinzioni ignoranti della massa e il popolo bue. Nessun veneto, è cosciente di essere veneto….ma solo un italiano alla ricerca di un qualcosa di vago ed etnico, che si esprime in tanta nostalgia e folclore nella varie divisioni e associazioni.

      Ogni volta che la triade ha mollato un partito…questo è inesorabilmente fallito ( es. Veneto Stato) o fallirà ( es. Indipendenza Veneta), per il semplice motivo, che le loro azioni di propaganda nazi-venetista si basano su malintesi e ignoranza. Ma allo stesso tempo, sono troppo orgogliosi e non vogliono perdere la loro leadership….e quando qualcuno li mette in minoranza….prendono i soldi ( tessere, finaziamenti ecc…) e scappano.

      La libertà basta sull’ignoranza del diritto, non è consenso democratico finalizzato al risultato, ma una anarchia stupida che porta solo a speranze per morire da italiani; non da veneti.

      FRANC MOROC PELOPONESIACO…..RACCONTAMI DI QUANTO BRAVE SONO QUESTE PERSONE !!!

      • claudio says:

        Avverto la redazione che questo post contiene materiale falso e diffamatorio pubblicato da un anonimo.
        Non entro nel merito di “difese” che non prendo per altri visto che il mio commento è basato sulla constatazione di fatti che rilevavo al presidente di IV, ma certamente questa persona dice cose false tra cui il fatto che attraverso la piattaforma di Raixe Venete si siano fondati movimenti.

        Ciò è falso. Il movimento IVeneti nacque su istanza di alcune persone che erano anche membre di RV, ma non erano né Busato né gli altri menzionati, non era un partito ma un movimento di pressione, fu quella la ragione che spinse alcuni tra cui io a pensare a qualcosa di più trasparente e diretto.

        Il PNV con RV non ha nulla a che fare, nemmeno per il suo concepimento, e lo posso ben dire perché ne fui il principale co-fondatore e propositore dell’idea.

        Pizzati viveva in USA ed arrivò in Venezia solo molto dopo che il PNV era stato fondato, cedetti io la nomina di presidente a lui perché vi vedevo una persona più capace, giovane e preparata di me per quel ruolo.

        Per via del nazi-venetismo questa persona ha avuto un colpo di caldo, se ci sono persone più avverse all’idea nazionalista (a dispetto del nome “nasional” che aveva un’altra accezione) ci sono proprio quelle nominate da questo taroccatore.

        Claudio G. H.

        • SUPERDOGE says:

          Mai stai zitto Claudio Hutte …le tue sono sempre verità a metà.

          Fatti raccontare da Busato, di quando facevamo laboratorio politico con autografi falsi e a te non voleva dire nulla perché eri ….un duro e puro e non avresti capito !!! Ma per favore, che boiate !!!

          Sei il nulla siderale !! Dovresti essere incriminato per le malefatte del 2009 e 2010….ma soprassediamo, che è meglio. Mi fai troppa pena come cane da guardia ….che si lecca le ferite.

          R.V. è stata una piattaforma di incontro di molti venetisti. Dalla quale sono nati prima ” I VENETI” ( con molti personaggi facenti parte dell’orbita di R.V),ma siccome nel 2007 non volevano entrare in politica, Busato che scalpitava come al solito, preferì fondare il PNV con altre persone. Di quando sia arrivato il Pizzati, non mi faccio un cruccio, ma dalle mie voci risulta che è sempre girato nell’orbita in questione.

          Hutte alias Ghiotto….. racconta le cose come stanno !!!! RACCONTA DEL CONSENSO INVENTATO, DEGLI AUTOGRAFI INVENTATI E SCORPORATI !!

          SCIACQUATI LA BOCCA CON LO SPAZZOLONE DEL CESSO, VAI A RIPETIZIONE DA BUSATO, E FATTI RACCONTARE LA VERITA’ E NON LE VOSTRE VERITA’ ….FALSARI !!!!

        • SUPERDOGE says:

          I VENETI FATALITA’ NEL FILMATO SI VEDE BUSATO…. E SONO AL VIEST …SIAMO NEL 2007 !!!

          http://www.youtube.com/watch?v=IOntb0NNETY

          PNV 2008-2010

          http://www.youtube.com/watch?v=Roe1jGWiFCM

          2009 SPOT PIENNEVU SU YOUTUBE CON BELLON E PIZZATI !!

          POI 2010-2011 VENETO STATO …

          VENETO STATO E INDIPENDENZA VENETA SEPARATI FINO AL 2013 …E IL RESTO E’ STORIA !!!

          SEMPRE I SOLITI DIRIGENTI, NOMI E FACCE !!!

          GUARDATEVI I FILMATI SU YOUTUBE !

  8. Plebiscito2013.eu è una piattaforma trasversale e apartitica e quindi ovviamente estranea ai comitati centrali di TUTTI i partiti. È un comitato referendario aperto all’adesione dei singoli esponenti, di ogni collocazione ideologica e ovviamente ai rappresentanti della società civile che difficilmente potrebbero dare il proprio appoggio a partiti.

    Registriamo tra l’altro l’adesione di importanti testimonial, anche alcuni legali rappresentanti ed esponenti di diversi movimenti indipendentisti e non solo (citiamo tra gli altri Stefano Valdegamberi, Lodovico Pizzati, Fabrizio Comencini, Flavio Tosi, Leonardo Muraro, Remo Sernagiotto, Nicola Finco), ma anche accademici, esponenti religiosi e del mondo della cultura, professionisti, medici, giornalisti e imprenditori.

    Plebiscito2013.eu si apre quindi all’intero spettro di opinioni presente in Veneto, senza chiusure verso nessuna idea e posizione.

    Per quanto riguarda le richieste dell’autore dell’articolo che si firma con lo pseudonimo “Tontolo”, si precisa che:

    – abbiamo raccolto una testimonianza di Luigi Bacialli, che ha dichiarato tra le altre cose che “I veneti hanno il sacrosanto diritto di esprimersi sull’indipendenza”, abbiamo riferito che sarebbe stata pubblicata sul nostro sito come è stato fatto all’indirizzo http://plebiscito2013.eu/luigi-bacialli-testimonial-di-plebiscito-2013/, dove abbiamo ben precisato che ” la raccolta di una testimonianza virgolettata non implica alcuna adesione al nostro comitato (che non è né un partito né un movimento politico)”. Qualcuno però ha dichiarato al direttore Bacialli che Plebiscito2013.eu sarebbe un movimento politico (cosa che non siamo) e giustamente egli ha fatto la stessa precisazione che già avevamo fatto noi.

    – abbiamo ricevuto anche la testimonianza virgolettata del sindaco di Verona Flavio Tosi che abbiamo pubblicato sempre sul nostro sito e la stampa non ne ha dato notizia perché non siamo ancora riusciti a inviare i relativi comunicati, in quanto molto impegnati su un vasto fronte di eventi (ad esempio, http://plebiscito2013.eu/due-straordinari-eventi-di-plebiscito2013-eu-in-contemporanea-la-sera-prima-del-consiglio-regionale-sullindipendenza-del-veneto/ e http://plebiscito2013.eu/il-30-luglio-tutti-a-venezia-per-tutelare-quesito-indizione-e-data-del-plebiscito-2013-per-lindipendenza-del-veneto/) ed attività a supporto del Plebiscito che deve tenersi nel 2013 e che deve mantenere l’originale quesito “vuoi che il Veneto diventi una Repubblica indipendente e sovrana? SI – NO” e non quesiti annacquati come proposto da alcuni membri della commissione giuridica che hanno fatto erronee valutazioni politiche.

    Grazie per le domande e buona indipendenza a tutti.

    Ufficio stampa
    Plebiscito2013.eu

  9. IL SERENISSIMO PRINCIPE FA SAPERE CHE..... says:

    Mi dispiace non essere Tontolo, se lo fossi saprei le risposte, e quindi le comunico a tutti.

    Tontolo ti stimo, sembri il mio alter ego, un mio replicante e mutazione. E di questo ne vado fiero !!

    RISPOSTE

    1- Sembra che il Prof. Americano del FMI in questine, se ne sia andato non solo per un certo debito con un altro partito indipendentista che ha contribuito a distruggere, ma per insanabili conflitti personali e di leadership con certo Avv. di IV. Ma d’altronde il metodo di certuni è noto a tutti dal lontano 2007, visto che ha all’attivo ben 4 partiti fatti e distrutti.

    2- La EU e plebisciti dittatoriale vari, non sono competenti a fare nessuna indipendenza IOCI CAUSA,

    3- Raixe Venete è chi la finanzia, e chi mangia con loro. Quindi, dopo opportune analisi, avrete la risposta. Sembra strano che nessuno abbia fatto verifiche ma nel 2010 un noto partito indipendentista candidato alle regionali contro lega, aveva lo stesso conto corrente di una nota associazione culturale.

    4- La tecnica di usare carte false e sostegno inventato, fu introdotta da Busato con il noto Prof. fin dal 2009. Si usava, pure lo stratagemma del ruba articoli, pur di far parlare. Le famose leve del marketing made in Treviso.

    5- Tutto ha sempre fatto comodo, per cavalcare la notizia, pena poi prendere sonore smentite, a cose già fatte.

    Gli indipendentisti veneti, sono passati dal MAI CON LA LEGA….GLI FAREMO VEDERE NOI ALLA LEGA….AL GLI FAREMO TANTO MAL ALLA LEGA….a essere satelliti della mangiatoia italica. CHE PENA !!

    Questi non riuscirebbero mai a liberare un maiale dal suo porcile, figuriamoci salvare i Veneti.

  10. ermanno says:

    x gli usa : crowdfoundig. anche un sollaro per far nascre uno stato x un milardo di persone… vedi kickstarter, finanziano di tutto

    e’ sparito bacialli ma pure morosin …

  11. luca says:

    Buon giorno Tontolo(spero un giorno di salutarla con il suo vero nome),
    non ho difficoltà alcuna a rispondere alla Sua domanda.
    Pleb. 2913 è estraneo all’iniziativa politica di Indipendenza Veneta,il cui direttivo ha ripetutamente e inequivocabilmente preso le distanze da tale comitato del quale nulla di certo sappiamo ma del quale certamente non condividiamo i metodi.
    purtroppo in questi giorni il nostro sito internet è sotto attacco da parte di estranei che vi pubblicano materiale di Plebiacito 2013 non autorizzato ed estraneo alla linea politica ed ai metodi di Indipendenza Veneta.
    a brevissimo sarà operativo il nuovo sito.
    Poiché Indipendenza Veneta, insieme agli altri movimenti politici indipendentisti ed alle associazioni culturali venete ha un proprio tavolo di lavoro – IL VENETO DECIDA – sostegno del progetto di legge 342 concepito, scritto e sostenuto da Indipendenza veneta, nulla ha a che vedere con Plebiscito 2013.
    questa è la posizione ufficiale di Indipendenza veneta stabilità dal Direttivo nazionale.
    sempre lieto di poter chiarire le cose, La saluto cordialmente.
    Luca Azzano Cantarutti
    Presidente di Indipendenza Veneta

  12. Primavera Veneta says:

    Chi comanda in USA? Chi finanzia i movimenti che in giro per il mondo sovvertono governi per destabilizzare Stati, al fine di compiacere gli interessi USA? Gli stessi che hanno vantaggi a farlo in Veneto.
    Gli interessi americani in Veneto sono molteplici, dalla lotta Dollaro VS Euro, sfaldata l’italia crolla l’Europa, agli interessi militari (Veneto prima regione europea per servitù militari americane).
    Un attento osservatore.

Leave a Comment